Home Cani Salute dei Cani Come fare la flebo al cane: dritte e consigli per non sbagliare

Come fare la flebo al cane: dritte e consigli per non sbagliare

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:48
CONDIVIDI

A volte è necessario eseguire a casa delle piccole operazioni per la salute dei nostri pelosetti. Sai come fare la flebo al cane? Ecco una breve guida.

Come fare la flebo al cane (Foto Adobe Stock)
Come fare la flebo al cane (Foto Adobe Stock)

Per il benessere dei nostri animali domestici dobbiamo essere disposti a tutto, o quasi. Tra le cose che possiamo (e a volte dobbiamo fare) ci sono delle piccole operazioni, talvolta necessarie ai nostri piccoli, ma che spesso non sappiamo svolgere correttamente. Una di queste è la ipodermoclisi, ovvero la flebo sottocutanea. Sai come farla al cane? Vediamo insieme come si fa.

Potrebbe interessarti anche: Perdita di peso nel cane: ecco le 8 cause principali

No alla diagnosi fai da te

cane a visita
Cane a visita dal veterinario.(Foto AdobeStock)

E’ bene specificare prima di tutto che non bisogna assolutamente vestire i panni del medico del nostro cane quando non se ne hanno le competenze. Insomma, se il nostro cane sta male va portato dal veterinario, senza se e senza ma. No a diagnosi fai da te. Alla flebo puoi ricorrere solo se il veterinario ha visitato l’animale e ha ritenuto che sia la cura adatta.

Sarà proprio il professionista ad insegnarvi la tecnica corretta, quando riterrà che la flebo può essere eseguita anche da casa dallo stesso proprietario dell’animale. Anzi, a volte è necessario, specie quando la terapia è giornaliera. L’animale potrebbe subire un forte stress a spostarsi ogni giorno. Così come il proprietario potrebbe essere impossibilitato. Detto questo, è sempre bene fare un riepilogo. Vediamo insieme cosa è necessario sapere.

I materiali

Flebo (Foto Adobe Stock)
Flebo (Foto Adobe Stock)

Prima di tutto, vi occorre tutto il materiale necessario per fare la flebo:

  • flacone: può essere di dimensioni variabili. Regolati in base alla quantità di medicina da dare al cane. Potresti anche optare direttamente per l’acquisto di un flacone più grande, che potrebbe servirti per il futuro, specie se hai vari animali in casa.
  • deflussore: è un tubo di plastica trasparente che collega il flacone all’ago, rendendo possibile il passaggio della sostanza. Ha in dotazione una rotella che permette di regolare il flusso del liquido;
  • ago da ipodermoclisi: è la parte terminale del congegno, quella che materialmente entra nella pelle del cane. Meglio optare per un ago di medie – grandi dimensioni, per facilitare il flusso del liquido.

Potrebbe interessarti anche: Come insegnare al cane a non fare i bisogni in posti non voluti

Cosa fare

Cubetti di ghiaccio per il cane
Cane sul pavimento (Foto Flickr)

Preso tutto il materiale che serve, puoi iniziare. Prima di tutto dovrai montare le varie componenti e posizionarle correttamente. Il flacone va messo in alto. Ci deve essere un grande dislivello tra la sua posizione e quella del cane, in modo tale che il liquido esca alla velocità corretta.

Collega prima il deflussore al flacone, e l’ago al deflussore. Attenzione alla rotella: deve essere posizionata verso il basso, in modo tale che il liquido non fuoriesca. Dopo aver montato correttamente tutte le componenti, schiaccia il cilindro di gomma che si trova sotto il flacone, in modo tale che si riempia di liquido fino alla metà.

A questo punto va eliminata l’aria all’interno del tubo di plastica. Questa non è pericolosa per la salute del cane, perché andrebbe sotto cute, e non in un vaso sanguigno. Tuttavia impedirebbe il passaggio del liquido. Per questo portate verso l’alto la rotella e aprite il flusso per poco tempo.

Come infilare l’ago

Come fare la flebo al cane (Foto Adobe Stock)
Come fare la flebo al cane (Foto Adobe Stock)

A questo punto dovrai infilare l’ago nella pelle dell’animale. La tecnica sostanzialmente è la stessa da adottare per l’iniezione del cane. Fai stendere l’animale su una superficie piana e solida. Normalmente l’ideale a casa è proprio il pavimento. Ricorda infatti che il flacone deve essere posizionato in alto rispetto a dove giace il cane.

Scegli la parte del corpo del cane in cui infilare l’ago: normalmente in mezzo alle scapole, dove ha più pelle. Afferra con l’indice e il pollice della mano in cui non hai l’ago la pelle del cane e sollevala, fino a formare una sorta di sacca. E lì che dovrai infilare l’ago, perpendicolarmente alla pelle.

Fatto questo apri la rotellina, e decidete come regolarla in base alla velocità del flusso. A questo punto il liquido dovrebbe scendere con continuità. Non preoccuparti se la schiena del cane si gonfierà. E’ assolutamente normale. Il liquido si assorbirà da solo dopo qualche minuto.

Antonio Scaramozza