Home Cani Salute dei Cani Cura del pelo del Cane di Oropa: dalla toelettatura al bagnetto

Cura del pelo del Cane di Oropa: dalla toelettatura al bagnetto

Cura del pelo del Cane di Oropa: tutto quello che è utile sapere dalla toelettatura al bagnetto di questa razza di cane piemontese.

cane di oropa
(Foto AdobeStock)

Per quanto possa trattarsi di un cane del nostro Bel Paese, al di là della regione Piemonte, di cui è originario, non sono in tanti a conoscere il Cane di Oropa.

Si tratta, di un fantastico esemplare, impiegato per proteggere e seguire il gregge. Conosciuto anche come Cane da Pastore di Oropa o Pastore Biellese.

Tuttavia, se avete deciso di adottare un cucciolo di Oropa ci sono alcune notizie che dovete assolutamente conoscere.

Ecco perché, in questo articolo, ci occuperemo nello specifico, di come prenderci cura del pelo del Cane di Oropa, non solo della sua toelettatura ma anche dell’igiene totale del suo corpo.

Prendersi cura del pelo del Cane di Oropa: tipo di pelo

Scopriamo le caratteristiche fisiche di questa razza e come avere cura del pelo del Cane di Oropa.

spazzola
(Foto AdobeStock)

Partire dalla conoscenza della tipologia di pelo e al tipo di cura che bisogna avere, per poter dare le giuste attenzioni al vostro cane, è fondamentale.

Il mantello è un elemento importante con diverse funzionalità, ovvero una seconda pelle che protegge l’epidermide dagli agenti esterni e fa da interfaccia nell’interazione con il mondo esterno e regola la temperatura corporea.

Ecco perché occorre avere cura del pelo del Cane di Oropa, sapere innanzitutto con che tipo di pelo abbiamo a che fare e quanto tempo occorre dedicargli.

Potrebbe interessarti anche: Curiosità sul Cane di Oropa: origini, informazioni e chicche sulla razza

Cominciamo con una breve descrizione del Cane di Oropa, ovvero un cane di media taglia, con un’altezza al garrese 45-60 cm e un peso di 18-35 kg.

Dotato di un fisico particolarmente agile ed attivo, con una muscolatura asciutta e forte, proporzionato, elegante e potente allo stesso tempo.

Dotato di un mantello mediamente corto o semilungo, duro, setoso o lanoso. I colori ammessi sono blue merle (ovvero grigio a macchie), nero con focature sugli occhi, tricolore, grigio a macchie con focature, fulvo e fulvo carbonato.

Tutti questi colori possono presentare delle aree bianche che però non devono estendersi oltre la metà dell’intera superficie del mantello.

Potrebbe interessarti anche: Razze di cani compatibili con il Cane di Oropa: caratteristiche e doti

La spazzolatura e le spazzole adatte

Il Cane di Oropa, essendo una razza a pelo corto al massimo medio, non ha bisogno di particolari attenzioni, infatti va spazzolato un paio di volte a settimana.

È importantissimo stabilire una routine con il proprio animale domestico, per evitare che esso possa spaventarsi ogni qual volta.

Per spazzolare il Cane di Oropa occorre:

  • un pettine;
  • un cardatore;
  • un guanto con piastra in gomma, per portar via i peli morti;
  • un rastrello per sottopelo;
  • una spazzola morbida per lucidare.

Ricordatevi che la toelettatura è anche un ottimo modo per coccolare il tuo amico a 4 zampe, per trascorrere del tempo insieme, condividere un momento speciale e rafforzare il vostro legame.

Potrebbe interessarti anche: Come scegliere lo spazzolino per cani: modelli, materiale e dimensioni

Il bagnetto del Cane di Oropa

Terminato il ciclo di vaccinazioni, essendo il Cane di Oropa una razza a pelo mediamente corto non occorreranno più di 2 bagnetti l’anno, il tutto però dipende dallo stile di vita del cane e quanto riesce a sporcarsi.

Tuttavia, quando arriverà il momento del bagno, occorreranno dei prodotti specifici per evitare di danneggiare la pelle e il pelo del cane.

L’utilizzo di acqua tiepida/calda e non bollente per non bruciare la pelle del cane, un asciugamano pulito e una tazza per il risciacquo.

Non dimenticati i bocconcini per dopo o durante il bagnetto, bisognerà premiarlo del buon comportamento, servirà per addestrarlo al prossimo bagno.

Anche occuparsi dell’igiene delle orecchie, degli occhi, della bocca e delle unghie del vostro Cane di Oropa rientra nella pulizia del vostro amico a quattro zampe.

Come infatti, con le dovute precauzioni e attenzioni, occorre pulire occhi e orecchie cercando di essere quanto meno invasivi, utilizzando un fazzoletto o una garza sterile e della semplice acqua.  

Anche l’igiene orale del cane ha la sua importanza, lavare i denti con un spazzoli e del dentifricio per cani è un’ottima prevenzione per evitare le malattie della bocca del cane.

In merito al taglio delle unghie del cane, è meglio rivolgersi al veterinario o esperti in toelettatura, con il Cane di Oropa potrebbe risultare un’operazione difficile e pericolosa, essendo dotato di un temperamento piuttosto schivo.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.