Home Cani Salute dei Cani Piodermite nel cane: cause, sintomi e trattamento

Piodermite nel cane: cause, sintomi e trattamento

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:04
CONDIVIDI

Le dermatiti batteriche sono infezioni cutanee che svolgono un ruolo importante nella dermatologia veterinaria, in questo articolo, in particolare, tratteremo la piodermite nel cane.

piodermite nel cane
La piodermite nel cane, costituisce la prima causa di malattie cutanee.(Foto Pixabay)

La piodermite nel cane, costituisce la prima causa di malattie cutanee. I motivi per cui sono prevalentemente colpiti i cani rispetto ad altri animali non sono ancora del tutto conosciuti.

Sono però stati presi in considerazione, alcuni fattori fisiologici e anatomici, come : flora batterica residente, spessore ridotto dello strato corneo, assenza di tappo follicolare, fattori comportamentali e di gestione, come l’igiene e la leccatura del cane, un’elevata incidenza di malattie pruriginose che facilitano il fissaggio e la penetrazione dei batteri, presenza di prurito e alterazioni della barriera cutanea come, ad esempio, carenza di filaggrina, alterazioni della sintesi lipidica, ecc.

La piodermite nel cane e le sue forme

pronto soccorso veterinario animali 118
La piodermite si divide in più forme di piodermite: Istock

La piodermite è un’infezione cutanea locale solitamente causata da un batterio chiamato Staphylococcus intermedius, anche se possano essere presenti altri batteri. Questa infezione si divide in più forme di piodermite: superficiale, profonda, pirotraumatica e pieghevole.

  • Piodermite superficiale

La piodermite superficiale, da come possiamo intendere dal nome, colpisce la superficie della pelle ed è sotto forma di una placca bagnata, infiammata e ulcerata, pruriginosa e opaca nel mantello. Il trattamento prevede la rasatura della zona interessata, la pulizia con acqua e sapone e l’applicazione di un farmaco topico.

  • Piodermite profonda

Per quanto riguarda la piodermite profonda, sebbene si manifesti anche come prurito, ulcerazione e infiammazione, si differenzia dalla piodermite superficiale in quanto è accompagnata da infezione profonda e da trasudamento. Oltre al trattamento topico, devono anche essere somministrati antibiotici al cane. Colpisce principalmente i cani giovani, ma alcune razze in particolare sono più soggette come: il golden retriever e il San Bernardo.

  • Piodermite pirotraumatica

Detta anche pseudo-pioderma o hot-spot, questa terza forma è causata da un trauma. Il problema deriva da un disturbo comportamentale o si presenta frequentemente dopo uno traumatico, uno shock mentale o uno stress profondo. Ad esempio, ciò può accadere con un cane che lecca, graffia o mastica tutto il tempo. Le zone più colpite sono la parte interna delle cosce, la pancia e le guance.

  • Piodermite pieghevole

Colpisce principalmente i cani con obesità o alcune razze di cani particolari per le loro caratteristiche pieghe: come gli shar pei è quindi un’infezione localizzata tra le pieghe della pelle.

Cause della piodermite nel cane

Cane malato
Cane in cura per il trattamento della malattia.(Foto iStock)

Le cause possono essere diverse e a seconda della forma che si è sviluppata. Può verificarsi quindi a causa della mancanza di igiene o al contrario l’uso di prodotti per l’igiene del cane, non idonei.  Il cibo può anche essere responsabile ( allergie o carenze alimentari). Alcuni trattamenti, come corticosteroidi e antibiotici, possono scatenare piodermite.

Infine un’altra causa può essere la malattia parassitaria (punture di pulci o scabbia). In generale, è probabile che qualsiasi irritazione della pelle scateni questa infezione. La piodermite sembra verificarsi maggiormente in estate e in un ambiente caldo e umido, non è contagiosa, ma richiede semplici misure igieniche.

Sintomi della piodermite nel cane

A seconda della forma di piodermite possiamo evidenziare diversi sintomi, la malattia provoca prurito all’animale, che determina un continuo graffio della pelle e l’alopecia, cioè perdita di peli, può essere più o meno estesa. L’alopecia nel cane, come l’alopecia felina, è una conseguenza del graffio dell’animale e delle alterazioni.

Anche le croste sono frequenti, così come il cattivo odore della pelle dell’animale. È comune anche l’alterazione dei follicoli piliferi, sia un’infiammazione di essi, che è nota come follicolite batterica nei cani, tipica nella piodermite superficiale, sia una degenerazione, chiamata forunculosi, più frequente nella piodermite profonda.

Trattamento della malattia

cane puo mangiare il cotechino
Il trattamento si basa sull’utilizzo di antibiotici, somministrati via orale (foto Pixabay)

Essendo una malattia causata da batteri, il trattamento si basa sull’utilizzo di antibiotici, somministrati con la giusta attenzione, per via orale. In generale, gli antibiotici più efficaci nei casi di piodermite sono le cefalosporine, sebbene anche i farmaci sulfa potenziati o i beta-lattamici, come l’amoxicillina, possano essere efficaci, ma questi ultimi dovrebbero incorporare alcune sostanze che impediscono la resistenza dei batteri a medicina, come l’acido clavulanico.

In ogni caso, come per noi umani, si consiglia di procedere con un antibiogramma, cioè uno studio dei batteri responsabili e della loro sensibilità agli antibiotici, per sapere quale sia idoneo a distruggere quel particolare germe, specialmente in quei casi che non rispondono al trattamento nel primo settimana. Unire alla terapia antibiotica orale per il cane, uno shampoo per piodermite nel cane, ossia uno shampoo specifico, migliora notevolmente i risultati del trattamento.

Questi shampoo di solito includono un antisettico , come la clorexidina, che aiuta ad eliminare i batteri dalla pelle. La durata del trattamento è un fattore basilare per la cura della piodermite e questo dovrebbe essere utilizzato per un mese nel caso della piodermite superficiale e più di un mese e mezzo, se è profonda. Inoltre, nella piodermite profonda, il trattamento deve continuare a essere somministrato due settimane dopo la scomparsa dei sintomi.

Prevenzione

Prevenire le ricadute è difficile, se non impossibile, a meno che non si determini la causa sottostante. Se ciò non è possibile, esiste ancora un modo per ridurre il rischio di piodermite. Gli shampoo medicinali (contenenti, ad esempio, perossido di benzoile) somministrati regolarmente possono prevenire ricadute.

Anche gli integratori di acidi grassi essenziali possono essere utili. Anche la diagnosi precoce della piodermite è una delle misure di prevenzione efficaci. Se il tuo cane ha la piodermite, consulta il veterinario per alleviare l’animale e per determinare la causa e il trattamento da somministrare.

Raffaella Lauretta

Potrebbero interessarti anche i seguenti link:

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI