Home Gatti Salute dei Gatti Formiche nella ciotola del gatto: come tenerle lontane dal cibo

Formiche nella ciotola del gatto: come tenerle lontane dal cibo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:11
CONDIVIDI

Con l’arrivo della bella stagione aumenta la probabilità di trovare un’invasione di formiche nella ciotola del gatto: ecco come tenerle lontane per sempre.

formiche ciotola gatto
Formiche sul cibo del gatto: cause e soluzioni (Foto Unsplash)

A differenza di quanto accade per i cani, che solitamente tendono a mangiare tutto ciò che hanno nella ciotola in pochi minuti, chi ha un gatto sa che è molto meglio lasciare i croccantini a sua disposizione per tutta la giornata, dando a micio la possibilità di scegliere come, quando e quanto mangiare.

Il problema è che, a lasciare i croccantini nella ciotola durante le stagioni più calde nell’anno, spesso e volentieri si rischia di vedere la pappa del proprio amico peloso letteralmente invasa dalle formiche: una situazione decisamente poco igienica e spiacevole per il gatto, ma anche per gli umani che si trovano a vedere il cibo ricoperto di minuscoli esserini neri.

Quindi, cosa bisogna fare per allontanare questi insettini dal cibo di micio? Scopriamo assieme come affrontare in maniera sicura il problema delle formiche nella ciotola del gatto, con una particolare attenzione ai rimedi naturali più efficaci.

Potrebbe interessarti anche: Il gatto mangia insetti mentre caccia

Formiche nella ciotola del gatto: cause e rimedi naturali

Problemi urinari del gatto
Invasione di formiche nella ciotola di micio (Foto Adobe Stock)

Le formiche sono attratte praticamente da qualsiasi alimento e il cibo per gatti non fa eccezione: con l’aumento delle temperature in primavera ed estate è molto comune ritrovarsi con le crocchette di micio completamente invase da questi piccoli insetti entusiasti all’idea di approfittare di una ciotola piena di un alimento prelibato, ricco di proteine, carboidrati e grassi come è il cibo per gatti di qualità.

Anche se siamo portati ad immaginare le formiche alle prese con alimenti ben più zuccherini, la verità è che una ciotola piena di cibo a disposizione rappresenta per la colonna di insetti in perfetta fila indiana una tentazione a cui è impossibile resistere: se il cibo del tuo micio è sotto assedio è importante che tu sappia quali sono i rischi e i migliori rimedi naturali o comunque innocui per allontanarle.

I trattamenti chimichi solitamente utilizzati per questi animaletti, infatti, non sono sicuri per il tuo gatto e più in generale possono essere tossici per qualsiasi animale domestico. Tuttavia, il problema va risolto in maniera efficace e nel minor tempo possibile perché è probabile che, una volta imparato dove si trova la ciotola, le formiche torneranno a rifornirsi anche una volta che le avrai allontanate.

Come posso eliminare le formiche nella ciotola del gatto?

formiche cibo gatti
Infestazione da formiche con gatto in casa (Foto Unsplash)

1. Rivolgiti a un professionista

Se sei alle prese con un’infestazione da formiche a lungo termine, è probabile che la migliore opzione sia rivolgersi a un’impresa che si occupi di disinfestazioni: assicurati che sappiano come effettuare il proprio lavoro in maniera sicura ed efficace considerando che in casa c’è un gatto.

2. Mantieni la casa pulita dai residui di cibo

Sembra superfluo specificarlo, ma è bene attenersi sempre alle regole di igiene indispensabili come conservare il cibo per animali in un contenitore ermetico ben chiuso, pulire ogni giorno il pavimento sotto e attorno alla ciotola per rimuovere i residui di pappa, lavare le ciotole regolarmente e con cura.

3. Metti una barriera fisica tra le formiche e la ciotola

Per tenere le formiche lontane dalla ciotola del gatto è possibile ricorrere a diversi tipi di barriera: si può spalmare della vaselina attorno alla base del piatto, che renda scivolosa la “scalata” dei piccoli insetti verso la loro meta. Oppure, si può costruire una specie di “fossato” mettendo la ciotola in un piatto più grande e riempendo quest’ultimo di acqua. Un’altra soluzione utile è quella di acquistare una ciotola rialzata, progettata ad hoc per questo scopo.

4. Rimedi naturali contro le formiche

Se le formiche continuano ad entrare nella ciotola del gatto potresti pensare di sistemare dei deterrenti naturali in quelli che sono i punti di accesso degli insetti in casa. Le sostanze più adatte a questo scopo, completamente naturali e pertanto prive di sostanze chimiche tossiche, sono ad esempio la polvere di cannella, la cenere, il bicarbonato di sodio e i fondi di caffè.

Il gatto ha mangiato le formiche: bisogna preoccuparsi?

curiosità alimentazione gatto
Il gatto ha mangiato le formiche (Foto Unsplash)

A dispetto della sua fama di animale schizzinoso, il gatto potrebbe mangiare le formiche che hanno invaso la ciotola assieme al cibo in essa contenuto: è un comportamento più comune di quanto si possa immaginare, soprattutto nei cuccioli. Se ti accorgi che il tuo gatto ha mangiato delle formiche non farti prendere dal panico: gli insetti solitamente non sono dannosi per il suo organismo.

Bisogna però fare attenzione a quelle particolari specie di formiche che possono pungere: se nella tua zona sono diffuse è probabile che micio possa rischiare delle punture dolorose. Se noti che il gatto è particolarmente agitato o mostra alcuni dei tipici segnali di dolore nei gatti è bene rivolgersi immediatamente al veterinario.

Un altro potenziale problema riguarda la presenza di pesticidi all’esterno o all’interno del corpo delle formiche: come accennato in precedenza, i prodotti chimici che solitamente si utilizzano per eliminare questi piccoli insetti possono rivelarsi pericolosi anche per altri animali, inclusi i gatti. Se noti formiche morte in casa, ma non hai sparso alcun insetticida, rimuovile immediatamente e fai attenzione che micio non possa assaggiarle.

Potrebbe interessarti anche: