Home Cani Salute dei Cani Cura del pelo del Black and Tan Coonhound: cosa sapere dalla spazzola...

Cura del pelo del Black and Tan Coonhound: cosa sapere dalla spazzola al bagno

Nero e folto, ma come si fa a tenerlo sano e in forma? Bisogna avere cura del pelo del Black and Tan Coonhound: vediamo come.

Cura del pelo del Black and Tan Coonhound
(Foto Pinterest-AEO)

Chi lo sceglie solitamente resta affascinato dal suo manto folto e nerissimo, che fa risaltare la sua figura slanciata ed elegante. Ma cosa si sa del manto di questa razza e in che modo bisogna prendersi cura del pelo del Black and Tan Coonhound? E’ importante conoscere tutte le mosse giuste e quali strumenti utilizzare per tenerlo sempre sano ma anche pulito. Vi avvertiamo: non sarà un gioco da ragazzi!

Il pelo del Black and Tan Coonhound: bellissimo ma…

Impossibile restare indifferenti alla lucentezza di un manto sano e curato, ancor di più se è di un nero così intenso da brillare appunto. Così si presenta il pelo del Black and Tan Coonhound, ma di certo ha bisogno di alcuni accorgimenti per essere tenuto così.

Razze compatibili col Black and Tan Coonhound
(Foto AdobeStock)

Si presenta corto e molto folto, ma è anche soggetto ad una perdita moderata e soprattutto frequente: questa razza infatti tende a perdere pelo tutto l’anno. Quindi la sua toelettatura dovrà essere altrettanto costante e approfondita.

La sua densità e lunghezza lo rendono garantiscono all’animale una perfetta resistenza alle intemperie.

Potrebbe interessarti anche: Come rendere lucido il pelo del cane: alimentazione, cura, rimedi naturali

Cura del pelo del Black and Tan Coonhound: spazzola? Sì, grazie

Dal nome ‘Black and Tan Coonhound’ si intuisce facilmente quale può essere il colore predominante del manto di questo esemplare: il nero ovviamente, che ricopre il corpo interamente fino a parte del muso e alle zampe, che invece si concludono con un marroncino sfumato.

Cura del pelo del Black and Tan Coonhound
(Foto Pinterest- Aperion Audio)

Non basterà solo lavarlo e spazzolarlo, ma si dovrà fare anche attenzione a non trascurare le zone, come ad esempio le orecchie, dove si accumulano a ciuffetti.

I veterinari solitamente consigliano una spazzolata a settimana, proprio per eliminare eventuali residui di polvere e sporco sul manto. Poiché si tratta di un cane che perde molto pelo, la spazzola aiuterà quello sottostante ad uscire e di volta in volta a rigenerarsi.

Potrebbe interessarti anche: Pelo opaco nel cane: cause e rimedi per nutrirlo e farlo tornare sano

Il bagnetto del Black and Tan Coonhound… e non solo

Il bagnetto regolare (solitamente se ne consiglia uno al mese) aiuterà il pelo a tenersi pulito, senza danneggiare lo strato lipidico della pelle.

Alimentazione del Black and Tan Coonhound
(Foto AdobeStock)

Ma chi ha un Black and Tan Coonhound può confermare che il suo manto emana un odore simile a quello della muffa. Il miglior modo per eliminarlo e fare in modo da tenerlo sempre a livelli ‘tollerabili’? Il bagnetto, appunto!

Ma avere cura della sua igiene significa anche pulire e tagliare le unghie del cane, le sue orecchie e badare alla pulizia dei denti. Insomma prendersi cura di questa razza potrebbe impegnarvi diverso tempo, ma ne varrà la pena. E il nostro Black and Tan Coonhound saprà farsi ‘perdonare’ donandoci tanto amore e allegria.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Antonio D’Agostino