Home Cani Salute dei Cani I muscoli del cane: anatomia e sistema muscolare canino

I muscoli del cane: anatomia e sistema muscolare canino

CONDIVIDI

Il sistema muscolare è fondamentale per il movimento e in generale per la salute canina: ecco tutto quello che c’è da sapere sui muscoli del cane

muscoli del cane anatomia elenco
I muscoli del cane: tutto quello che c’è da sapere (iStock Photo)

Proprio come accade per gli esseri umani, anche per il cane i muscoli conpongono un apparato fondamentale per la sua vita e il suo benessere: sono responsabili dei movimenti dell’animale e può essere interessante approfondire la loro anatomia e il loro funzionamento per conoscere meglio il nostro amico a quattro zampe.

I muscoli del cane si distinguono tra volontari e involontari, a seconda che la contrazione muscolare avvenga sulla base o meno della volontarietà del movimento: i muscoli che costituiscono l’apparato o sistema muscolare del cane sono quelli volontari.

Muscoli del cane: tutto quello che c’è da sapere

muscoli del cane
Il sistema muscolare del cane (iStock Photo)

I muscoli sono in grado di contrarsi, ossia di diminuire la propria lunghezza, in seguito ad uno stimolo. I muscoli del cane di cui ci occupiamo in questa sede sono quelli volontari. Ogni muscolo di compone di due parti:

parte contrattile o corpo muscolare, che si compone soprattutto di fibre muscolari striate,
parte inestensibile di natura fibrosa, che consiste nei tendini o nelle aponeurosi e collega i muscoli allo scheletro e alla cute.

Classificazione dei muscoli del cane

Esistono varie possibili classificazioni dei muscoli canini. Se ci riferiamo al modo di inserzione, avremo due tipi di muscoli:

1. Muscoli cutanei o pellicciai, che sono legati al tessuto connettivo sottocutaneo,
2. Muscoli scheletrici, che sono collegati direttamente alle ossa.

In base alla forma, invece, i muscoli del cane si distinguono in 4 gruppi:

1. Muscoli lunghi, a forma di nastro o di fuso,
2. Muscoli larghi, di forma quadrata o rettangolare,
3. Muscoli corti, di lunghezza limitata e varie forme,
4. Muscoli orbicolari o sfinteri, a forma di anello, che circondano aperture.

Infine, i muscoli dei cani possono essere classificati in base al modo in cui si collegano ai tendini:

1. Muscoli bipennati o pennati, se da un’estremità c’è il corpo muscolare e dall’altra il tendine opposto,
2. Muscoli unipennati o semipennati, se il muscolo si estende in olbliquo tra due tendini,
3. Muscoli pluripennati, se da due o più lati sono connessi a parte muscolare,
4. Muscoli poligastrici, se i cospi muscolari sono uniti tra loro da tendini.

Sistema muscolare nei cani: elenco dei muscoli

muscoli del cane elenco
Elenco dei muscoli del cane (iStock Photo)

L’apparato muscolare del cane si suddivide in due grandi aree: il treno anteriore e quello posteriore.

I muscoli del treno anteriore

Il treno anteriore inizia dal cranio del cane e finisce all’altezza della 13ma vertebra toracica, quindi comprende: la testa, il collo, il tronco, le zampe anteriori.

> Nella testa, i muscoli più importanti sono: muscolo canino, labiale, risorio, massetere, grande zigomatico, temporale, parotideo auricolare, digastrico e occipitale.

> I muscoli del collo sono caratterizzati da grande forza e si distinguono in: muscolo brachicefalico, omerale, omoioideo, trapezio.

> Passando ai muscoli delle zampe anteriori, troviamo: muscolo deltoide, tricipite brachiale, bicipite brachiale, estensore del carpo, flessore del carpo, estensore del metacarpo e delle dita, flessore del metacarpo e delle dita.

La muscolatura del tronco del cane comprende invece: muscolo gran dorsale, pettorale discendente, pettorale trasverso, pettorale ascendente, muscolo retto dell’addome, parte del muscolo grande obliquo trasverso.

apparato muscolare del cane
L’apparato muscolare del cane: tutti i muscoli

I muscoli del treno posteriore

Il treno posteriore inizia dove finisce quello anteriore e finisce con la coda: si compone, quindi, della parte lombare, la groppa, la parte caudale e le zampe posteriori del cane.

> La parte lombare comprende i muscoli gran dorsale, parte degli obliqui trasversi, ileo spinale e parte dello psoas iliaco. Questi muscoli contribuiscono a rendere il dorso flessibile e a sorreggere e proteggere gli organi interni del cane.

> La groppa comprende i muscoli del gran gluteo e parte dello psoas iliaco.

> I muscoli delle zampe posteriori sono: tensore della fascia lata, abduttore, bicipite e quadricipite femorale, semitendinoso, adduttore, gastrocnemio, flessori ed estensori del tarso, tibiale anteriore, flessori ed estensori delle dita.

Il sistema muscolare e quello scheletrico compongono a loro volta l’apparato locomotore del cane: muscoli, ossa, cartilagini, legamenti, articolazioni e tendini sono gli organi che permettono al cane di produrre tutti i movimenti e vivere la sua quotidianeità nel pieno benessere.

Potrebbe interessarti anche:

C.B.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI