Home Cani Salute dei Cani Allergie stagionali nel cane: come affrontare la primavera con Fido

Allergie stagionali nel cane: come affrontare la primavera con Fido

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:38
CONDIVIDI

L’arrivo della primavera coincide spesso con l’inizio delle reazione allergiche. Anche il cane può soffrire di allergie stagionali: consigli per aiutarlo.

allergie stagionali cane
Allergie stagionali nel cane: sintomi e cura (Foto Unsplash)

Sono tantissime le persone che subiscono ogni anno un vero e proprio tormento: stiamo parlando delle allergie stagionali, con le loro reazioni fastidiose che possono presentarsi in maniera lieve o più grave. Anche i cani possono essere vittima delle allergie in primavera, seppure in molti casi non sembrano mostrare reazioni così definite come accade alle persone.

Le allergie stagionali nel cane nascono da uno squilibrio nelle risposte immunitarie dell’organismo dell’animale al contatto con determinate sostanze, definite allergeni, che sono tipicamente più presenti durante la bella stagione: ad esempio, il polline, alcune piante, la polvere.

Imparare a riconoscere i sintomi di un’allergia nel cane è fondamentale per prenderci cura del nostro amico a quattro zampe: in questo articolo, scopriremo come capire se il cane è allergico e cosa fare per affrontare al meglio la primavera insieme.

Allergie stagionali nel cane: come riconoscerle e curarle

Spazio esterno per il cane
Cane all’aperto in primavera (Foto Pixabay)

Per individuare un’allergia nel cane bisogna saper riconoscere le reazioni al contatto con gli allergeni: tra i sintomi più comuni e meno gravi delle allergie di primavera in Fido possiamo annoverare sicuramente il prurito e la conseguente tendenza a grattarsi, mordersi, leccarsi. Il risultato sarà che in questa fase dell’anno il cane tenderà a perdere più pelo del solito.

Altri sintomi più gravi di un problema allergico sono le infezioni alle orecchie, le infiammazioni cutanee e le difficoltà di respirazione. Un’allergia di stagione può essere molto fastidiosa, ecco perché prendersene cura e agire direttamente sul problema è il modo migliore per assicurarsi che la qualità della vita di Fido mantenga uno standard elevato.

Come curare l’allergia del cane in primavera?

allergia cane primavera
Allergia del cane in primavera (Foto Unsplash)

Proprio come accade per le persone, l’allergia del cane non può essere definitivamente curata: ci sono però delle utili precauzioni e dei trattamenti che mitigano o addirittura evitano la comparsa dei sintomi più fastidiosi. Ecco i nostri consigli utili per combattere le allergie stagionali nel cane:

1. Dieta bilanciata

La maggior parte delle persone sceglie di nutrire il proprio amico a quattro zampe con una dieta a base di cibo industriale per cani, scegliendo tra l’opzione del cibo umido e quella del cibo secco o per una combinazione tra i due. Non c’è niente di male nel preferire cibo commerciale: i migliori marchi prevedono, infatti, delle formulazioni ad hoc pensate appositamente per le esigenze nutrizionali dei nostri amici a quattro zampe.

Facciamo attenzione, però, a scegliere il cibo per cani giusto: leggiamo attentamente le etichette e assicuriamoci che siano contenuti anche sostanze nutrienti utili per la salute della pelle e del pelo, come gli oli di pesce, gli oli di origine vegetale, gli acidi grassi omega-3 e omega-6.

Possiamo anche integrare l’alimentazione di Fido in primavera con verdure a foglia verde (tarassaco, spinaci, sedano, lattuga) che possano contribuire a dare energia al cane fornendo al contempo importanti benefici per la salute del fegato e della pelle del nostor amico a quattro zampe. Se vuoi variare la dieta di Fido in modo sano, qui trovi altri suggerimenti sulle verdure adatte alla dieta del cane.

2. Toelettatura attenta

Le minuscole particelle che causano la reazione allergica nel cane potrebbero restare sulla pelle e il pelo di Fido ed è per questo che in primavera una toelettatura attenta diventa ancora più importante per il suo benessere: spazzolare il pelo del cane regolarmente e mantenere la pulizia di Fido tra un bagno e l’altro è fondamentale.

In genere, il cane ha bisogno di fare il bagno una volta al mese a meno che non si sporchi per qualche motivo ben preciso. Quando arriva il momento di lavare il cane, scegli uno shampoo naturale e delicato, per limitare il rischio di reazioni allergiche: puoi anche pensare ad una di queste ricette per shampoo per cani fai da te. Fai attenzione se porti il cane in un centro per la toelettatura: assicurati che utilizzino prodotti anallergici.

Quando rientri da una passeggiata con il cane a spasso all’aperto, magari al parco o in un’area cani, ma più in generale una volta alla settimana spazzola il pelo di Fido con cura e utilizzando una spazzola specifica per le sue esigenze. In questo modo, eliminerai eventuali residui di allergeni e ti sbarazzerai del pelo morto: un vero sollievo per l’allergia stagionale di Fido e un modo per mantenere la tua casa più pulita.

3. Sistema immunitario

Per combattere e prevenire le reazioni allergiche primaverili del tuo amico a quattro zampe è utile prendersi cura della salute del suo sistema immunitario: chiedi al tuo veterinario consigli su eventuali integratori di vitamine adatti al cane, in modo da supportare le sue difese immunitarie in un momento particolare come quello che è rappresentato dal cambio di stagione.

Anche i rimedi naturali possono aiutarti a rafforzare il sistema immunitario del cane: ad esempio, alcune piante come l’echinacea, l’astragalo e le foglie di ulivo. Queste piante medicinali agiscono sul sistema immunitario, sulla spossatezza tipica primaverile, sulla capacità dell’organismo di assimilare sostanze fondamentali come la vitamina C. Prima di somministrare qualsiasi rimedio naturale al cane, chiedi sempre il parere del veterinario.

Potrebbe interessarti anche:

Chiara Burriello