Home News Il bassotto e la foca: la storia di un’amicizia insolita e...

Il bassotto e la foca: la storia di un’amicizia insolita e particolare -FOTO

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:06
CONDIVIDI

Il bassotto e la foca, un legame speciale nato durante una vacanza in Cornovaglia. Un’amicizia resa famosa con una serie di scatti fotografici

Stanley e Aayla (Foto Instagram)
Stanley e Aayla (Foto Instagram)

La vacanza è un’occasione per vivere nuove esperienze e fare nuove amicizie. Ne sanno qualcosa il bassotto di nome Stanley e la foca Aayla. L’unione tra i due è avvenuta quando, con la sua proprietaria Melanie Talbot, fotografa amatoriale hanno effettuato una vacanza in Cornovaglia. Appena sono giunti sul posto, la donna ha raccontato che la foca ha subito notato Stanley, ed è corsa da lui, raggiungendolo a nuoto dove lo ha osservato attraverso il vetro. Nei successivi venti minuti, Melanie ne ha approfittato per raffigurarli in una serie di scatti fotografici che hanno catturato la loro tenera amicizia.

Il bassotto e la foca, un’amicizia nata per caso 

La foca saluta il suo amico (Foto Instagram)
La foca saluta il suo amico (Foto Instagram)

Le immagini sono davvero simpatiche e colme di affetto. Esse mostrano il bassotto e la foca che tentano di strofinare i musi tra loro attraverso il vetro, sembrando quasi che la foca voglia dire qualcosa all’orecchio del bassotto seduto accanto alla “parete” invisibile. Tuttavia, il loro legame è durato poco. Per farlo sciogliere è bastato l’incontro con  l’altro bassotto di Melanie, Mabel, che ha determinato l’allontanamento di Aayla.

La proprietaria dei due quattro zampe, crede che il motivo della sua “sparizione” sia dovuta ad un errore di vista dell’animale. Secondo il suo punto di vista, Aayla avrebbe scambiato il bassotto per una foca,  dovuta al fatto che indossava una maglia con il cappuccio. Il sospetto è confermato anche dalla presenza delle orecchie del cane nascoste nel suo abito. Nonostante ciò, la donna si è mostrata molto colpita dal legame tra i due.

Non ho mai visto nulla di simile finora. Non potevo crederci. Quando ho guardato le foto che avevo scattato ho pensato immediatamente che qualunque amicizia può sbocciare tra qualsiasi animale. E’ stato meraviglioso poter vedere l’unione che si viene a creare tra specie diverse tra di loro. Era davvero bello, sembrava un sentimento magico.” ha affermato la proprietaria.

La struttura in Cornovaglia e il lodevole scopo dedicato alla cura delle foche ferite

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Visited the @thecornishsealsanctuary today to learn all about the fantastic work they do. The Cornish Seal Sanctuary is home to Cornwall’s only Seal Hospital. You’ll be able to follow the journey of their injured Seals through their rescue from local coastal waters, through rehabilitation and eventually release back into the wild! Here I am with my new friend Aayla . • • Denim blue snood @ellerybow & teal fleece @equafleece . • • • • •💰 Save 10% off handmade dog accessories @pawsomepawsboutique Just quote Stanley10 . • • • •💰 Save 10% off luxury tartan & tweed dog accessories @houseofharriehattie . Just quote DOXIETRIO10 .• • • • 💰 save 20% off handmade dog accessories from @poochbandana . Just quote mabelalfiestanley20. • • • •💰save 10% off your order online @houndsnewcastle just quote Stanley. • • • •💰 10% off your order with our code @lovelouieboxes Mabel-Alfie-Stanley10. • • #weinerdog #instadog #instadaily #dachshund #dogswearbowties #sensiblestanley #handmadedogaccessories #sausagedog #cutestdachshund #minidachshund #dapperdachshund #sausagedog #doxie #daxie #daxielove #dachshundoftheday #magicalmabel #dachshundsofinstagram #mydogsaremykids #miniaturedachshund #podpoochbandana #tartanbowties #miniaturedachshundpuppy #fabulous #officialsausagesquad #cornishsealsanctuary #seals #greyseal

Un post condiviso da Melanie Talbot (@cherrycola888) in data:

La struttura visitata dalla donna ospita oltre 70 cuccioli di foca che vengono salvati ogni anno. In particolare, gli esemplari citati sono i piccoli di foca grigia i quali sono stati rinvenuti intorno alla costa della Cornovaglia , molti dei quali bisognosi di riabilitazione. Come essi, anche Aayla ha avuto la medesima sorte. Portata in salvo nel 2017 risultava denutrita con una piccola lesione presente sulla pinna destra la quale era gravemente infettata e aveva bisogno di ulteriori cure. L’animale è stato rimesso in forze grazie all’impegno e alle cure realizzate dai membri del luogo.

Alcuni spettacoli non si vedono tutti i giorni ed è bellissimo celebrarli con degli scatti fotografici. Anche se il legame è durato poco, la loro amicizia resterà indelebile in ogni immagine catturata da Melanie.

Potrebbero interessarti anche i seguenti argomenti:

B.F.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI