Home Cani Salute dei Cani Cura del pelo del Mastino dei Pirenei: dalla toelettatura all’igiene del corpo

Cura del pelo del Mastino dei Pirenei: dalla toelettatura all’igiene del corpo

La cura del pelo del Mastino dei Pirenei: tutto ciò che è utile sapere per provvedere a mantenere sano e brillante il mantello del vostro cane.

mastino dei pirenei
Mastino dei Pirenei. (Foto AdobeStock – Amoreaquattrozampe.it)

Proprio come per tutti gli animali, anche il mantello del cane necessita di attenzioni per rimanere sano e di bell’aspetto.

In questo articolo, andremo a conoscere la cura del pelo del Mastino dei Pirenei, la tipologia di pelo, come trattarlo, quali accessori utilizzare e come occuparsi dell’igiene del corpo di questa razza.

Prendersi cura del pelo del cane è un dovere proprio come quello di nutrirlo, questo perché il mantello di un cane è segno di salute e non ha quindi, solo una funzione estetica.

Esso funge anche da: protezione da agenti esterni, da isolamento termico e da interfaccia durante le relazioni sociali.

Proprio per questo, ora vi andremo a suggerire come avere cura del pelo del Mastino dei Pirenei.

Cura del pelo del Mastino dei Pirenei

La cura del pelo del Mastino dei Pirenei, è fondamentale per la salute dell’animale in quanto lo protegge da qualsiasi condizione atmosferica.

mastino dei pirenei
Mastino dei Pirenei in acqua. (Foto AdobeStock – Amoreaquattrozampe.it)

Ogni tipologia di pelo va trattato in un certo modo, perciò per capire come avere cura del pelo del Mastino dei Pirenei è necessario conoscerne le caratteristiche.

Talvolta, conoscere solo la tipologia di pelo non basta, è importante capire anche da dove arriva la razza di cane e lo stile di vita.

Perciò vi daremo una breve descrizione della razza: il Mastino dei Pirenei è un cane di taglia grande, appartenente ai Molossoidi.

Dotato di una corporatura ben proporzionata, una muscolatura notevole e un assetto possente.

Arriva ad un’altezza al garrese minimo di 77 centimetri, il peso varia dai 45 ai 70 chili.

Presenta un pelo ruvido ma non lanoso, folto e abbastanza lungo (dai 6 ai 9 centimetri in media), maggiormente in corrispondenza delle spalle, del collo e sotto il ventre.

Si tratta di un mantello che resiste facilmente a qualsiasi condizione atmosferica.

Come colorazione di base è il bianco, con una maschera ben definita. Sono ammesse macchie lungo il corpo della stessa tonalità della maschera, anche irregolari ma nitide e ben visibili.

I colori ideali per maschera e macchie sono: Grigio medio; fulvo dorato intenso; bruno; nero; grigio argento.

La coda e le estremità degli arti devono essere rigorosamente bianche.

Potrebbe interessarti anche: Alimentazione del Mastino dei Pirenei: dosi, frequenza pasti e alimenti

Accessori per la toelettatura

Essendo dotato di un pelo molto folto e abbastanza lungo, è bene spazzolare il mantello del Mastino dei Pirenei, almeno 2 volte a settimana.

Perdendo, poi, parecchio pelo in determinati periodi dell’anno (durante la muta del cane), vanno incrementate il numero di spazzolate.

Per evitare di ferire la pelle del cane, quando ci si occupa della toelettatura, è bene procurarsi i seguenti accessori, ossia un pettine e una spazzola morbida.

Il cane va sottoposta a tale operazione fin da cucciolo, in modo che l’animale si possa abituerà e non opporsi.

Tale momento poi, può essere utile ad instaurare un rapporto più intimo con il suo padrone.

Potrebbe interessarti anche: Mastino dei pirenei: razza, caratteristiche, carattere e salute

Il bagnetto e l’igiene del corpo del Mastino dei Pirenei

Tra gli impegni e le cure di cui necessita un Mastino dei Pirenei, c’è l’igiene del corpo.

Per quanto riguarda il bagnetto, come per tutti i cani, è bene lavarlo solo quando è necessario. Mentre per la l’igiene del corpo la tempistica è diversa.

Si tratta, infatti, di un’operazione da eseguire più spesso, rispetto al bagnetto, poiché riguarda: occhi, orecchie, bocca e unghie.

Non è nulla di impossibile e nemmeno complicato, ci vuole solo pazienza, attenzione e pochi accessori. Per gli occhi e le orecchie un batuffolo di cotone o una garza sterile e dell’acqua.

Per la pulizia dei denti, invece è possibile utilizzare dei prodotti presenti in commercio ed essere quindi agevolati grazie a questi spazzolini e dentifrici per cani.

Il loro utilizzo, è utile a prevenire la formazione del tartaro, delle carie e tutte le malattie dalla bocca del cane.

SEGUICI ANCHE SU: FACEBOOK | TIKTOK | INSTAGRAM | YOUTUBE | TWITTER 

Infine, per il taglio delle unghie del cane, essendo il Mastino dei Pirenei, una razza di cane piuttosto grande, sarà meglio lasciar che se ne occupi un professionista o il veterinario.

Ricordatevi sempre che come qualsiasi cane, deve essere sottoposto a controlli, vaccinazioni e ad una buona igiene per vivere sano e felice.

Inoltre, una cosa importante da sapere, prima di accogliere in casa un Mastino dei Pirenei è che questa razza sbava abbastanza.