Home Storie di Fedeltà Cane disabile adottato 4 volte trova finalmente la famiglia giusta

Cane disabile adottato 4 volte trova finalmente la famiglia giusta

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:46
CONDIVIDI

Un cane disabile che era stato riportato indietro ben 4 volte ha finalmente trovato la famiglia giusta per lui e i suoi bisogni speciali: ecco chi l’ha adottato.

cane disabile adottato
Un cane disabile adottato dopo 4 tentativi falliti (Foto Facebook)

Questa è la storia di Bandit, un cagnolino ospitato dal Gwinett Jail Dogs Program in Georgia: si tratta di un cane disabile, con la carrozzina e i bisogni speciali che ne derivano, ma incredibilmente vispo, affettuoso e adorabile. Bandit era stato adottato ben 4 volte, e altrettante volte riportato al rifugio: ormai si era quasi rassegnato a dover restare lì per il resto della sua vita, ma il destino aveva in serbo qualcosa di diverso per lui…

Gli operatori del Gwinett Jail Dogs Program, che adorano il piccolo Bandit, volevano a tutti i costi regalargli una vita in una famiglia amorevole e in una casa adatta alle sue esigenze: hanno quindi deciso di pubblicare sulla loro pagina Facebook un post per mostrare al mondo questo cane disabile pronto a donare tutto l’amore del mondo a chi avrebbe voluto prendersi cura di lui.

Per fortuna, i social media hanno fatto girare il messaggio che alla fine è arrivato sulla bacheca giusta: ecco chi ha adottato Bandit, cane disabile, dopo ben 4 tentativi andati male.

Una famiglia per Bandit, cane disabile adottato dopo 4 tentativi falliti

cane disabile adottato
Bandit, il cane disabile adottato da una famiglia speciale (Foto Pixabay)

Sono stati Darrell e Sue Rider ad innamorarsi del piccolo Bandit a prima vista: appena hanno avuto la sua immagine sotto agli occhi, non hanno avuto alcun dubbio. La carrozzina non sarebbe stata un problema: d’altronde, lo stesso Darrell convive con la disabilità fisica e i bisogni speciali che ne derivano tutti i giorni, essendo per primo costretto su una sedia a rotelle.

Si sono capiti dal primo istante e, coincidenza a dir poco incredibile, cane e padrone convivono con la stessa disabilità: sono entrambi paralizzati e necessitano di una carrozzina per muoversi liberamente. E’ stato lo stesso Darrell Rider, intervistato dal portale The Dodo, ad affermare che: “Io e Sue sappiamo com’è la vita in sedia a rotelle, conosciamo i bisogni di Bandit. Abbiamo sentito fin da subito una profonda connessione con lui”.

Come qualsiasi aspirante famiglia adottiva dovrebbe fare prima di contattare un rifugio per adottare un cane, Sue e Darrell si sono mostrati molto responsabili valutando bene che cosa avrebbe significato accogliere un cane disabile in famiglia: solo dopo un’attenta riflessione hanno scelto di contattare il Gwinett Jail Dogs Program, per capire se potevano essere la famiglia giusta per adottare il tenero e dolce Bandit.

Dopo il primo incontro tutti i dubbi sono spariti: erano proprio Darrell e Sue Rider i genitori giusti per il piccolo Bandit!
I volontari del programma lo hanno salutato con un agrodolce sensazione: tutti lo amavano tantissimo e volevano per lui un’adozione finalmente definitiva, ma sapevano che quel meraviglioso cane disabile con la sua carrozzina gli sarebbe mancato tantissimo.

Oggi Bandit vive felice, contento e amato con la sua famiglia adottiva: dopo ben 4 tentativi finiti male, questa sembra essere finalmente la volta buona. Il cagnolino si è abituato immediatamente alla sua nuova vita, alla casa che lo ospita e alla routine insieme a Darrell e Sue: non possiamo far altro che augurargli il meglio!

Potrebbe interessarti anche:

C.B.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI