Home Gatti Salute dei Gatti #iorestoacasa: giochi e passatempi da fare in casa con il gatto

#iorestoacasa: giochi e passatempi da fare in casa con il gatto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:45
CONDIVIDI

Il gatto, pur non essendo un animale da portare a spasso, può annoiarsi se poco stimolato, quindi troviamo dei giochi e passatempi da fare in casa con il gatto quando non è possibile uscire.

gatto noia pc
Mentre noi oziamo il gatto si annoia. Giochiamo! (Foto Pexels)

Quando non ci è possibile uscire di casa, la noia tende ad averla vinta, in noi e nei nostri animali. Magari piuttosto che fare qualcosa di utile tendiamo a prendercela comoda, restando in divano davanti alla tv o leggendo un libro. Ma il gatto, pur non avendo la stessa necessità di uscire come i cani, tende ad annoiarsi se non viene stimolato con qualche gioco. Troviamo dunque dei giochi e passatempi che possiamo fare con lui per tenerci attivi sia mentalmente che fisicamente, magari approfittando dell’occasione per rafforzare il nostro legame con il gatto.

I gatti si sa sono animali molto attivi, che passano il tempo a cacciare ed esplorare gli spazi aperti girovagando magari per il giardino e oziando anche un po’ al sole. Ma quando non è possibile farli uscire, come in questo periodo a causa della quarantena con l’emergenza Coronavirus, il gatto potrebbe oziare e dormire troppo, annoiandosi. Vediamo come tenerlo attivo.

Giochi da interno per il gatto

gatto noia giochi
Evitiamo di far annoiare il gatto. (Foto Pixabay)

Attività fisica

Imparare dal gatto
Stimoliamo l’attività del gatto (Foto IiStock)

Un passatempo che il gatto usa per sfogare il suo istinto naturale, è cacciare e rincorrere le sue prede. All’interno di una casa però, il territorio di caccia scarseggia e quindi dobbiamo intervenire in merito. Basterà una pallina di carta stagnola, o dei tubi in cartone della carta da cucina o carta igienica, che potremo nascondere e far cercare al gatto.

Ma anche farci rincorrere dal gatto può essere un buon modo di tenersi attivi. Basterà usare un filo con attaccato un pon pon o qualcosa di simile che possa attirare l’attenzione del micio, e farlo scivolare sul pavimento in modo che il gatto lo rincorra e ci segua. Un ottimo modo per fare attività fisica assieme al gatto, no?

Istigare a giocare alla lotta il gatto potrebbe stimolarlo, magari infilando una mano sotto la coperta in cui è rannicchiato a dormire, per muoverla e attirare l’attenzione del gatto che sicuramente acciufferà la coperta in movimento.

Scatole e nascondigli

Il gatto di Schrödinger
Gatto in scatola (Screenshot Instagram)

Un’altra attività molto amata dal gatto è esplorare, dicevamo, e quale modo migliore che lasciare in giro una scatola o un sacchetto di carta (magari con all’interno una sorta di esca, una pallina ad esempio) in cui il gatto possa infilarsi. Sconsigliati i sacchetti di plastica, perché il gatto potrebbe soffocare.

Il gatto di sicuro si avvicinerà a questo nuovo oggetto, mettendosi all’interno e iniziando a giocare. Che sia un sacchetto o una scatola, che all’interno ci sia una pallina, un giocattolo o una campanella, il micio sarà felicissimo e si divertirà tanto: uno dei semplici più giochi e passatempi da fare in casa con il gatto.

E perché non provare a nascondere del cibo in giro per la casa? Da buon cacciatore, possiamo stimolarlo usando luoghi prima facilmente accessibili, complicando le cose man mano che il gatto migliora in questo gioco. Possiamo usare ad esempio delle semplici crocchette, nascoste in posti che il gatto può raggiungere arrampicandosi e esplorando la casa.

Altri giochi con oggetti

i gatti possono vedere lo schermo del telefono
I gatti possono essere stimolati con oggetti (foto iStock)

Se abbiamo un tiragraffi, sarà perfetto per il gatto in quanto potrà arrampicarsi come se stesse all’aperto. Indispensabile anche per fargli sfogare la voglia di farsi le unghie sui mobili, usando il tiragraffi come bersaglio invece che il tavolo buono del soggiorno. Questo accessorio sarebbe ideale in quei giorni in cui non possiamo far uscire il gatto, ma anche quando resta solo a casa.

Se siamo molto pigri possiamo anche far giocare il gatto senza muoverci molto: basterà un puntatore laser. Sappiamo che i gatti non resistono alla tentazione di inseguire i laser, anche per una serie di motivazioni anatomiche. L’istinto cacciatore del micio lo farà saltare e scattare sul pavimento per acciuffare quel puntino luminoso che si muove velocissimo.

Un altro simpatico gioco per non far aiutare il gatto è un semplice bastoncino con le piume. Agitandolo davanti al gatto lo farà saltare da una parte all’altra, correre per casa ad inseguirlo, facendolo felice. Possiamo sfruttare questi giochi e passatempi da fare in casa con il gatto anche per impedire che si impigrisca troppo e metta su peso. 

Attenzione però a non usare giocattoli che possano ferirlo. Oltre a quelli già nominati, altri giocattoli adatti sono: una torre o un albero per gatti, dei raschietti, dei giochi interattivi tipo puzzle, giochi con premi da erogazione, una ruota per gatti (sì, proprio come quella dei criceti).

Potrebbe interessarti anche >>>

Fabrizio Burriello