Home Cani L’abbigliamento adatto per il cane in inverno

L’abbigliamento adatto per il cane in inverno

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:41
CONDIVIDI

E’ importante quando fa freddo tenere al caldo il nostro amico a quattro zampe per evitare che si ammali. Ecco l’abbigliamento adatto per il cane in inverno.

L abbigliamento adatto per il cane in inverno
L’abbigliamento adatto per il cane in inverno: il cappottino (foto Pixabay)

Inizia l’inverno, le giornate si fanno più fredde e anche i nostri amici a quattro zampe iniziano a tremare. Per evitare di far ammalare fido arriva il momento di coprirlo.

Ma con cosa? Ecco alcuni capi di abbigliamento per il cane che si possono usare in inverno. Prima di tutto bisogna specificare che ci sono alcune razze di cane che hanno davvero bisogno di essere vestite in quanto soffrono molto il freddo.

Infatti tra i cani che soffrono di più il freddo troviamo quelli di piccola taglia a pelo raso, in quanto non hanno il sottopelo, cioè un pelo fitto che agisce come isolante grazie alla sua densità.

Altri cani che hanno bisogno di essere protetti dal freddo, oltre a coloro che dormono all’aperto, sono i cani anziani o quelli debilitati fisicamente.

L’abbigliamento adatto per il cane in inverno

L abbigliamento adatto per il cane in inverno
L’abbigliamento adatto per il cane in inverno: l’impermeabile (foto Pixabay)

Possiamo trovare in commercio così tanti capi di abbigliamento per i cani che non è sempre facile fare una scelta. Per questo abbiamo deciso di elencarvi una piccola lista di capi d’abbigliamento più adatti all’esigenza del cane durante i giorni freddi.

Impermeabile

L’impermeabile per i cani è un capo di abbigliamento utile per far si che durante le giornate di pioggia il nostro amico a quattro zampe non si bagni.

Infatti sono formate da una cerata sottile resistente alla pioggia e all’umidità, solitamente internamente sono privi di imbottitura. Utilizzando questo capo d’abbigliamento il cane resterà asciutto e pulito, possono essere usati anche su cani a pelo lungo.

Piumino

Cane con il piumino (foto Pixabay)

Il piumino per cani è soffice, confortevole e utile per proteggere dal freddo il nostro amico a quattro zampe. Con la loro imbottitura sono capaci di proteggere anche zone sensibili del cane, come l’addome, che solitamente non viene coperto da altri tipi di abbigliamento.

Cappottino

Il capo di abbigliamento più efficace per il cane in inverno è il cappottino. Questo è formato da una parte esterna impermeabile che protegge l’animale dall’acqua e da un’imbottitura interna, in pile, che assicura calore al nostro amico a quattro zampe proteggendolo così dall’umidità e dal freddo.

Felpa

Cane con la felpa (foto Pixabay)

Anche se può sembrare strano, esiste anche la felpa per il cane che ha la funzione di riscaldare fido e ha un design che rende il nostro amico a quattro zampe più sportivo.

Esistono anche felpe con il cappuccio per coprire la testa di fido. E’ sconsigliato usare questo capo d’abbigliamento quando piove.

Pettorina

Il miglior capo d’abbigliamento per l’inverno è la pettorina, in quanto è formata internamente da un cappotto ed esternamente è impermeabile. In questo caso è più facile vestire il nostro amato cane.

Maglioncino

cane con il maglioncino (foto Pixabay)

Nel caso di cani di piccola taglia, cani a pelo corto, cani anziani o malati è consigliabile come capo d’abbigliamento il maglioncino.

Quest’ultimo mantiene caldo l’animale e aderisce al suo corpo senza far passare il freddo e inoltre è anche morbido e da’ la possibilità al cane di muoversi liberamente.

E’ consigliabile usarlo in inverno se non piove, in quanto non è impermeabile e se usato sotto la pioggia può inzupparsi d’acqua e far ammalare il cane.

E’ importante scegliere l’abbigliamento adatto per il cane in inverno, cosicché potrete divertirvi e passeggiare con fido anche nelle stagioni fredde senza preoccupazione.

Potrebbero interessarti anche i seguenti argomenti:

M.D.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI