Home Cani Adottare un Cane da pastore dei Pirenei a faccia rasa: perché farlo

Adottare un Cane da pastore dei Pirenei a faccia rasa: perché farlo

Adottare un Cane da pastore dei Pirenei a faccia rasa: tutto ciò che vi serve conoscere per capire come deve essere il padrone ideale.

cane da pastore dei pirenei
(Foto AdobeStock)

La scelta della razza da adottare può sembrare semplice ed invece se vogliamo analizzare l’argomento, prima di procedere con l’acquisto del cucciolo, dovete sapere che ci sono degli aspetti da approfondire.

Per il bene del cucciolo e del proprietario, per aver entrambi una vita felice insieme, è importante trovare la giusta combinazione, tra i caratteri e lo stile di vita.

In questo articolo, ci soffermeremo in particolare, sul perché adottare un Cane da pastore dei Pirenei a faccia rasa.

Perché, scegliere proprio questa razza e qual è il suo padrone ideale?

Adottare un Cane da pastore dei Pirenei a faccia rasa: carattere e proprietario ideale

Per avere chiaro il quadro sulla razza Cane da pastore dei Pirenei a faccia rasa, sono fondamentali le informazioni sul carattere e la descrizione del padrone ideale.

astore dei pirenei a faccia rasa
(Foto AdobeStock)

Se la vostra decisione è oramai ferma sull’acquisto di un cucciolo di Cane da pastore dei Pirenei a faccia rasa, è indispensabile avere informazioni sulle origini e le caratteristiche fisiche di questa razza.

Sappiamo, che si tratta di una razza canina di origine francese, riconosciuta ufficialmente dalla Société Centrale Canine e dal ministero dell’agricoltura francese, nel 1926.

Si tratta di un cane di taglia medio-piccola, muscolosa e agile che misura circa 40-50 cm e pesa circa 10 kg.

Dotato di un mantello, fine lungo o semilungo su tutto il corpo, fatta eccezione (come da nome) per la faccia, dove è raso.

I colori ammessi dallo standard sono non pochi, come infatti sono: nero, arlecchino, fulvo grigio mescolato, mescolanze di fulvo con macchie nere o macchie bianche, ammesso, ma molto raro, anche il grigio.

Potrebbe interessarti anche: Malattie del Cane da pastore dei Pirenei a faccia rasa: patologie comuni

Il Cane da pastore dei Pirenei a faccia rasa, proprio perché è abituato a condizioni climatiche e terreni ostili, ha una buona fibra resistente.

Infatti, nasce come cane da lavoro, molto apprezzato dai commercianti di cavalli e dai mandriani. Ad oggi si tratta di un cane, molto versatile, di indole coraggiosa e vigile.

Tuttavia, sa anche essere un buon cane da compagnia che piace molto ai bambini, per il suo spirito giocoso e le sue energie illimitate.

È leale con il suo padrone, soprattutto è ubbidiente e recettivo ai comandi.

Il Cane da pastore dei Pirenei faccia rasa, è un cane in grado di condividere spazi e tempo con altri cani, l’importante è farlo con una socializzazione precoce.

Proprio come il cugino a pelo lungo, risulta molto diffidente con gli estranei, necessita di più di un contatto e del tempo.

Potrebbe interessarti anche: Cura del pelo del pastore dei Pirenei a faccia rasa: toelettatura e igiene

Stile di vita del Cane da pastore dei Pirenei a pelo lungo

Lo stile di vita del Cane da pastore dei Pirenei a faccia rasa, è ciò che occorre sapere per completare la conoscenza della razza.

cane dei pirenei
(Foto AdobeStock)

Il Cane da pastore dei Pirenei a faccia rasa, è un cane che ama vivere all’aperto, d’altronde nasce come cane da gregge e la sua indole è quella.

Tuttavia, si adatta anche molto bene a vivere in casa o in appartamento insieme alla famiglia.

Nonostante ciò, necessita di più di due passeggiate al giorno, non può restare chiuso in casa intere giornate ma anzi almeno un paio d’ore deve poterle trascorrere in giardino o al parco.

Si tratta di una razza molto atletica, anche adatta a sport cinofili, come: obedience e agility, flyball e prove di lavoro.

È in grado di bruciare tante calorie, talmente tante sono le energie che brucia nell’impegno che mette nello svolgere il lavoro che gli viene assegnato.

Per avere cura del pelo di questa razza non occorre tanto tempo, o meglio molto meno di quanto ne può servire per portarlo all’aperto.

Basterà, perciò, spazzolarlo almeno due volte a settimana, con un pettine, un cardatore e una spazzola.

Il Cane da pastore dei Pirenei a faccia rasa, in generale gode di una sana e robusta costituzione, come infatti, se bene tenuto, può avere una durata di vita media pari a circa 14 anni.

Infine, se avete deciso di adottare un Cane da pastore dei Pirenei a faccia rasa, è sempre meglio rivolgersi ad allevamenti che possano garantire l’integrità dell’animale, avendo un costo non minimo di circa 1200 euro.

Se volte conoscere ancora tante altre curiosità sul Cane da pastore dei Pirenei a faccia rasa, insieme a tanti suggerimenti per il nome da dare al vostro cucciolo, potrete trovarle in questo articolo.