Home Curiosita Come giocare con il gatto: ecco trucchi e consigli da mettere in...

Come giocare con il gatto: ecco trucchi e consigli da mettere in pratica

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:32
CONDIVIDI

Il tuo micio si annoia tutto il giorno e passa da una poltrona all’altra di casa dormendo tutto il tempo? Ecco come giocare con il gatto!

Come giocare con il gatto (Foto Adobe Stock)
Come giocare con il gatto (Foto Adobe Stock)

Se il gatto non vive in un ambiente sufficientemente stimolante, può annoiarsi e diventare meno attivo. Questo può avere diverse conseguenze, dall’aumento di peso al peggioramento dell’umore. Per questo il gioco ha un ruolo molto importante nella sua vita. Ma…come far giocare il gatto? Ecco alcuni trucchetti che potrebbero tornarvi utili!

Potrebbe interessarti anche: Come far giocare il gatto pigro: dritte e consigli da conoscere

L’importanza del gioco

Gattini
Il gioco ha un ruolo determinante nella crescita dei gattini (Foto Pixabay)

I gatti hanno tante caratteristiche: sono eleganti, pigri e giocherelloni allo stesso tempo. Sappiamo quante ore al giorno passano sul divano a dormire; ma nelle poche ore in cui sono svegli sanno essere pestiferi. Se il tuo gatto non gioca potrebbe esserci un problema.

Non sottovalutiamo l’importanza del gioco nella vita del gatto. Ha un ruolo fondamentale nella vita dei gattini: aiuta i fratelli a socializzare, insegna loro a capire i rapporti di forza esistenti tra di loro, ed è una componente di base fondamentale per imparare a cacciare.

Certo, ora il gatto è un animale domestico, e per mangiare non ha bisogno della caccia; ma rimane pur sempre un cacciatore nell’istinto. Quindi il gioco rimane una componente fondamentale anche nella vita di un gatto adulto.

Se il gatto non gioca

Come giocare con il gatto (Foto Pixabay)
Come giocare con il gatto (Foto Pixabay)

Se il gatto non gioca, come detto, potrebbe esserci un problema. Certo, dovrai valutare se si tratta di una situazione temporanea. Si pensi ai giorni più caldi dell’estate, dove magari è normale una certa inattività. Basterà rinfrescare il gatto per donargli più energia.

Ma se la situazione è di lungo corso, allora è un campanello d’allarme da non sottovalutare. Se è meno attivo il rischio è che il gatto ingrassi, con tutti i problemi legati all’aumento dei chili: dalle articolazioni alle malattie cardiache. Senza contare che incide anche sull’umore.

Un gatto che non gioca non si sfoga abbastanza, e potrebbe trovare una valvola si sfogo non solo nel cibo, ma anche divenendo più aggressivo e nervoso. Insomma, occorre intervenire.

Potrebbe interessarti anche: Cosa fa il gatto quando è da solo in casa? Ecco la verità

Consigli generali

Mensole per il gatto (Foto Adobe Stock)
E’ fondamentale creare un ambiente sufficientemente stimolante per il gatto (Foto Adobe Stock)

E’ necessario quindi creare un ambiente a forma di gatto; un ambiente che stimoli la sua curiosità, che gli permetta assecondare la propria natura. Creagli strade verso l’alto: i percorsi per gatti potrebbero essere un’ottima soluzione.

Se possibile ritaglia uno spazio della casa solo per lui. Compra dei giochi che possano stimolarne la curiosità, e soprattutto, impiega una parte del tuo tempo giornaliero da dedicare esclusivamente a lui per fare dei giochi insieme. Vediamo quali!

Come far giocare il gatto

gioco gatto
Sono diversi i modi con cui puoi giocare con il tuo gatto (foto Pixabay)

Bene, passiamo ai consigli pratici. Prima di tutto cerca di accondiscendere il micio. Cerca di capire quando vuole giocare, il linguaggio del corpo del gatto vi aiuterà. Certo, nel caso in cui sia un po’ pigro, dovrai essere tu a prendere l’iniziativa. Come fare? Risveglia l’istinto predatorio che  è lui con alcuni semplici trucchetti:

  • Filo legato ad un bastoncino: è un classico, un vero e proprio evergreen nel gioco del gatto, ma non passa mai di moda. Insomma, funziona sempre. Magari, mentre il gatto poltrisce sul divano, fai spuntare un pezzo di filo e muovilo lentamente. Osserva se il gatto se ne accorge e si mette a fissare il filo. Molto probabilmente si metterà in posizione d’attacco e…partirà all’assalto;
  • Laser: un altro classico è la lucetta laser. Un piccolo punto rosso che appare e scompare all’improvviso sulle pareti della casa. Un colore che accende subito la fantasia del gatto, che vola a prenderlo ogni angolo;
  • Prova anche con i suoni: richiama la sua attenzione con video che riproducono versi di animali, come lo squittio dei topi;
  • Gioca… a calcio: quante volte abbiamo sentito dire di un portiere che ha fatto un “balzo felino”. Ebbene sì, i gatti amano il calcio, ma solo il ruolo di portiere. Fai una pallina di carta e lanciala in direzione del gatto; potresti scoprire che in casa hai il futuro portiere della nazionale!

Antonio Scaramozza