Home Curiosita Il gatto fa i bisogni in giardino: tutti i motivi e consigli...

Il gatto fa i bisogni in giardino: tutti i motivi e consigli efficaci (Video)

Il gatto fa i bisogni in giardino sempre, nonostante la presenza della lettiera? É un comportamento del felino che può crearci un disagio. Vediamo quali sono i motivi che spingono l’animale a fare così, con i consigli utili per cambiare la situazione.

Il gatto fa i bisogni in giardino
(Foto Pixabay)

Per quanto si cerchi di addomesticare il proprio gatto, lui sentirà sempre quell’irresistibile bisogno di libertà. Una volta che micio entra nella nostra casa, per iniziare una nuova vita con noi, non è facile educarlo ai nuovi ritmi e alle nostre regole di buona convivenza. L’istinto naturale del felino si nasconde dietro quegli occhi in grado di stregare e in quelle zampine che ci fanno tanta tenerezza. Il nostro peloso, a volte, può davvero stupirci con alcuni curiosi comportamenti. Oggi, vediamo perché il gatto fa i bisogni in giardino, anche se ha tutto ciò di cui necessita per farli in tranquillità nella sua casa.

Il felino e la libertà: come micio segue l’istinto fuori casa

Il gatto avverte sempre il bisogno di ribellarsi alle regole ed essere indipendente. Alcune volte, è quasi impossibile tenerlo calmo in casa. Ma cosa ama di più il felino fuori dalla protezione delle mura domestiche? Scopriamolo insieme.

Il gatto e i suoi bisogni
(Foto Pexels)

Il felino è un animale che rincorre costantemente la libertà. Ama sentirsi in potere di uscire fuori alla scoperta del mondo, di realtà mai viste ed esplorare curioso, in avventure che possono durare anche dei giorni. Sia chiaro, non è che la vita domestica gli stia stretta, ma micio può attraversare dei periodi in cui la tranquillità e la sicurezza della sua casa non bastano più. Ricordiamo che il gatto è caratterizzato da un grande istinto che, quando si risveglia, è quasi impossibile da domare. Ecco cosa attrae il peloso fuori di casa.

Non è giusto confinare il nostro peloso in casa. Per lui, essere sempre costretto a vivere ritmi e abitudini tipiche degli umani può essere pesante e, nel tempo, può anche farlo deprimere. L’amore per la vita all’aperto e per la natura fa parte della mentalità di questo animale così particolare. Privarlo della libertà di poter scoprire il mondo fuori, con la paura che possa succedergli qualcosa o che si perda, sarebbe una crudeltà nei suoi confronti. Esistono, poi, dei metodi per evitare di incorrere in questi problemi quando micio vuole uscire. Leggiamo quali sono.

Il gatto non deve rinunciare agli stimoli che la realtà lontano da casa gli offre. É importante che l’animale sia motivato a conoscere la natura e gli ambienti diversi che lo circondano, ogni passo fuori di casa è un’esperienza che lo fa crescere e diventare più forte. É altrettanto fondamentale che il felino incontri i suoi simili o altri animali sul suo cammino: il contatto con altri gatti gli serve per esprimersi, per assecondare il suo istinto e marcare il territorio. Micio deve poter comunicare agli altri animali chi è, da dove viene, cosa gli appartiene, cosa è di suo dominio. Questo è un principio essenziale per la sua psiche.

Psiche e corpo sono altri due aspetti importanti per il benessere del gatto. Quando il gatto vive all’esterno, esposto agli agenti atmosferici come vento, pioggia e sole, si fortifica e impara a sopravvivere. Vagare curioso per strade sconosciute, all’avventura verso luoghi in cui è solo, senza il suo padrone, gli permette di mettersi in gioco come in una giungla e ciò lo può rendere un felino adulto e completo. Muoversi per ore, correre e saltare ovunque aiuta il gatto a mantenersi agile e in forma, allontanando malattie tipiche come l’obesità del gatto o il sovrappeso.

L’ambiente esterno, inoltre, offre al gatto la possibilità di soddisfare il suo istinto da predatore. L’istinto predatorio, infatti, è tipico del felino, la cui natura gli provoca il desiderio di cacciare e di vivere ogni fase di questa pratica, dall’avvistamento della preda, il suo inseguimento, alla cattura di questa. Si tratta di un rito, a volte, necessario per questo animale, anche se è addomesticato. Sappiamo tutti, ad esempio, che il gatto ama cacciare topi e altri piccoli animali che può trovare anche nel giardino o nei pressi della sua casa, per il semplice gusto del potere e della conquista.

Potrebbe interessarti anche: Perché i gatti sono curiosi? Scopriamolo insieme

Micio fa i bisogni in giardino: cosa è importante sapere

Se micio ha l’abitudine di fare i suoi bisogni in giardino, sempre fuori casa, occorre conoscere i motivi che lo spingono a farlo e sapere come ci si deve comportare. Ecco tutto quello che devi sapere su questo atteggiamento felino.

Il felino e i bisogni all'aperto
(Foto Pixabay)

Quando micio passa il suo tempo fuori casa e, quindi, lontano dai comfort a cui lo abbiamo abituato, è facile che inizi ad utilizzare lo spazio esterno come luogo personale in cui liberarsi dei suoi bisogni naturali. Il gatto fa i bisogni in giardino, soprattutto, e non è raro vedere micio che usa le piante come lettiera. Questo comportamento del nostro peloso, però, deve essere assolutamente scoraggiato, tramite dei consigli efficaci e molti semplici. La soluzione più ovvia e facile sarebbe tenere micio lontano dal giardino o dal cortile ma è praticamente impossibile e comporterebbe uno scontro continuo con lui.

Un piano ideale è rendere impraticabile il giardino al nostro peloso o, quantomeno, poco ospitale per lui. Un primo consiglio è quello di coprire il terreno con del pacciame. Il pacciame tende ad allontanare il felino, per la sensazione che dà sotto le zampe. Sarebbe un modo sicuro per evitare il loro passaggio lì. Un altro metodo per impedire al micio di fare i suoi bisogni in giardino, è distribuire dei rametti o dei bastoncini sul terreno. É possibile utilizzare dei repellenti adatti, come sterco di leone o una soluzione in granuli. Ancora, si può pensare alla soluzione di un tappetino spinoso, che è solo fastidioso per lui.

Una soluzione al naturale consiste nell’uso degli agrumi. Gli agrumi non sono molto apprezzati dal micio, perciò spargere delle bucce o uno spray con l’odore in giardino, può essere molto d’aiuto. Lo stesso aiuto possono darlo gli odori forti, in generale, come il caffè e tabacco. Questi odori tendono ad allontanare il felino, anche se si tratta di uno spazio aperto nella natura. Un metodo diverso è l’uso della ruta, una pianta dall’odore insopportabile per lui. Non dimentichiamo che possiamo sempre affidarci al vecchio e classico tubo dell’acqua, quando notiamo che il gatto fa i bisogni in giardino e bloccarlo.

Ilaria G