Home Curiosita Differenza tra Kurilian Bobtail e Bobtail Americano: diversità evidenti

Differenza tra Kurilian Bobtail e Bobtail Americano: diversità evidenti

La differenza tra Kurilian Bobtail e Bobtail Americano, due razze di gatto molto simili tra loro. Scopriamo quali le differenze fisiche e caratteriali.

kurilian bobtail cuccioli
(Foto Pixabay)

Quando si decide di adottare un gatto, a meno che non si accoglie un gattino da strada, si è sempre, fino all’ultimo istante, indecisi su quale razza prendere.

Molto spesso si arriva all’indecisione tra due razze che tendono ad assomigliarsi.

Perciò con questo articolo faremo emergere caratteristiche, pregi e difetti di due razze in particolare, ovvero andremo a specificare la differenza tra Kurilian Bobtail e Bobtail Americano.

Differenza tra Kurilian Bobtail e Bobtail Americano

Iniziando dalla storia, fino ad arrivare all’aspetto, la differenza tra Kurilian Bobtail e Bobtail Americano essendo di base due razze completamente diverse, esiste ed è chiara.

bobtail americano
(Foto AdobeStock)

Per poter procedere senza alcun dubbio nella scelta della razza giusta per noi, è importante conoscere la differenza tra Kurilian e Bobtail Americano.

Due razze di gatto con caratteristiche fisiche, temperamento, carattere e origini diverse che andremo a scoprire nel nostro articolo.

La prima differenza tra Kurilian Bobtail e Bobtail Americano, non può che essere l’origine della razza.

In merito al Kurilian Bobtail, si tratta di una razza discendente dal Bobtail Giapponese, originaria delle isole Curili nell’Oceano Pacifico tra il territorio giapponese di Hokkaidō e la penisola russa della Kamčatka.

Dopo la Seconda Guerra Mondiale, i Russi presero il pieno controllo delle isole Curili e la situazione cambiò.

Il Bobtail Giapponese, dunque, fu letteralmente trasferito nelle zone dove ormai dominava soltanto il potere russo.

I Russi iniziarono a salvaguardare la specie e a continuare l’allevamento per far andare avanti la razza.

Nel frattempo il Bobtail Giapponese, iniziò ad accoppiarsi con altri felini di tipo soprattutto domestico presenti sul territorio, oramai invaso dai russi.

Il patrimonio genetico dell’antico Bobtail Giapponese in effetti cambiò e ad oggi si può affermare che la storia del Kurilian Bobtail protenda più per una paternità russa che giapponese.

Solo nel 1996, è stato accettato lo standard di razza da parte della Word Cat Federation (WCF), e lo standard della Fédération internationale féline (FIFE) è stato adottato nel 2002.

Ora i Kurilian Bobtail partecipano con successo alle esposizioni feline internazionali e mondiali.

Potrebbe interessarti anche: Kurilian Bobtail: prezzo, carattere, salute, cura, cuccioli, alimentazione

Per quanto riguarda la storia del Bobtail Americano, si tratta di una razza che si è diffusa molto recentemente, più precisamente a partire dagli anni sessanta del XX secolo.

Il Bobtail Americano è un gatto originario dell’America Settentrionale. Inizialmente venne incrociato con diverse altre razze: Birmano, Himalayano e Himalayano/Siamese.

Le vere origini di questa razza sono molto misteriose e perciò non molto chiare ma è certo che si tratti di una mutazione genetica, avvenuta per caso, in alcuni esemplari di gatti domestici.

Fu solamente negli anni ’80 che si decise di difendere e mantenere l’essenza originaria del gatto Bobtail Americano, che consisteva in un gatto a pelo lungo, gambe e viso tigrati e soprattutto la caratteristica coda corta.

Oltre alle origini, un’altra differenza tra Kurilian Bobtail e Bobtail Americano riguarda l’aspetto fisico, anche se si tratta di due razze di gatto di taglia grande, differiscono per altre caratteristiche, ovvero:

  • testa: la testa del Kurilian è grande, trapezoidale, con contorni arrotondati, largo a livello degli zigomi. Mentre il Bobtail Americano ha la testa larga con muso triangolare arrotondato e guance sporgenti;
  • orecchie: le orecchie del Kurilian sono di media grandezza, larghe alla base, alte e leggermente inclinate in avanti; mentre il Bobtail Americano ha le orecchie grandi ma con dei ciuffetti di pelo;
  • occhi: gli occhi del Kurilian sono medio grandi, di forma leggermente a mandorla, ovale in alto e rotondo in basso, vari colori; mentre l’Americano li ha leggermente a mandorla, che si aprono ad angolo verso le orecchie. Il colore varia in base al pelo in quanto ne rispecchia la medesima tonalità;
  • mantello: il Kurilian possiede un mantello corto o di media lunghezza, setoso e compatto. Per le colorazioni sono ammessi tutti i colori e la loro combinazione col bianco, ad eccezione di: chocolate, cinnamon, fawn, lavanda e la variante colorpoint; per quanto riguarda il mantello dell’Americano è generalmente folto e ruvido, alquanto ispido rispetto alla morbidezza di quello di altre razze. Il Bobtail Americano, presenta una grande varietà di pelo e, a contraddistinguerlo, contribuisce un’altra curiosa caratteristica: il suo pelo, sia per gli esemplari a pelo lungo che a pelo corto, è naturalmente resistente all’acqua. Non vi sono restrizioni di colore per questa razza;
  • coda: il Kurilian è famoso per la coda a pon pon, una diversa dall’altra, con lunghezza variabile dai 3 agli 8 centimetri, formata da nodi e curve. Per quanto riguarda il Bobtail Americano, sembra non avere coda o comunque appare mozzata. Si tratta di una mutazione spontanea volutamente stabilizzata con una precisa selezione e la sua coda può variare in lunghezza compresa tra i 3 e i 10 centimetri in media.

Queste due razze se tenute bene, curate e vaccinate possono avere una vita longeva anche di 15 anni circa. Ovviamente dipende da come ci prendiamo cura di loro.

Potrebbe interessarti anche: Alimentazione del Kurilian Bobtail: dosi, frequenza pasti e alimenti

Caratterialmente la differenza tra Kurilian Bobtail e Bobtail Americano

In merito al temperamento e al carattere non c’è una grande differenza tra il Kurilian Bobtail e il Bobtail Americano, tuttavia anche se non profonda è opportuno evidenziarla.

Un’unica e sostanziale differenza possiamo trovarla nel modo di interagire del Bobtail americano con gli estranei che risulta un po’ più timido del Kurilian.

Poi per il resto entrambe le razze hanno un carattere particolarmente energico e affettuoso.

Sono gatti portati per l’addestramento poiché apprendono molto facilmente i comandi e si lasciano portare al guinzaglio se abituati fin da cuccioli.

Si adattano senza problemi alla convivenza con altri gatti o animali in genere e sono ottimi compagni di gioco per i bambini.

Hanno un grande bisogno di giocare e correre, preferiscono farlo con il loro padrone con il quale sanno essere molto affettuosi.

Di indole hanno un atteggiamento molto protettivo nei confronti della famiglia e non amano stare da soli ma preferiscono la compagnia delle persone senza mai risultare invadenti.

Si adattano bene a vivere in appartamento purché si crei per loro un ambiente stimolante e arricchito da giochi interattivi, mensole dove saltare e tiragraffi.

Ora che conosci la differenza tra Kurilian Bobtail e Bobtail Americano, sarai finalmente pronto ad accogliere la razza più adatta a te.

Se ancora, però, non sei convinto, puoi approfondire l’argomento, leggendo il nostro articolo sul perché “Adottare un Kurilian”.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Raffaella Lauretta