Home Cani Salute dei Cani Pericoli di primavera per cani e gatti: 5 cose da cui stare...

Pericoli di primavera per cani e gatti: 5 cose da cui stare lontani

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:24
CONDIVIDI

Con l’arrivo della bella stagione è importante sapere quali sono i pericoli di primavera da cui guardarsi per i nostri amici cani e gatti: ecco un elenco dei rischi da evitare.

pericoli primavera cani gatti
I pericoli di primavera per cani e gatti (Foto Pixabay)

La stagione invernale inizia a diventare sempre più un lontano ricordo: già da alcuni giorni il sole splende e le temperature si fanno tiepide e decisamente più piacevoli, mentre la natura si risveglia assieme a piante, fiori e insetti. Sembra tutto assolutamente meraviglioso, se non fosse che ci sono alcuni potenziali pericoli di primavera dai quali è importante mettere al sicuro cani e gatti.

In particolare, abbiamo raccolto 5 potenziali rischi per i nostri amici a quattro zampe, per imparare a riconoscerli e tenerli lontani in modo da riuscire a vivere la stagione primaverile in totale tranquillità con cani e gatti, godendosi la vita all’aria aperta senza paura di pericolosi incidenti di percorso.

5 pericoli primaverili da cui proteggere cani e gatti

primavera gatto
La primavera e i suoi rischi per gli animali (Foto Pixabay)

Soprattutto per chi ha un giardino, ma anche chi è solito portare il cane a spasso nella natura o se il gatto è abituato a uscire di casa, i pericoli della primavera possono essere molti e perennemente in agguato: vediamo una lista dei 5 rischi da cui tenere lontani sia i cani che i gatti.

1. GIGLI

Questi splendidi fiori sbocciano in questo periodo dell’anno: bellissimi da vedere, risultano però altamente tossici se ingeriti dai gatti. Le tossine contenute nei gigli sono pericolose perché influenzano in senso negativo la funzionalità epatica del gatto: attenzione, quindi, a scegliere di adornare la vostra casa con piante e fiori che non siano pericolosi per il vostro micio.

2. FILARIOSI

I vermi responsabili della filariosi sono uno tra i pericoli più insidiosi di primavera, per cani e per gatti. Contro questi parassiti, l’arma migliore a nostra disposizione è la prevenzione: la filariosi viene trasmessa dalle zanzare, che sono più diffuse e numerose quando le temperature iniziano ad alzarsi e le giornate si fanno più lunghe. Per cui, è importante attrezzarsi con un certo anticipo e iniziare la profilassi anti filariosi già in primavera.

3. ALLERGIE

Non sono solo gli esseri umani a soffirne: le allergie possono colpire i cani e i gatti, soprattutto in fase di cambio di stagione. I sintomi delle allergie primaverili negli animali domestici sono molto simili a quelli che si possono trovare nelle persone: starnuti, prurito, eruzioni cutanee e problemi respiratori.

4. CYCAS REVOLUTA O PALMA DEL SAGO

Si tratta di una pianta altamente tossica per gli animali domestici e in particolare per i cani, che può causare gravi reazioni già pochi minuti dopo l’ingestione da parte dell’animale. Molto diffusa nelle case e nei giardini di tutta Italia, è pericolosa in particolare per la salute del fegato: il danno epatico che ne deriva può causare letargia e convulsioni.

5. CIOCCOLATO

Il cioccolato è un pericolo per cani e gatti in qualsiasi momento dell’anno, ma in primavera la questione si fa ancora più insidiosa: passata la stagione delle feste di Natale e poi San Valentino, è possibile che qualche cioccolatino resti dimenticato da qualche parte e il cucciolo potrebbe trovarlo e ingerirlo senza che nessuno possa accorgersene.

Potrebbe interessarti anche:

C.B.