Home Cani Salute dei Cani Cisti sebacea nel cane: sintomi, cause e trattamento

Cisti sebacea nel cane: sintomi, cause e trattamento

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:52
CONDIVIDI

Esistono vari tipi di cisti che possono presentarsi nel cane, la più comune è la cisti sebacea. Vediamo insieme quali sono i sintomi, le cause e il trattamento di tale disturbo.

cisti sebacea nel cane
Cisti sebacea nel cane: sintomi, cause e trattamento (Foto Adobe Stock)

Molto spesso possiamo notare delle piccole protuberanze sul corpo del nostro amico a quattro zampe, chiamate cisti. Le cisti possono presentarsi a qualsiasi età del cane. Per la salute di fido è importante saper riconoscere tali sporgenze, in quanto alcune volte potrebbe trattarsi di tumore. Vediamo insieme cos’è la cisti sebacea nel cane e quali sono le eventuali cause, i sintomi e il trattamento.

Potrebbe interessarti anche: Pelo del cane: tutto ciò che può dirci sulla salute di Fido

Cisti sebacea nel cane: cause e sintomi

cane
(Foto Adobe Stock)

La cisti sebacea nel cane è un nodulo benigno che si sviluppa sotto la pelle di fido. Tale disturbo può presentarsi quando i pori della pelle vengono ostruiti dallo sporco o dalla densità del sebo, un olio prodotto dalle ghiandole sebacee per rendere il pelo del cane più lucido e bello, oppure da un infezione.

Queste cisti si presentano ai nostri occhi come dei piccoli brufoli di colore chiaro, duri al tatto. Le cisti sebacee possiamo riscontrarle in ogni razza di cane, ma la razza più incline alla formazione di tale cisti è il Cocker Spaniel.

Nel caso in cui la cisti sebacea si sia presentata nel nostro amico a quattro zampe a causa di un infezione, i sintomi che fido potrebbe avere sono:

  • Gonfiore
  • Rossore
  • Dolore
  • Scarico maleodorante
  • Secrezione di pus

Solitamente le cisti sebacee si presentano sulla testa, sul torso, sul collo e sulla parte superiore delle gambe del cane.

Diagnosi e trattamento

cane glaucoma
(Foto iStock)

Se il vostro amico peloso presenta una protuberanza sulla pelle è necessario contattare un veterinario, in quanto qualsiasi nodulo potrebbe essere cancerogeno. Per confermare che la cisti è benigna, lo specialista effettuerà vari esami, tra cui:

  • Aspirazione con ago: che consiste nell’aspirare il liquido presente nella cisti con l’ago, per identificarne il contenuto
  • Biopsia: che consiste nel prelevare una piccola parte della cisti e fare ulteriori diagnosi. Viene spesso usata per accertarsi della presenza di un tumore maligno.

Nel caso in cui il cane abbia un tumore maligno, il veterinario effettuerà una biopsia escissionale, dove verrà asportato l’intero nodulo. Talvolta può essere prescritto un trattamento di antinfiammatori e antibiotici.

Prevenzione

Per ridurre la possibilità di formazioni di cisti sebacee nel vostro amico a quattro zampe, è necessario prendersi cura del pelo di quest’ultimo. Spazzolatelo spesso per evitare l’accumulo di sporcizia sotto il follicolo. Inoltre è importante sapere che anche lavaggi troppo frequenti possono rovinare la pelle di fido.

Infine se il vostro cane presenta queste sporgenze, non preoccupatevi, contattate un veterinario in modo tale da assicuratevi che siano solo noduli benigni.

Marianna Durante