Home Cronaca Bracconiere a caccia di rinoceronti: travolto da elefanti e sbranato dai leoni

Bracconiere a caccia di rinoceronti: travolto da elefanti e sbranato dai leoni

CONDIVIDI

La vicenda vede coinvolti 4 bracconieri che per cacciare dei rinoceronti si sono intrufolati illegalmente a piedi nella riserva naturale del Kruger National Park, Sudafrica.

Savana africana ©Getty

Sudafrica, Kruger National Park, quattro bracconieri con le loro armi in spalla si sono introdotti illegalmente nella riserva Sudafricana nel quale ci sono molte specie di animali anche in via d’estinzione.

Con quasi due milioni di ettari, è la più grande riserva nazionale del Sudafrica, e secondo il suo sito web è la casa di leoni, elefanti, rinoceronti, leopardi e bufali africani.

I bracconieri vanno a caccia solitamente a scopo di lucro e non è sicuramente la prima volta che si legge di qualcuno che resta ucciso in questi “incidenti”, come era già successo in sud Africa nel parco di Kragga Kamma Game Park .

Rinoceronti

A dare l’allarme alcuni parenti di uno dei componenti del gruppo di bracconieri, che ha contattato i rangers del parco, asserendo che il i bracconieri erano stati attaccati da alcuni elefanti.

I testimoni dell’accaduto hanno raccontato di come si siano intrufolati a piedi nella riserva per prelevare il corno di alcuni rinoceronti presenti nell’area, e di come un gruppo di elefanti infastiditi dalla loro presenza si siano scagliati all’attacco contro di loro.

Leone e Elefante

La fuga non è stata fruttifera per tutti, infatti uno dei loro non è riuscito a sfuggire all’attacco dei possenti pachidermi.

Per il malcapitato bracconiere non c’è stato scampo e non vi sarà sollievo neanche per la sua famiglia che potrà seppellire solo una bara vuota o con pochissimi resti, poiché dopo l’attacco degli elefanti, il corpo dilaniato è diventato il pasto di alcuni leoni.

leonesse
Leoni

L’amministratore delegato del parco, Kruger National Park, Glenn Phillips, ha espresso le sue condoglianze alla famiglia del defunto, ricordando che “entrare nel Kruger National Park illegalmente e a piedi non è saggio. Ha molti pericoli e questo incidente ne è la prova”. Oltre che a condannare il bracconaggio di specie in via d’estinzione.

I prezzi attuali per un corno di rinoceronte sono elevatissimi da 15.000 a 50.000 dollari al chilogrammo. È uno dei prodotti più costosi sul mercato illegale.

Il corno è formato da cheratina e non ha nessuna proprietà curativa anche se nella medicina Cinese viene utilizzato per curare qualsiasi tipo di patologia.


L.L.

Potrebbe interessarti anche—>cucciolo cerca di svegliare la mamma uccisa dai bracconieri per il suo corno

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI