Home Cani Salute dei Cani Cura del pelo del Bleu de Gascogne: come cambia in base alla...

Cura del pelo del Bleu de Gascogne: come cambia in base alla sotto-razza

Non ne esiste un’unica razza, bensì quattro e ognuna con esigenze specifiche: come cambia la cura del pelo del Bleu de Gascogne a seconda della tipologia.

Basset Bleu de Gascogne
(Foto Pinterest- Elyum)

Non tutti i peli sono uguali e nel caso delle varie tipologie di questa razza è proprio il caso di dirlo: ma come cambia la cura del pelo del Bleu de Gascogne? In realtà si tratta di cani diversi tra loro e dunque non potremo trattare il loro manto sempre nello stesso modo. Vediamo quali sono i migliori consigli per prendersi cura dei vari tipi di pelo e quali strumenti usare.

Bleu de Gascogne: dimmi che caratteristiche hai e ti dirò chi sei

Non riesci a distinguere tra loro le quattro sotto-razze di Bleu de Gascogne? Ecco quali sono le caratteristiche da tener presenti quando vogliamo capire se si tratta di un Basset o di un Griffon etc.

Griffon Bleu de Gascogne
(Foto AdobeStock)

In realtà il Grand Bleu de Gascogne e il Griffon Bleu somigliano (paradossalmente, poiché di dimensioni totalmente opposte) al Petit Bleu: infatti hanno caratteristiche fisiche molto simili. Posseggono infatti un corpo allungato e orecchie lunghe, che sembrano ripiegarsi su di loro.

Diverso è il caso del Basset, che è tra i suoi ‘compagni di razza’ è considerato quello più ‘tozzo’, a causa delle sue zampe corte. E per quanto riguarda il pelo? Il Basset, il Petit e il Grand Bleu hanno il pelo corto, mentre il Griffon ce l’ha lungo e ruvido.

Potrebbe interessarti anche: Razze di cani francesi: carattere, aspetto e foto dei più affascinanti quattro zampe d’Oltralpe

Cura del pelo del Bleu de Gascogne: differenza tra il Griffon e gli altri

Una cosa che accomuna tutti è la perdita di pelo piuttosto moderata in tutti gli esemplari: quindi non dovremo preoccuparci di eliminare tracce del suo pelo dal nostro pavimento.

Alimentazione del Bleu de Gascogne
(Foto Pinterest-wikipedia)

Ma per quanto riguarda la cura dobbiamo distinguere appunto il Griffon dagli altri perché è l’unico a pelo lungo. Questa caratteristica prevede dunque una cura maggiore: non solo perché questo tipo di manto trattiene di più lo sporco, la polvere ed elementi esterni ma anche perché potrebbe facilmente annodarsi.

In realtà però il loro stile di vita da cani da caccia rende necessaria una controllatina al manto ogni giorno: infatti la possibilità che si sporchi durante una battuta è molto alta, quindi meglio spazzolarlo ogni giorno.

Per quanto riguarda il bagnetto a tutti potrebbe bastare una volta al mese, ma se si tratta di un manto particolarmente sporco meglio non aspettare.

Potrebbe interessarti anche: Razze compatibili col Bleu de Gascogne: con chi va d’accordo e perché

Cura del pelo del Bleu de Gascogne: altri segreti per averlo sano e pulito

Un manto pulito e in forma passa sicuramente dalla spazzola al bagno, ma anche la giusta alimentazione del Bleu de Gascogne è fondamentale per averlo sempre lucido e sano.

Ci sono infatti alcuni elementi che possiamo ‘aggiungere’ alla sua dieta per migliorare l’aspetto del suo manto. In particolare si tratta di oli, come quello:

  • di girasole,
  • di soia,
  • di lino,
  • di pesce.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Antonio D’Agostino