Home Non solo Cani e Gatti Animali insettivori: quali sono e che caratteristiche hanno

Animali insettivori: quali sono e che caratteristiche hanno

Quali sono gli animali insettivori e quali sono le particolarità di questa categoria? Tutto quello che c’è da sapere.

Animali insettivori: petauro dello zucchero
(Foto AdobeStock)

Forse non tutti conoscono gli animali insettivori e le caratteristiche che contraddistinguono queste creature da tutte le altre. Vediamo cosa hanno di particolare, perché si definiscono così e tutto quello che c’è da sapere su di essi. Ve ne saranno in tutte le ‘famiglie’ dai mammiferi agli anfibi agli uccelli: eccoli tutti.

Animali insettivori: partiamo dalla definizione!

Cosa significa questa espressione? Prima di capire quali animali ne fanno parte, iniziamo con la loro definizione: ‘insettivori’ naturalmente sta ad indicare quelle creature che nella loro dieta inseriscono esclusivamente o in larga parte gli insetti.

Il geco non cande dal muro
(Foto AdobeStock)

Questi ultimi fanno parte della categoria di animali più popolosa al mondo ed hanno una serie di caratteristiche che li rendono il pasto ideale per molti loro ‘simili’: sono tanti, facili da catturare e possono vivere ovunque.

E’ bene specificare che in passato col termine latino ‘insectivora’ si indicavano gli animali tassonomici, ovvero il riccio, il toporagno, la talpa etc. Ora invece con lo stesso termine (o anche ‘entomofagi’) ci si riferisce alla dieta dei seguenti animali.

Potrebbe interessarti anche: Scopri qui quali sono tutti gli animali senza artigli

Animali insettivori: quali sono

Ma quali sono questi animali che si nutrono esclusivamente o prevalentemente di insetti? Ecco tutti quelli che, nella loro dieta, inseriscono una gran percentuale di proteine.

Animali insettivori: formichiere
(Foto Pixabay)

A seconda della specie a cui appartiene, l’insettivoro riesce a catturare gli insetti con un suo metodo particolare, diverso dagli altri.

Insettivori tra i mammiferi

Nella grande famiglia dei mammiferi questi sono gli animali che ricavano il loro apporto proteico dagli insetti:

  • il formichiere,
  • l’armadillo,
  • il ratto lunare,
  • il tenrec acquatico,
  • il petauro dello zucchero.

Insettivori tra i talpidi

Insettivori tra i rettili

Insettivori tra gli uccelli

Civetta
(Foto Pixabay)
  • La civetta,
  • Myotis sodalis (pipistrello),
  • il pigliamosche comune.

Insettivori tra gli anfibi

Insettivori tra gli insetti stessi

Potrebbe interessarti anche: Ecco tutti gli animali che non hanno la coda 

Animali insettivori: che caratteristiche hanno

Come abbiamo visto gli animali insettivori appartengono alle categorie più disparate ma hanno alcune particolarità comuni: in primis la dieta, composta in massima parte o esclusivamente dalle proteine che ricavano appunto dagli insetti.

quanti puntini ha una coccinella
(Foto Pexels)

Ma possono definirsi carnivori? In realtà sì, anche se si tratta di una dieta molto specializzata. I primi ad averla adottata pare quasi sicuramente siano stati gli anfibi e via via le altre categorie.

Ognuna di esse ha sviluppato un suo metodo di cattura: ad esempio gli uccelli utilizzano il becco lungo per estrarre insetti dagli alberi, mentre le rane sfruttano la loro lingua lunga e ‘adesiva’.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Antonio D’Agostino