Home Gatti Differenza tra Lambkin e Devon Rex: come distinguere le due razze

Differenza tra Lambkin e Devon Rex: come distinguere le due razze

In cosa consiste la differenza tra Lambkin e Devon Rex? Scopriamo i punti in comune e le caratteristiche che ci permettono di distinguerli.

differenza devon rex lambkin
(Foto Adobe Stock)

Simili tra loro, eppure appartenenti a due razze ben diverse. Qual è la differenza tra Lambkin e Devon Rex? Esaminiamo aspetto, carattere e salute di questi due mici per capire cosa condividono e cosa, invece, li distingue l’uno dall’altro.

Similarità tra le due razze

Prima di scoprire in cosa consiste la differenza tra Lambkin e Devon Rex, esploriamo i punti in comune che legano queste due razze.

Esemplare di Lambkin (Foto Instagram)

In primis, la similarità più evidente tra i mici riguarda la loro pelliccia. In entrambi i casi, infatti, questi pelosetti sono avvolti da un mantello riccioluto.

Ciò si deve a una particolare mutazione genetica di origine  naturale, che accumuna i due gatti.

Non a caso, infatti, queste due razze sono imparentate tra loro: il Lambkin deriva dall’accoppiamento tra Munchkin e Devon Rex.

Anche dl punto di vista caratteriale, non mancano le similarità tra i felini. Entrambi sono amichevoli e socievoli nei confronti dei bambini e di altri animali.

Inoltre, trattandosi di mici poco autonomi, sia il Devon Rex che il gatto Lambkin tendono a soffrire la solitudine. Per questo, la loro adozione è sconsigliata a famiglie con bambini e altri animali.

Infine, per quanto riguarda le malattie da cui i mici possono essere colpiti, in entrambi i casi ci sono cardiomiopatia ipertrofica, lussazione della rotula, miopatia congenita e disturbi cutanei.

Potrebbe interessarti anche: Differenza tra Devon Rex e Silkirk Rex: come distinguerli e quale razza scegliere

Differenza tra Lambkin e Devon Rex

Non ci resta che scoprire qual è la differenza tra Lambkin e Devon Rex.

razze di gatti che amano giocare
Esemplare di Devon Rex (Foto Adobe Stock)

In primis, l’origine delle due razze: sebbene questi mici siano imparentati, infatti, la loro storia è ben diversa.

Nel caso del Lambkin, l’incrocio tra le due differenti razze – Munchkin e Devon Rex – venne sperimentato per la prima volta all’inizio degli anni ’90 dall’allevatore statunitense Terri Harris.

Il suo progenitore, invece, proviene dalla città inglese di Devon, a cui deve il suo nome, ed è stato ufficialmente riconosciuto nel 1967.

Anche dal punto di vista fisico, non manca una importante differenza tra Devon Rex e Lambkin. Di cosa stiamo parlando? Dell’altezza dei due gatti.

Potrebbe interessarti anche: Razze di gatti a pelo riccio: l’elenco dei pelosetti più incredibili

Il primo, infatti, ha una stazza normale, comune a quella di tutti gli altri felini domestici.

L’altro, invece, derivando dal Munchkin ne ha ereditato la statura più bassa: le sue zampe appaiono più corte e tozze rispetto al Devon Rex e agli altri mici.

Infine, il micio nano – anche noto come Rex Nanus – oltre a presentare dei problemi di salute in comune col Devon Rex rischia di sviluppare patologie come petto scavato, lordosi e artrosi, dovute alla sua stazza così particolare.

Per questo, si sconsiglia di acquistare un esemplare di questa razza.

Se ci siamo innamorati del suo tenero aspetto, è molto meglio accogliere un esemplare sfortunato da un rifugio.

Se tra i due gatti hai una particolare predilezione per il felino nano, non perderti questo articolo con tutte le informazioni da conoscere prima di adottare un Lambkin.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Laura Bellucci