Home Cani Salute dei Cani Listeriosi nel cane: cause, sintomi e trattamento della patologia

Listeriosi nel cane: cause, sintomi e trattamento della patologia

Un’infezione alimentare che colpisce l’uomo ma anche Fido. Ecco quali sono le cause e i sintomi da osservare della listeriosi nel cane.

listeriosi nel cane
(Foto Adobe Stock)

Adottare un amico a quattro zampe vuol dire prendersi cura di lui nell’alimentazione, nell’esercizio fisico, ma anche e soprattutto nel saper riconoscere i sintomi delle patologie. Bisogna fare attenzione soprattutto quando al proprio cane viene somministrata una dieta cruda anziché le solite crocchette.

Ciò perché vi è una malattia che può colpire l’uomo, ma anche i nostri amici pelosi, collegata agli alimenti. Nel seguente articolo vedremo insieme cos’è la listeriosi nel cane e quali sono i sintomi che non dobbiamo assolutamente sottovalutare.

Listeriosi nel cane: cause e sintomi

La listeriosi è un’infezione alimentare che può colpire l’essere umano ma che può essere contratta anche da animali come il nostro cane.

cane mangia
(Foto Pexels)

Tale patologia è causata da un batterio, la Listeria, che può essere trovata nella vegetazione, nell’acqua e a sua volta in alcuni animali come polli, conigli, bovini, capre e pecore.

Essendo tale batterio presente in tali animali, nell’acqua e nella vegetazione è molto semplice per il nostro amico a quattro zampe esporsi alla Listeria.

Infatti la principale causa della listeriosi nel cane è l’assunzione da parte di quest’ultimo di latticini e carni. Tuttavia se tali alimenti vengono pastorizzati e cotti, tale batterio viene ucciso.

Per questo motivo non bisogna nutrire il proprio amico peloso con un’alimentazione a base di cibo crudo, non bisogna dare avanzi al cane e bisogna fare attenzione ad eventuali richiami dei prodotti alimentari per cani.

Non tutti i nostri amici a quattro zampe che sono esposti alla Listeria possono presentare i sintomi, tuttavia è opportuno saperli riconoscere. I principali sintomi di listeriosi nel cane sono:

Potrebbe interessarti anche: Paralisi da morso di zecca nel cane: sintomi e terapia di tale sindrome

Listeriosi nel cane: diagnosi e trattamento

Se il nostro amico ha quattro zampe presenta uno o più sintomi elencati nel precedente paragrafo è opportuno contattare il veterinario.

cane dal veterinario
(Foto Adobe Stock)

Quest’ultimo inizialmente seguirà un esame fisico del cane e si informerà sulla sua alimentazione e su eventuali cambiamenti del suo comportamento. Dopodiché lo specialista potrebbe effettuare i seguenti esami:

  • Analisi del sangue
  • Analisi del liquido cerebrospinale
  • Altri test per evidenziare altre malattie

A seconda della gravità della situazione il veterinario prescriverà un trattamento specifico. Nel caso in cui il nostro amico peloso presenti sintomi lievi, la terapia potrebbe consistere nell’assunzione di farmaci per problemi gastrointestinali e antidolorifici.

Nel caso in cui i sintomi presenti nel nostro amico peloso siano più gravi, lo specialista potrebbe richiedere il ricovero in ospedale della nostra palla di pelo ed iniziare una terapia di supporto: liquidi per via endovenosa e un trattamento antibiotico.

Potrebbe interessarti anche: Rickettsia nel cane: cause, sintomi, diagnosi e cura della malattia

Seguendo il trattamento consigliato dal proprio veterinario, il nostro amico a quattro zampe potrebbe riprendersi facilmente. Tuttavia ricordiamo che è necessario contattare il veterinario immediatamente in quanto casi più gravi di listeriosi possono portare anche alla morte di Fido.