Home Gatti Salute dei Gatti Difficoltà respiratorie nel gatto: cause, sintomi, cura e prevenzione

Difficoltà respiratorie nel gatto: cause, sintomi, cura e prevenzione

Difficoltà respiratorie nel gatto, un problema che non va sottovalutato per evitare conseguenze pericolose sulla sua salute. Vediamo, insieme, le cause che provocano questa condizione, i sintomi che si manifestano e come è possibile curare il proprio felino.

Difficoltà respiratorie nel gatto
(Foto Pixabay)

Il felino è un animale che gode di una reputazione che viaggia nei secoli. É difficile pensare che possa succedergli qualcosa senza che si possa difendere e sopravvivere. Invece, anche lui è vulnerabile e sensibile alle malattie. Può capitare ad ogni padrone, prima o poi, di vedere il proprio micio respirare in maniera faticosa e sofferente. Quando un gatto non respira in modo normale è molto probabile che ci sia un problema. Parliamo delle difficoltà respiratorie nel gatto e di come occuparsene.

Difficoltà respiratorie nel gatto: cause e sintomi tipici

Si possono verificare difficoltà respiratorie nel gatto domestico, una situazione non molto comune ma che va considerata seriamente per non compromettere la sua salute. Leggiamo meglio qui nell’articolo.

Felino e le difficoltà respiratorie
(Foto Pexels)

Una delle condizioni più sofferenti per il gatto di casa è quella di respirare con difficoltà. Un felino ansimante e sofferente, che manifesta chiaramente dei comportamenti che fanno intendere un malessere, deve far subito capire che è il momento di intervenire per aiutarlo e sottoporlo ad un controllo.

É vero che il micio, in alcune situazioni come un’attività fisica intensa, una lunga corsa, un grande spavento o un viaggio stressante, può avere l’affanno e respirare con fatica ma dovrebbe essere una condizione temporanea dovuta a questi fattori.

Anomalie nella respirazione del felino possono generarsi per diverse cause, in presenza di idrotorace, ovvero l’accumulo di liquido tra i polmoni e le costole, quindi la cavità pleurica. Cause di questo problema possono essere:

Ci sono dei sintomi tipici di questa problematica nell’animale, quali:

  • Respirazione veloce e rumorosa, sempre difficile;
  • Tosse nel gatto;
  • Letargia del gatto;
  • Perdita di appetito nel gatto;
  • Gengive bluastre o violacee;
  • Il micio vuole stare in piedi;
  • Il gatto si accovaccia, con i gomiti staccati dal suo corpo e con testa e collo distesi;
  • Il gatto si nasconde.

Altre cause di difficoltà respiratorie nel micio

Se il micio respira male, potrebbe essere il segnale di una malattia non obbligatoriamente respiratoria, come le comuni dispnea nel gatto, asma felina, polmonite o bronchite del gatto. Possiamo essere in presenza di patologie quali:

Potrebbe interessarti anche: Perché il gatto ha il respiro affannoso: le cause e il trattamento

Il felino e la difficoltà a respirare: cura e prevenzione

In presenza di difficoltà respiratorie nel gatto, occorrerà effettuare degli esami necessari per la diagnosi e per poter stabilire la cura più adatta per la sua condizione. Vediamo come prendersi cura al meglio del proprio peloso sofferente.

La patologia nel felino
(Foto Unsplash)

Quando si ha anche il minimo sospetto di difficoltà respiratorie e anomalie nel proprio felino, è opportuno rivolgersi al medico veterinario il prima possibile, per verificare la presenza del problema o disturbo che porta l’animale a soffrire.

Attenzione a rendere il trasporto dal medico poco stressante per il micio, assicurandosi di utilizzare un trasportino per gatti ideale, in modo che riesca ad avere aria a sufficienza. Dopo aver dato subito ossigeno al peloso, il veterinario procederà con gli esami importanti, come l’esame fisico completo, esame del cuore e dei polmoni. Inoltre, potrebbe decidere di effettuare delle radiografie del torace.

In presenza di fluidi nel torace, si procederà nella loro rimozione e analisi, continuando con gli esami del sangue. Se il problema dovesse essere il cuore, si opterà per l’ecocardiogramma e l’elettrocardiogramma.

Il trattamento prevede, quindi, la rimozione dei liquidi nel torace e prevenirne l’accumulo, risalendo alla causa scatenante. Per realizzare questa cura, micio verrà ricoverato per alcuni giorni in ospedale, dove gli verranno somministrati farmaci per aiutarlo nella respirazione. Inoltre, il peloso potrebbe necessitare ancora di una terapia a base di ossigeno.

Prevenzione per l’animale

In alcuni casi, per un gatto che soffre di difficoltà respiratorie possono volerci anche anni di cure e terapie. Durante la sua vita futura, è importante effettuare visite di controllo per monitorare la sua condizione. É possibile migliorare il suo stile di vita, anche se la sua guarigione totale sembra essere lontana.

Effettuare i controlli periodici fondamentali per la sua salute ed introdurre integratori e cibo di qualità nell’alimentazione quotidiana per il gatto, è molto importante per fare la giusta prevenzione ed evitare problematiche future di ogni genere.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Ilaria G