Home Cani Insegnare a un cucciolo a non mordere: addestrarlo fin dai primi giorni

Insegnare a un cucciolo a non mordere: addestrarlo fin dai primi giorni

Come spostare l’attenzione

Il Golden cucciolo (Foto Twitter)
Il rinforzo positivo aiuta Fido a capire quale comportamento è giusto (Foto Twitter)

Esistono dei deterrenti per addestrare i nostri cani. Hanno un brutto sapore, e possono essere spruzzati prima di giocare con il nostro cucciolo sulle zone del nostro corpo che solitamente morde.

Quando ci morde, aspettiamo restando fermi, così che possa reagire al cattivo sapore. Quando poi smette, lodiamolo per la reazione e riprendiamo a giocare.

Alcune ottime scelte possono essere l’olio di malaleuca, l’aceto bianco, e alcuni spray al coloquintide.

Ovviamente dobbiamo ricordare di lavare bene le parti su cui abbiamo spalmato il prodotto, per eliminare ogni residuo.

Un altro trucco è spostare la sua attenzione sui giocattoli da mordere. Una volta che si è calmato, facciamogli qualche lode e tante carezze, ma sempre tenendo le mani lontane dalla sua bocca.

Ricominciamo il gioco, ma evitando di sovraeccitarlo. Questa volta non diamo al cucciolo accesso alle mani, così che non possa mordere, ma usiamo questi giocattoli.

Partiamo con giochi come il riportare oggetti. Lanciamo il giocattolo lontano, dirigendo così il suo istinto predatorio in un’attività positiva che lo divertirà molto.

Possiamo anche usare il giocattolo come un premio durante l’addestramento, o come una pausa per mettere al sicuro le nostre parti del corpo dai suoi morsi.

Potrebbe interessarti anche: Cosa rischio se il mio cane morde una persona? Ecco cosa dice la legge

Soluzioni “estreme” e rinforzo positivo

cane
Cucciolo troppo testardo? Proviamo con uno spruzzo a sorpresa. (Foto Pixabay)

Nei casi più gravi, possiamo anche usare una bottiglia a spruzzo per spostare l’attenzione del cucciolo. Quando morde troppo forte, o troppo spesso, usiamo lo spray.

Usiamo sempre un secco “No!” quando vogliamo fermare il morso, accompagnandolo con un delicato spruzzo d’acqua sul muso. Questo effetto sorpresa (non usiamo uno spruzzo troppo potente!) aiuterà il cane a capire che sta sbagliando.

Attenzione a non far del male al cucciolo, ma solo a sorprenderlo. Se inizia ad associare lo spruzzo a noi come persona, potrebbe iniziare a non fidarsi di noi. Inoltre, cerchiamo di non associare la bottiglia a un effetto di paura.

Premiamo sempre i comportamenti corretti. Quando l’atteggiamento del nostro cucciolo è buono, diamo tante lodi, molte coccole e tantissimo amore.

Le ricompense serviranno a rafforzare il comportamento che vogliamo. Un premio verbale può essere già utile quando giochiamo con il cucciolo e abbiamo magari le mani occupate dai giocattoli.

F. B.