Home Cani Salute dei Cani Il deodorante per l’ambiente può far male al cane? Scopriamolo

Il deodorante per l’ambiente può far male al cane? Scopriamolo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:10
CONDIVIDI

Molte persone ricorrono al deodorante per l’ambiente per profumare casa, ma questo prodotto può far male al cane? Scopriamolo insieme.

il deodorante per l ambiente può far male al cane
Il deodorante per l’ambiente può far male al cane? Scopriamolo (Foto Adobe Stock)

Chi possiede un cane molto spesso per profumare casa utilizza un deodorante per l’ambiente, ne esistono di molti tipi. Infatti ci sono quelli spray, quelli che si inseriscono nella presa di corrente, i diffusori di olio essenziale, candele profumate o bruciatori d’incenso.

Ma se il nostro amico a quattro zampe viene esposto a uno di questi deodoranti può stare male? Scopriamo insieme, per ogni deodorante, cosa può accadere a fido.

Deodoranti ambientali fanno male al cane: i vari diffusori

deodorante elettrico
Il deodorante per l’ambiente può far male al cane: i vari diffusori (Foto Adobe Stock)

I deodoranti che spruzzano fragranze e cambiano l’odore della vostra casa, sono costituiti solitamente da sostanze chimiche. Queste sostanze sono spesso chiamate semplicemente COV (composti organici volatili). Il termine COV comprende una vasta gamma di sostanze, alcune naturali e altre no. Questi includono etanolo (alcool), acetone e formaldeide. Queste sostanze sono essenziali per i deodoranti, in quanto aiutano a distribuire rapidamente e facilmente i profumi nella stanza.

Ciò nonostante possono essere pericolosi per la salute sia dell’uomo sia del cane e degli animali in generale. Vi riportiamo qui di seguito alcuni sintomi che hanno presentato alcune persone che sono state a contatto con deodoranti per l’ambiente:

  • Irritazione agli occhi
  • Problemi respiratori
  • Mal di testa
  • Vertigini
  • Problemi con la memoria

Quello che rende i deodoranti elettrici particolarmente dannosi per gli animali domestici è la loro posizione ad altezza cane, in quanto vengono inserite nelle prese elettriche. In questo modo un cane potrebbe inalare più sostanze chimiche rispetto ad una persona, soprattutto se trascorre la maggior parte del suo tempo in una stanza in cui è installato.

Inoltre i nostri amici a quattro zampe sono anche più sensibili ad alcuni degli ingredienti, come l’etanolo. L’etanolo è un tipo di alcool tossico per i cani anche in quantità relativamente piccole. L’avvelenamento da etanolo può essere fatale se non trattato. Altri COV presenti nel deodorante elettrico che possono avere effetti collaterali spiacevoli sono:

  • Formaldeide: Studi hanno dimostrato che sia nell’uomo che negli animali l’inalazione di formaldeide in quantità sufficiente potrebbe causare il cancro.
  • Naftalene: questa sostanza chimica è tossica per l’uomo e per gli animali e viene utilizzata come pesticida, ma si trova anche nei deodoranti per ambienti.

Oltre 100 diversi prodotti chimici sono utilizzati nei deodoranti per l’ambiente e molti di essi possono avere spiacevoli conseguenze sulla salute sia dell’uomo che degli animali.

Deodoranti spray

Anche i deodoranti spray contengono sostanze chimiche come nei deodoranti elettrici, ma generalmente vengono utilizzati in modo meno intenso. Ciò nonostante se inalati possono comunque creare danni al nostro amico peloso.

Gli animali domestici non dovrebbero mai trovarsi in una stanza dove viene usato il deodorante spray in quanto la fragranza rimarrà per un po’ di tempo e può ancora essere inalata insieme alle sostanze chimiche nocive.

Oli essenziali o incenso

oli essenziali
Gli oli essenziali fanno male a fido? (Foto Pexels)

Molte persone alla ricerca di alternative ai deodoranti chimici e alle candele profumate passano a bruciatori o diffusori che utilizzano oli essenziali o incenso. Sebbene questi prodotti siano naturali o biologici, molte delle fragranze più popolari sono tossiche per i cani.

Candele profumate

Le candele profumate contengono non solo i COV, ma anche altre sostanze pericolose. Infatti molte candele sono realizzate con cera di paraffina che, una volta bruciata, rilascia sostanze chimiche note per causare il cancro.

Lo stoppino può anche essere una fonte di pericolo. Alcuni stoppini contengono o sono avvolti in metallo. Quando bruciati emettono fumo tossico.

Quindi per essere completamente sicuri, sarebbe meglio non utilizzare nessuna di queste forme di deodoranti per ambienti naturali in presenza del vostro cane.

Come profumare casa senza l’utilizzo del deodorante per l’ambiente

Come gli odori di casa influiscono sul cane
Come gli odori di casa influiscono sul cane: i fiori (Foto Unsplash)

Esistono diversi modi naturali per profumare la vostra casa e non provocare danni al vostro amico peloso. La soluzione più semplice ed economica è aprire una finestra e far entrare aria fresca. Questo farà circolare aria viziata e rimuoverà gli odori.

Se l’apertura di una finestra non è un’opzione, è possibile investire in un depuratore d’aria che rimuoverà allergeni e altri inquinanti dall’aria.

Poiché i divani possono accumulare cattivi odori, lavateli regolarmente con un detersivo per animali domestici, inoltre sarebbe opportuno lavare anche il lettino di fido.

Anche le piante domestiche aiutano a purificare naturalmente l’aria e alcune emanano un profumo gradevole, ma è necessario controllare che non sia una pianta tossica per il cane.

Un altro rimedio vecchio stile utile per rendere profumata la vostra casa è il bicarbonato di sodio in quanto assorbe gli odori. Quindi, posizionate una scatola aperta di bicarbonato in una stanza, fuori dalla portata di fido, aiuterà a liberare l’aria dai cattivi odori. Inoltre potete usarlo anche sui tappeti: cospargete il bicarbonato di sodio, lasciatelo agire per 15-20 minuti e rimuovete l’eccesso.

Potrebbe interessarti anche:

M.D.