Home Non solo Cani e Gatti Cosa mangia il gerbillo? Alimentazione corretta di questo roditore

Cosa mangia il gerbillo? Alimentazione corretta di questo roditore

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:03
CONDIVIDI

Il gerbillo, piccolo roditore simile a un criceto, è un ottimo animaletto domestico. Ma per il suo benessere, dobbiamo sapere cosa mangia il gerbillo e curarlo al meglio.

cosa mangia il gerbillo?
Cosa mangia il gerbillo? (Foto Flickr)

Il gerbillo è un piccolo roditore, famoso per il suo carattere allegro e giocherellone, che lo rende un ottimo compagno anche per i bambini. Questo animaletto è curioso, molto attivo, e non aspetta altro che una compagnia giusta per stimolarlo, perché è un animale per cui la socialità è fondamentale. Questi roditori hanno un’indole dolce, è molto raro che mordano, anche se tendono a saltare in giro e a divincolarsi se tentiamo di prenderli in mano. In quanto ad alimentazione, il gerbillo è un animale onnivoro, che ha bisogno di un’alimentazione particolare e adatta alle sue esigenze specifiche: in caso contrario, i piccoletti rischiano malattie e problemi di salute più o meno gravi come obesità, diarrea, intossicazioni.

Cosa mangia il gerbillo?

cosa mangia gerbillo
Il gerbillo ha una dieta specifica. (Foto Pixabay)

Quando ci chiediamo cosa mangia il gerbillo, dobbiamo tenere a mente che per nutrire il nostro pelosetto abbiamo diverse opzioni, tra le miscele di semi o i pellet, eventualmente associati a blocchi di sali minerali per completare la sua dieta con gli elementi necessari alla sua salute.

Miscele di semi

Quando parliamo di semi per gerbilli, si tratta di miscele sfuse di semi, a volte con aggiunta di pellet, o frutta secca e verdura. La maggior parte di questi mix sarà bilanciata dal punto di vista nutrizionale, ma solo se il tuo gerbillo mangia tutto quello che contengono. Sfortunatamente, molti gerbilli sceglieranno solo le parti che preferiscono, lasciando il resto della miscela nella loro ciotola, il che può portare a uno squilibrio dietetico se ci sono alimenti che i gerbilli evitano costantemente. 

Questo può essere particolarmente vero se ci sono grandi quantità di semi di girasole nella miscela (che sono spesso i preferiti dei gerbilli, ma sono piuttosto grassi), e se mangiati da soli non sono una dieta equilibrata. Poiché le miscele di semi sfusi non assicurano una dieta completa ed equilibrata se non si mangia tutto il contenuto, non sono ideali per l’uso come unico alimento del nostro gerbillo.

Pellet e crocchette

gerbilli dieta
Due gerbilli dividono la loro gabbia. (Foto Flickr)

Questa tipologia di dieta per i gerbilli ha il vantaggio di essere bilanciata dal punto di vista nutrizionale. Il pellet sono più piccoli, e le crocchette sono pezzi più grandi di cibo, che assomigliano a piccoli biscotti. Entrambe sono buone opzioni, anche se alcune persone credono che le crocchette siano migliori a causa della ricerca nutrizionale approfondita per produrle.

A differenza delle miscele sfuse, i gerbilli non possono scegliere quali componenti della dieta preferiscono mangiare, quindi i pellet o le crocchette assicurano una dieta equilibrata ad ogni boccone. Tuttavia, questo tipo di cibo offre poca varietà e arricchimento. Pertanto, anche se questa opzione costituisce una buona dieta di base, una certa integrazione con altri alimenti è sempre raccomandata per la salute mentale. Non basta sapere cosa mangia il gerbillo, è importante anche capire cosa vuole scegliere.

Come scegliere la migliore opzione?

gerbillo alimentazione mangia
Il gerbillo deve mangiare un mix di semi, pellet e/o crocchette. (Foto Flickr)

Nutrire i gerbilli domestici con una combinazione di alimenti aiuta a superare gli svantaggi dei diversi tipi di diete. Una dieta a base di pellet o crocchette può costituire la base equilibrata della dieta del nostro gerbillo, mentre una miscela di semi sfusi e altre prelibatezze danno maggiore interesse e varietà. 

