Home Non solo Cani e Gatti Come riconoscere se un uovo è stato fecondato

Come riconoscere se un uovo è stato fecondato

CONDIVIDI

Un aspetto molto importante nella vita dei rettili e uccelli è la riproduzione, ma non sempre le uova sono fecondate. Vediamo come possiamo riconoscere un uovo fecondato.

Come riconoscere un uovo fecondato
Come riconoscere se un uovo è fecondato (foto Pixabay)

Se abbiamo adottato un animale oviparo, cioè che depone le uova, come gli uccelli e i rettili, dobbiamo saper riconoscere se un uovo è stato fecondato oppure no.

E’ importante sapere se un uovo non è stato fecondato, in quanto con il passare dei giorni potrebbe marcire e potrebbero aprirsi e sporcare il nido, contaminando con i suoi batteri le altre uova.

Prima di verificare se un uovo è fecondo bisogna aspettare qualche giorno in modo che l animale possa covare. Nel caso degli uccelli bisogna aspettare almeno 7 giorni.

Per quanto riguarda i rettili la gestazione è più lunga quindi è possibile verificare se l’uovo è fecondo dopo 15-20 giorni almeno.

Esistono alcuni metodi che ci aiutano a capire se un uovo è stato fecondato oppure no e se è quindi in grado di consentirci la riproduzione. Vediamo qui di seguito i vari metodi per riconoscere se un uovo è stato fecondato.

Come riconoscere se un uovo è stato fecondato: la speratura

riconoscere un uovo fecondo
Come riconoscere se un uovo è fecondato (foto iStock)

La speratura è un metodo che serve a vedere attraverso una luce se l’uovo è fecondo oppure no. Per fare la speratura abbiamo bisogno di un ambiente completamente buio, e utilizzare un’attrezzatura specifica per questo metodo (ovoscopio).

Se siamo sprovvisti di un ovoscopio, per comprendere se un uovo è fecondo oppure no possiamo usare anche una torcia, bisogna tenere l’uovo in mano in modo tale che la luce della torcia lo attraversi.

Nel caso in cui si tratta di uova di uccelli, la prova può essere fatta in qualsiasi punto dell’uovo, lo si può anche girare per vedere meglio l’interno.

Per riconoscere se un uovo è stato fecondato oppure no, bisogna notare il centro dell’embrione e i suoi vasi sanguigni, che si presenterà ai vostri occhi come un punto scuro dal quale partono delle piccole vene.

Nel caso in cui non si vede chiaramente, bisogna fare una seconda prova nella settimana successiva. Se l’uovo invece non è stato fecondato non noterete nulla, però anche in questo caso bisogna fare una seconda prova dopo qualche settimana.

Nel caso in cui nella seconda prova compare un anello di sangue o diverse macchie di sangue all’interno dell’uovo, si ha la certezza che l’uovo ha smesso di svilupparsi.

Altri metodi semplici per riconoscere se un uovo è fecondo

riconoscere un uovo fecondo
Come riconoscere se un uovo è fecondato (foto Pixabay)

Ci sono altri metodi semplici per sapere se l’uovo è fecondo oppure no. Questi sono:

La cova

Se notate che il vostro animale cova, se si tratta soprattutto della cova della gallina, è probabile che le uova siano feconde. Questo metodo è opportuno per fare in modo che le uova non vengano toccate con le mani, specie se si è sprovvisti di un’incubatrice, e per evitare che l’animale in un secondo momento non covi più l’uovo.

Il peso

Un uovo fecondato risulta più pesante rispetto ad uno non fecondato, per cui basta pesarlo prima e dopo per vedere un eventuale cambiamento di peso. Bisogna tener presente però, che se l’uovo è in un’incubatrice il calore tenderà a far evaporare l’acqua al suo interno e lo renderà più leggero.

Potrebbero interessarti anche i seguenti argomenti:

M.D.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI