Home News Josie, la cagnolina abbandonata dal cuore malato

Josie, la cagnolina abbandonata dal cuore malato

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:18
CONDIVIDI

Abbandonata per strada, la cagnolina Josie deve essere operata: ha il cuore malato

Josie, cagnolina abbandonata dal cuore malato
Josie, la cagnolina trovatella che ha il cuore malato (Foto Facebook)

Prima l’hanno abbandonata, quindi è stata salvata e poi hanno scoperto che la cagnolina ha il cuore malato. E che senza un’intervento molto costoso difficilmente potrà arrivare a un anno di età. È la triste storia di Josie, una giovane femmina che ora è accudita dal rifugio Carthage Humane Society. 

Josie, da cagnolina abbandonata a trovatella dal cuore malato

cagnolina dal cuore malato abbandonata
La clinica in cui è stata portata Josie (Foto Facebook)

La storia di Josie inizia con il suo abbandono da parte del precedente proprietario. Il cane, incrocio con la razza papillon, è stato trovato dai volontari del rifugio quando era sperduto per le strade. “Correva spaventata e avevamo paura che venisse investita da qualche automobile. Così siamo intervenuti e siamo riusciti a catturarla“, raccontano.

Dopo aver raggiunto la struttura, i suoi salvatori hanno capito che fosse importante portare l’animale dal veterinario, per capire le sue condizioni di salute. Una doccia fredda, però, ha atteso i volontari: Josie aveva una frequenza cardiaca anormale e presentava dei soffi al cuore.

Così si è deciso di portare il cane da un altro esperto, che ha dato una notizia ancora più terribile ai suoi salvatori: la loro amica a quattro zampe ha il cuore ingrossato. L’unico modo per salvarle la vita è un costosissimo intervento al cuore, ma causa Covid tutte le raccolte fondi sono state annullate e il rifugio si è trovato in difficoltà.

“L’unica possibilità che abbiamo è quella di chiedere donazioni online”

cagnolina abbandonata con il cuore malato
La struttura veterinaria dove hanno diagnosticato il problema di Josie (Foto Facebook)

L’unico modo per salvare la povera cagnolina, dunque, è stato quello di lanciare una raccolta fondi sul web. “Solitamente raccogliamo molte donazioni, grazie al buon cuore degli amanti degli animali. Ma il Covid-19 non ci permette di organizzare eventi“, spiegano i volontari.

L’intervento costa circa 5500 dollari, e per il momento le donazioni arrivavano a 2400 dollari. Una cifra troppo bassa, ma che ha comunque consentito alla cagnolina di essere operata: “Non potevano più aspettare“, raccontano dalla pagina Facebook del Carthage Humane Society.

La cagnolina è quindi stata sottoposta a intervento grazie al buon cuore dei veterinari e dei volontari. Ora sta bene: “La dottoressa dice che i danni al cuore sono minimi e lei vivrà una lunga vita sana! Sarà in grado di tornare a casa questa settimana ed andare in affido“, si legge. Tutto è bene quel che finisce bene.

Ti potrebbe interessare anche: Malattie cardiache del cane: quali sono le razze di solito più colpite

Matteo Simeone