Home News Tiene il cucciolo di due mesi legato al paraurti dell’auto: è tutto...

Tiene il cucciolo di due mesi legato al paraurti dell’auto: è tutto legale! – VIDEO

Un proprietario teneva il suo cucciolo di cane legato al paraurti di un’auto senza infrangere alcuna legge

cucciolo legato paraurti auto
Cucciolo di cane tenuto legato al paraurti dell’auto legalmente (Screenshot Video)

Un cucciolo di cane è stato trovato legato al paraurti di un’auto dai volontari di un’associazione. Purtroppo le orribili condizioni in cui il proprietario teneva il cagnolino sono legali, quindi per salvare il povero animaletto bisognava trovare un escamotage.

Proprietario tiene legalmente il suo cucciolo di cane legato al paraurti dell’auto

cagnolina catena paraurti legalmente
Cucciolo di cane tenuto legato al paraurti dell’auto legalmente (Screenshot Video)

Non tutti i paesi del mondo prestano la dovuta attenzione e tutela alle condizioni in cui gli animali sono detenuti dai loro proprietari. In Italia, ad esempio, si è cercato di salvaguardare gli animali domestici, introducendo in alcune regioni il divieto di tenere i cani legati alla catena, un maltrattamento che spesso viene sottovalutato.

Ma negli Stati Uniti d’America, alcuni stati come l‘Arizona consentono ai padroni di tenere i propri quattro zampe in condizioni inadeguate e crudeli.
Solo tre giorni fa, i volontari di Sky Sanctuary Rescue, un’organizzazione animalista con sede a Scottsdale, hanno scoperto un cucciolo di cane di appena due mesi legato al paraurti di un’auto.

Purtroppo il proprietario della cagnolina non commetteva alcun illecito tenendo l’animaletto legato al paraurti del veicolo. Di fatto non vi è alcuna legge in Arizona che proibisca di tenere i cani legati alla catena, per cui le disumane condizioni in cui era detenuto il cucciolo erano legali.

Lo staff dell’associazione era però più che mai deciso a trarre in salvo la pelosetta, soprattutto dopo quello che è accaduto quando i suoi padroni hanno fatto rientro a tarda sera.

Di ritorno, i proprietari di Honeybee, questo il nome della cagnolina, hanno provveduto a liberarla dalla catena ma non per farla entrare in casa, bensì per posizionare l’animaletto in una cassa sporca e lasciarla fuori l’abitazione, incuranti delle condizioni meteorologiche.

Per sottrarre la cucciola ai suoi crudeli umani, i volontari hanno chiesto di acquistarla. L’organizzazione ha pagato $ 263 per ridare la libertà alla cagnolina e darle la possibilità di una vita diversa.

Potrebbe interessarti anche: Cane scheletrico rinchiuso da anni in un box, salvato dall’Oipa (VIDEO)

È stata la stessa Sky Sanctuary Rescue a raccontare la storia della povera Honeybee sul proprio profilo Facebook:

“Questo cucciolo di otto settimane veniva legato al paraurti dell’auto o tenuto in una cassa sporca fuori casa il 100% delle volte. Purtroppo, tutto ciò è completamente legale poiché gli animali non hanno diritti nella nostra comunità.
Per disperazione, abbiamo acquistato la sua libertà esattamente per $ 263 e valeva ogni centesimo. Il meglio deve ancora venire piccola.”

Potrebbe interessarti anche: Fa partorire il cane in un cespuglio per non sporcare casa – VIDEO

Honeybee è stata fatta visitare da un veterinario per valutare le sue condizioni di salute.
Il cane soffriva di demodicosi, nota anche come rogna rossa, e di un’infezione batterica.
Sentendosi finalmente al sicuro, la cagnolina non smetteva di scodinzolare ai suoi eroi.
La cucciola ora sta ricevendo tutte le cure necessarie e il suo corpo sta guarendo insieme al suo animo. Grazie ai suoi salvatori, la pelosetta ha una nuova possibilità di essere felice.

Antonio