Home News La forza dell’altruismo: cane aiuta koala alla ricerca di affetto

La forza dell’altruismo: cane aiuta koala alla ricerca di affetto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:22
CONDIVIDI

Koala salvato da un cane, la storia di un’amicizia formidabile nata per caso. Insieme fino a casa, sulla calda pelliccia del Golden Retriever

L'amico del koala (Foto Pixabay)
L’amico del koala (Foto Pixabay)

L’amicizia vera, quella che non pretende nulla in cambio ma dona senza aspettarsi nulla. Il sostegno e l’affetto che si uniscono in un connubio originale. Tutto è partito da Asha, un Golden Retriever australiano che mentre stava facendo una passeggiata ha incrociato un koala e ha deciso di prenderlo sulle spalle. Tra i due è scattata una fiducia immediata che ha incoraggiato il quattro zampe a condurlo fino a casa sua.

Koala salvato da un cane, una vicenda simpatica e tenera 

Koala (Foto Pixabay)
Koala (Foto Pixabay)

Mio marito, appena li ha visti, mi ha chiamata. Sono scesa di corsa e non ho potuto fare a meno di scoppiare a ridere quando li ho visti insieme. Il nostro cane aveva un’espressione comica e mi fissava in segno di aiuto. Era come se mi chiedesse cosa potesse fare e aveva un comportamento che da un lato comunicava senso di colpa mentre dall’altro era un pò confuso.” ha raccontato la padrona divertita.

Secondo i proprietari del Golden Retriever, i McKinnon, il koala disorientato per una caduta dall’albero si è affidato alla prima pelliccia calda che ha trovato, in mancanza della sua mamma. Il legame tra i due era così forte che nel momento in cui è stato tolto dalla schiena di Asha, la sua reazione è stata inaspettata.

Koala salvato da un cane, un legame forte fin dal principio 

La simpatia del Golden Retriever (Foto Pixabay)
La simpatia del Golden Retriever (Foto Pixabay)

Abbiamo avvolto il koala in una coperta e quando si è staccato dall’amico ha iniziato a lamentarsi in segno di protesta. Non voleva essere disturbato e sarebbe stato molto contento di starsene lì tutto il giorno.” hanno affermato i proprietari.

L’ospite inatteso, dopo essere stato portato dal veterinario è stato affidato ad un custode che si prenderà cura di lui fino a quando non sarà in grado di tornare nel suo habitat da solo.

Forza cucciolo, facciamo il tifo per te!

Potrebbero interessarti anche i seguenti argomenti:

B.F.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI