Home Gatti Differenza tra gatto Siberiano e Persiano: come distinguere le due razze

Differenza tra gatto Siberiano e Persiano: come distinguere le due razze

Persiano e Siberiano sono mici simili tra loro e facilmente confondibili l’uno con l’altro: ecco qual è la differenza tra le due razze feline.

differenza-persiano-siberiano_optimized
(Foto Adobe Stock)

Tutti i felini domestici sono belli, ma c’è chi trova quelli a pelo lungo davvero irresistibili. In questa categoria, naturalmente, non possono mancare il gatto Siberiano e il micio Persiano: scopriamo insieme la differenza tra i due pelosetti, senza dimenticarci di sottolineare quali caratteristiche in comune condividono.

Similarità tra le due razze

Prima di esplorare la differenza tra questi due mici, andiamo alla scoperta di ciò che lega Siberiano e Persiano.

persiano
Esemplare di gatto Persiano (Foto Adobe Stock)

In primo luogo, non possiamo fare a meno di notare la prima similarità che accomuna i due felini: la pelliccia lunga e folta che li avvolge come una nuvola.

Anche dal punto di vista caratteriale non mancano caratteristiche comuni tra Persiano e Siberiano.

Entrambi, infatti, sono mici indipendenti e autonomi, che non tendono a soffrire di solitudine.

Golosi e affamati, questi due pelosetti rischiano di accumulare qualche chilo in eccesso per via della loro voracità.

Occorre fare in modo, quindi, che la loro routine sia sempre attiva e stimolante, per indurli al movimento e all’esplorazione, evitando uno stile di vita pigro e sedentario.

Potrebbe interessarti anche: Adottare un gatto persiano: “ragioni e sentimenti” per cui ne vale la pena

Differenza tra Siberiano e Persiano

Infine, non ci resta che scoprire in cosa consiste la differenza tra Siberiano e Persiano.

siberiano cura
Esemplare di gatto Siberiano (Foto Adobe Stock)

La prima salta subito all’occhio e riguarda la conformazione del muso dei felini.

Il Persiano, infatti, ha un muso più schiacciato, che lo espone a problemi di salute a carico degli occhi e dell’apparato respiratorio, come infezioni delle vie aeree, glaucoma ed entropion.

Inoltre, anche la stanza dei due mici è ben diversa: il Siberiano, di taglia grande, ha un fisico più massiccio e robusto rispetto al Persiano.

Lo stesso nome delle due razze feline suggerisce provenienze ben distinte.

Il Siberiano, come si intuisce facilmente, è originario della Siberia ed è perfettamente temprato per sopportare il gelido freddo della sua terra natia.

Il Persiano, invece, è frutto dell’accoppiamento tra un progenitore proveniente dall’odierno Iran e mici di origine inglese.

Potrebbe interessarti anche: Differenza tra il Turco Van e il Persiano: quale dei due gatti scegliere

Inoltre, nonostante la sua folta pelliccia, non sopporta il freddo estremo, così come le temperature eccessivamente calde, adattandosi a un clima più mite e temperato.

Dal punto di vista della cura delle due razze, il Persiano è decisamente più impegnativo.

Infatti, questo felino tende a perdere maggiori quantità di pelo. Per questo, è fondamentale lavarlo periodicamente per rimuovere lo strato di pelo morto, e prestare attenzione ai boli che potrebbero causare pericolosissime occlusioni intestinali.

Da non dimenticare, inoltre, è la pulizia del muso del gatto: essendo schiacciato, infatti, tende a secernere secrezioni che se non rimosse potrebbero provocare l’insorgenza di irritazioni e infezioni.

Infine, un’ultima differenza tra Siberiano e Persiano riguarda la loro compatibilità con bambini e altri animali.

Tendenzialmente, entrambi vanno d’accordo sia con i più piccoli che con i pelosetti.

Il Persiano, tuttavia, è più timido e schivo. Per questo, è fondamentale che il suo compagno a due o a quattro zampe non risulti eccessivamente esuberante e pressante nei suoi confronti.

Tra i due pelosetti preferisci il micio proveniente dalla Siberia? Allora non perderti il nostro articolo con tutte le informazioni da scoprire prima di adottare un Siberiano.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.