Home Cani Salute dei Cani Il cane può fare il bagno dopo mangiato? I pareri degli esperti

Il cane può fare il bagno dopo mangiato? I pareri degli esperti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:05
CONDIVIDI

Il cane può fare il bagno dopo mangiato? Sulle spiagge, è la domanda che le mamme maggiormente si fanno, non solo per i bambini ma anche per Fido.

cane
Il cane può fare il bagno dopo mangiato? (Foto AdobeSock)

Con l’arrivo dell’estate, non vediamo l’ora di andare tutti il mare, compreso il nostro cane. Ci piace trascorre lunghe giornate distesi al sole e fare piacevoli tuffi in acqua con il nostro amico a quattro zampe. Rimanere sulla spiaggia fino oltre l’orario di pranzo e perché no, fare uno spuntino per poi restare fino al tramonto.

Tutto questo sempre in condivisione con il nostro animale domestico. Ma la regola delle famose due ore, che le nostre mamme ci imponevano per poter fare il bagno post-pranzo, vale anche per il nostro Fido? Il cane può fare il bagno dopo mangiato? In presenza di cuccioli e cani adulti in molti si saranno posti questa domanda. Cerchiamo di capire come comportarci, per il benessere del nostro cane in estate.

Digestione del cane

cane
Cane che mangia, quanto tempo dura la digestione.(Foto AdobeStock)

Sicuramente è sbagliato pensare che il nostro cane possa esser in grado di digerire anche i sassi. Infatti il suo sistema digestivo è costituito dagli organi tipici degli altri mammiferi, ragion per cui soffre se la sua dieta quotidiana è errata o se nell’alimentazione sono presenti sostanze tossiche o nocive per il suo apparato digerente.

La prima digestione del cane avviene in bocca, poiché Fido ha un apparato dentale molto diverso dal nostro e ciò che maggiormente lo differenzia è la presenza di diversi denti utili per poter ridurre i pezzi di carne in altrettanti pezzettini molto piccoli per poi deglutirli, non applicando per niente la masticazione.

A questo punto il cibo, tramite un percorso, arriva allo stomaco, che tra l’altro se paragonato allo stomaco umano è molto più grande e può diventare 3 volte superiore la sua dimensione originaria. Ciò è possibile perché il cane come il lupo, in natura è un predatore e non tutti i giorni ha la possibilità di avere a disposizione del cibo, per questo motivo ha la capacità di poter immagazzinare molte più scorte.

Saranno quindi lo stomaco e il pancreas a generare gli enzimi necessari a scomporre gli alimenti. Quindi la digestione del cane come abbiamo potuto capire è differente da quella dell’uomo ma non solo, è differente anche da razza a razza e per taglia di cane.

Ciò che possiamo stabilire è la differenza tra cibo secco e cibo umido per cani. Solitamente, il cibo in scatola impiega meno per la digestione completa, mentre il cibo secco potrebbe impiegare anche il doppio del tempo:

  • cibo umido per cani: 4-6 ore;
  • croccantini secchi: 8-10 ore.

Come abbiamo potuto leggere ci sono casi in cui la digestione del cane può durare anche 10 ore e quindi gli esperti per un cane adulto consigliano un regime che si basa su un pasto unico al giorno, che qualcuno poi suddivide in due pasti.

C’è anche chi preferisce tanti piccoli spuntini per non sottoporre all’apparato digerente a lunghe pause, il tutto va considerato in base alla quantità di calorie che l’animale brucia.

Potrebbe interessarti anche: In vacanza con il cane: i luoghi dove andare in Italia, come comportarsi

Digestione dei cuccioli

cucciolo di cane
Il cucciolo di cane mangia.(Foto AdobeStock)

La digestione del cane cucciolo è da considerare logicamente diversa dall’adulto, in quanto già lo stile di alimentazione è basato su prodotti diversi. Un cucciolo appena svezzato si nutre di latte di buona qualità (se ben tollerato) e di carne tritata molto finemente.

Successivamente ci sarà l’aggiunta anche mix di carne o pesce, riso soffiato o cereali, sali minerali e vitamine A e D, immancabili nei primi mesi di vita. Questi nutrienti servono in particolare per lo sviluppo e alla calcificazione delle ossa, come anche l’olio di fegato di merluzzo, ricco di vitamine utili per la digestione nel cane cucciolo. Logicamente questo tipo di alimentazione che si scosta molto da quella del cane adulto, ha bisogno di tempi differenti di digestione.

Potrebbe interessarti anche:Il cane ha paura del mare: come insegnargli a non temere l’acqua

Il cane può fare il bagno dopo mangiato: i pareri

l acqua di mare fa bene al cane
L’acqua di mare fa bene al cane? Rispondono gli esperti (Foto Adobe Stock)

In ogni caso che sia un cane adulto o cucciolo, per rispondere alla domanda: ”Il cane può fare il bagno dopo mangiato?”, la risposta degli esperti è semplice ma allo stesso tempo complessa, in quanto bisogna rispettare diverse condizioni.

In particolare è importante fornire al cane un pasto mattutino al quanto leggero da non appesantire l’animale ed entrare in acqua senza remore da parte nostra e senza lasciarlo aspettare ore al sole.

Cercare quindi di somministrare il pasto qualche ora prima di arrivare sulla spiaggia e se durante la giornata al mare ti sembra che Fido possa avere fame, procurati dei biscottini leggeri che possano soddisfare un appetito momentaneo del tuo cane.

Il tutto poi dipende anche dalla temperatura dell’acqua, se dovesse essere troppo fredda (in particolare facciamo riferimento all’acqua di fiume o di lago) è sempre meglio aspettare le ore più calde della giornata, laddove Fido avesse da poco mangiato. Purtroppo ad oggi non c’è una sola teoria o una verità assoluta, ma una cosa è certa, gli esperti consigliano di nutrire l’animale qualche ora prima di recarsi al mare.

Potrebbe interessarti anche:Cane al mare: pericoli da non sottovalutare con prevenzione e rimedi utili

Raffaella Lauretta