Assicuriamoci che il nostro animaletto mangi abbastanza pellet o crocchette per ottenere quei benefici nutrizionali, prima di aggiungere nella sua dieta la miscela di semi o altre prelibatezze. Evitiamo le miscele di semi che contengono del tutto semi di girasole, e invece cerchiamo di tenerli come prelibatezze speciali, dando i semi di girasole solo in occasioni speciali e come premi: può essere molto utile per domare e addestrare il nostro gerbillo da compagnia.

Premi e prelibatezze

gerbillo alimentazione mangia
Che prelibatezze usare? (Foto Pixabay)

Altri alimenti, più adatti come premi e snack da usare magari per l’addestramento o come ricompensa, si aggiungono a cosa può mangiare il gerbillo. Ad esempio, molti gerbilli adorano frutta e verdura: possiamo iniziare offrendo piccole quantità di frutta o verdura fresca, per evitare che abbia la diarrea se ne mangia troppa in una sola volta. Assicuriamoci che tutte le verdure e la frutta siano ben lavate e prive di pesticidi. 

Tra le verdure e frutte che possiamo usare abbiamo carote, broccoli, tarassaco, mele e frutti di bosco. Sarà meglio evitare fagioli crudi, patate crude, cipolla, foglie di patate e foglie di rabarbaro. Le noci possono essere date al nostro gerbillo, ma facciamolo sempre con parsimonia poiché questi alimenti sono ad alto contenuto di grassi.

Anche i semi di girasole e quelli di zucca possono essere offerti con parsimonia, poiché ricchi di grassi. Possiamo anche usare pane integrale o tostato, cereali per la colazione (purché non zuccherati) che spesso diventano uno dei cibi preferiti di questi roditori. Anche uvetta e ribes sono frutti adatti ai gerbilli, così come dei piccoli pezzi di formaggio e piccole quantità di uova (strapazzate o bollite).

Altri alimenti meno comuni sono i vermi (i tipi adatti a questi roditori, ovviamente) e i biscotti per cani (purché senza carne), che alcuni gerbilli amano masticare per limare i propri denti. Infatti, proprio come per i criceti, i denti dei gerbilli crescono continuamente e vanno tenuti di una lunghezza sotto controllo, tramite la masticazione.

Come nutrire il gerbillo

gerbilli
Come nutrire i gerbilli. (Foto StockPhoto)

Il metodo migliore per nutrire il nostro gerbillo è usare una pesante ciotola di ceramica che non possa masticare o rovesciare. A seconda di cosa mangia il gerbillo tra le opzioni di cui abbiamo parlato prima, posizioniamo le crocchette o i pellet nel fondo, e aggiungiamo un po’ di miscela di semi (circa un cucchiaino) se lo vogliamo.

Una volta che abbiamo un’idea di quanto mangia il nostro pelosetto, proviamo a dare approssimativamente la quantità che consumerà in 24 ore (ma non troppo poco) e rimuoviamo eventuali alimenti non consumati prima di dar loro nuovamente da mangiare, nel caso in cui siano umidi o sporchi. Bisogna stabilire delle abitudini per il pasto, una routine con cui il nostro animaletto verrà nutrito all’incirca alla stessa ora ogni giorno (la sera solitamente è un buon momento).

Mettiamo tutti i premi che diamo al gerbillo in una ciotola separata e rimuovili dopo un paio d’ore se non vengono consumati, per evitarne il deterioramento. In alternativa, possiamo dargli queste prelibatezze a mano. Questo è un ottimo modo per guadagnare la fiducia del nostro gerbillo, addomesticarlo, e fornire addestramento e stabilire un legame.

Oltre a cosa mangia il gerbillo, ovviamente dobbiamo pensare all’acqua per questo piccolo roditore. Poiché è un animale originario della Mongolia, dove c’è un clima secco, non ha bisogno di molta acqua. Nonostante ciò, non bisogna fare l’errore di pensare che l’acqua non sia importante. 

Assicuriamoci che il nostro gerbillo abbia sempre una scorta di acqua fresca e pulita in una bottiglia da roditori. Quest’acqua fresca e pulita deve essere cambiata regolarmente, e la bottiglia e il suo ugello vanno puliti correttamente. Controlliamo quotidianamente la bottiglia per eventuali perdite e/o blocchi.

Potrebbe interessarti anche:

Fabrizio Burriello