Home Cani Cucciolo di cane troppo vivace: cosa fare con questa piccola peste

Cucciolo di cane troppo vivace: cosa fare con questa piccola peste

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:41
CONDIVIDI

I cuccioli di cane e gatto sono adorabili, ma quanti problemi quando un cucciolo è troppo vivace! E allora che fare? Vediamo le soluzioni rapide a tante domande.

Cucciolo di cane troppo vivace
Cucciolo di cane troppo vivace (Foto AdobeStock)

Si sa che un cagnolino, nei suoi primi mesi è pieno di vita, tanto che a volte – diciamo anche piuttosto spesso – è soggetto a fare dispetti e danni alle spalle del suo padrone. Per noi umani può diventare davvero frustrante e complicato avere a che fare con un cucciolo troppo vivace. Incidenti con i bisognini, danni agli oggetti e al mobilio in casa, comportamenti distruttivi durante il gioco, e tante altre brutte abitudini che dobbiamo imparare a controllare per poter vivere assieme al nostro amico a quattro zampe nel modo migliore possibile. E allora, ecco una piccola guida pratica alle soluzioni più semplici e veloci per i tanti problemi di convivenza con una piccola palla di pelo scatenata.

Potrebbe interessarti anche: A che età prendere un cucciolo di cane? Tutti i consigli per portarlo a casa

Incidenti con i bisognini: come intervenire

cucciolo bisogni in casa
Piccoli incidenti in casa? Ecco come ripulire (Foto iStock)

Quando il cucciolo non si sa ancora controllare con i bisognini, sarà facile trovare delle macchie in casa. D’altronde, ci vuole un po’ di tempo prima che Fido impari a farla dove deve, e sta a noi insegnargli correttamente come gestire i bisognini, come abbiamo già visto in passato.

E allora vediamo come pulire queste macchie, in modo semplice ed in pochi passaggi:

  • Prima di tutto, assorbiamo il più possibile della parte liquida, tamponando con della carta da cucina o un panno (ovviamente la carta da cucina è più comoda, essendo monouso).
  • Strofiniamo quindi sulla zona del pavimento una soluzione di acqua saponata e succo di limone o aceto.
  • Continuiamo a tamponare, poi versiamo sulla macchia dell’acquaragia minerale.
  • Infine, copriamo con un panno asciutto. Mettiamo sul panno un peso (come un vecchio libro, pesante).
  • Sostituiamo il panno quando diventa bagnato, con un altro panno pulito.

Questi passaggi rimuoveranno completamente l’odore della macchia, così che il nostro cucciolo, per quanto vivace, non tornerà a farla nello stesso luogo attirato dall’odore. Nel caso di un gatto, dopo aver asciugato completamente la macchia potremmo usare un panno imbevuto di ammoniaca.

Lavare il nostro cucciolo

basset hound pinterest
Anche i cuccioli hanno bisogno di cure personali precise (Foto Pinterest)

Pulire il nostro cucciolo può sembrare una cosa difficile o addirittura impossibile, per i neo padroni di cani. Ma in realtà dobbiamo lavare il nostro pelosetto, possibilmente tutti i giorni, con acqua ed aceto. Ovviamente a questa giovane età non è possibile fare un bagno.

Per il lavaggio a secco, strofiniamo il pelo con del bicarbonato di sodio. Poi, procediamo con una spazzolata a fondo, ma sempre con delicatezza per non far male al cucciolo. Il bicarbonato deodora e pulisce, e costa anche molto meno di uno shampoo per cani.

In casi più gravi, come quando il nostro vivacissimo cucciolotto ha deciso di rotolarsi in una pozzanghera o in qualcosa di puzzolente, dobbiamo prima di tutto eliminare il cattivo odore con del succo di pomodoro. Sarà meglio farlo in giardino o in cortile, se possibile, o in vasca da bagno. Dopo questa procedura, passiamo al normale shampoo e sciacquiamo con acqua e ammoniaca (2-3 cucchiai di ammoniaca ogni 4 litri d’acqua).

Un balsamo per capelli può aiutare a evitare la formazione di nodi (verifichiamo sempre con il veterinario se il balsamo è adatto al nostro cane). Ovviamente, man mano che il cane cresce possiamo imparare tutti i piccoli trucchi per curare al meglio il suo pelo e tenerlo sempre pulito e in salute.

Potrebbe interessarti anche: Quando portare fuori il cucciolo di cane per la prima volta: l’età corretta

E se il cucciolo morde tutto in casa?

A che età prendere un cucciolo di cane
Nonostante i dispetti, non possiamo che amare i nostri cuccioli. (Foto AdobeStock)

Un cucciolo vivace di certo avrà la brutta abitudine di mordere di tutto, in casa: mobili, gambe delle sedie e del tavolo, divani, letti e poltrone non avranno scampo. Ma possiamo sfruttare qualche piccolo trucco grazie ad alcune sostanze naturali, che allontaneranno questa piccola peste con odori e sapori sgradevoli.

Sul legno di tavoli e sedie, possiamo spalmare un po’ di essenza di garofano con un batuffolo di cotone. Non solo l’odore sarà troppo forte per il nostro vorace cucciolotto che quindi se ne terrà alla larga, ma anche il sapore sarà troppo amaro per lui/lei.

Per ridurre i danni a tappeti e scarpe, possiamo distrarre il nostro amico a quattro zampe con una semplice bottiglia di plastica vuota (che sia di plastica abbastanza morbida, però), così che la sua voglia di distruggere venga soddisfatta senza creare problemi al nostro arredamento e ai nostri oggetti.

C’è un ultimo trucco che potremmo usare con i cuccioli che non sono del tutto tranquilli: a volte, specie nei primi giorni nella loro nuova casa, i cani tendono a piangere, lamentarsi e magari avere qualche istinto distruttivo perché sentono la mancanza della mamma: nella loro cuccia possiamo mettere una bottiglia dell’acqua calda avvolta in un morbido maglione, con all’interno un vecchio orologio con il suono del ticchettio. Solleverà il morale del nostro nuovo migliore amico.

Fabrizio Burriello