Home News Il gatto senza orecchie trova finalmente una famiglia

Il gatto senza orecchie trova finalmente una famiglia

L’adorabile gatto senza orecchie si chiama Patato ed è stato salvato da un rifugio, il gatto infatti agli inizi della sua vita era un randagio nelle strade di una città in Cina.

il gatto senza orecchie
il gatto senza orecchie (Foto Instagram)

Il povero micio era stato trovato 2 anni fa da alcuni volontari che si erano accorti immediatamente che il gatto aveva dei problemi . Il felino aveva un grave adenoma ceramico nei suoi canali auricolari e sui suoi padiglioni auricolari.

Il gatto senza orecchie

il gatto senza orecchie
il gatto senza orecchie (Foto Instagram)

Il piccolo gatto è così stato portato immediatamente da un veterinario che si è occupato di lui e l’ha curato ma sfortunatamente la malattia è tornata più forte e il veterinario ha dovuto prendere una decisione: continuare a curarlo ogni volta che la malattia sarebbe tornata o  rimuovere definitivamente i suoi canali e lembi per prevenire il ripetersi della malattia.

Così il veterinario ha deciso per il piccolo gatto e per evitargli nuove sofferenze ha deciso di rimuoverle. Patato è rimasto senza le sue orecchie ma è ancora in grado di sentire ed è anche riuscito a trovare una casa dove è amato e coccolato ed ha anche un nuovo fratello.

Per lui è stata aperta anche una pagina su instagram dove ogni giorno vengono pubblicate informazioni e foto su di lui in post è infatti stato scritto “Patato era un gatto randagio, quindi nessuno sa quando è nato o quanti anni ha”.

Il gatto è stato adottato il 25 aprile 2019 e da allora sta diventando uno dei felini più seguiti sui social. La sua dolcezza e la sua particolare condizione hanno commosso e fatto innamorare il web.

Il gatto è seguito da moltissime persone che adorano osservare le sue foto  e lasciare commenti positivi su di lui e su suo fratello.

Essendo un randagio non si sa bene quanti anni abbia ma ogni 25 aprile viene festeggiato il suo compleanno con torte  e coccole. Si stima che abbia più o meno 6 anni e da quando è stato adottato finalmente vive la vita che merita .

Potrebbe interessarti anche: