Home Cani Alimentazione Cani Come cambia l’alimentazione da cucciolo a cane adulto.

Come cambia l’alimentazione da cucciolo a cane adulto.

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:54
CONDIVIDI

L’alimentazione dei cani è diversa per ogni fase della vita dei nostri animali. Pertanto, i mangimi per cani e altri alimenti industriali sono formulati in base allo stadio della loro vita. Questo è dovuto al fatto che ogni fase ha particolari esigenze nutrizionali. Pertanto, ogni periodo della vita del tuo cane va nutrito differentemente. Vediamo come cambia l’alimentazione da cucciolo a cane adulto.

Alimentazione del cane cucciolo a cane adulto
Alimentazione del cane cucciolo a cane adulto(Foto Pixabay)

Prima di ogni cosa ti sei mai posto la domanda del perché i cuccioli dovrebbero mangiare in modo diverso rispetto ai cani adulti? I cuccioli principalmente devono mangiare più proteine ​​e minerali rispetto ai cani adulti, è fondamentale per la loro crescita, ma sostanzialmente tendono anche ad essere molto più in movimento, hanno una vivacità ancora molto spiccata.

Dal punto di vista nutrizionale, avendo le caratteristiche appena citate, di certo non possiamo decidere un’unica linea di alimentazione, e soprattutto pensiamo che non tutti i cani sono uguali. Le differenze di razza, taglia ed età condizionano le esigenze nutrizionali del nostro amico a quattro zampe.

Nel caso particolare dei cuccioli, hanno esigenze nutrizionali specifiche che sono importanti per supportare una crescita adeguata. Per aiutare a capire, cosa intendiamo dire, circa la metà delle calorie che consumano servono per la crescita e lo sviluppo dei loro muscoli.

È molto significativo che, in ogni fase della sua vita, il cane riceva un tipo di alimentazione basata sulle sue esigenze. Ecco perché nasce l’esigenza di cambiare l’alimentazione da cucciolo a cane adulto.

L’alimentazione da cucciolo a cane adulto: iniziamo con l’alimentazione del cucciolo

Cagna allatta cuccioli

Il cane attraversa diversi stadi della sua vita, ma è nella sua fase da cucciolo che la sua alimentazione cambia velocemente in periodi molto brevi. Di seguito leggeremo tutte le sue fasi fino a diventare adulto. I cuccioli appena nati si nutrono esclusivamente di latte materno, che fornisce loro non solo una corretta alimentazione, ma anche i probiotici per le difese immunitarie del cane.

In questa fase della loro vita, hanno un tasso di crescita molto elevato, quindi hanno bisogno di un alimento ricco di proteine, calcio e grassi che può solo essere il latte della loro mamma e devono anche mangiare frequentemente.

Tra la sesta e l’ottava settimana di vita, diventa il momento in cui anche i cuccioli iniziano a nutrirsi di cibi morbidi o cibo per cuccioli inumidito con acqua. Questa fase è conosciuta come “svezzamento”, poiché smettono di nutrirsi del latte materno, per iniziare a mangiare cibi solidi.

Non dimentichiamo però tutti quei cuccioli di cane abbandonati che non possono ricevere cibo direttamente dalla madre e dobbiamo essere noi a nutrirli, un compito particolarmente duro e complicato per coloro che non hanno esperienza, ma sicuramente ci sono in vendita i prodotti giusti per i nostri cuccioli.

Come cambia l’alimentazione del cane cucciolo dopo lo svezzamento

Consigli per l’alimentazione dei cuccioli

Dopo l’ottava settimana, il cucciolo mediamente è già svezzato e nutrito con cibi solidi. Da questo momento fino a quando il cane diventa adulto, la crescita è molto rapida e le attività fisiche sono molto più intense, quindi il cucciolo a questo punto avrà solo bisogno di un cibo ricco di proteine ​​e grassi.

Naturalmente, i requisiti nutrizionali specifici dipenderanno dalle condizioni particolari di ciascun cucciolo, dall’ambiente in cui vive e dalla quantità di attività che svolge. Ciò nonostante, questa fase è di solito molto simile e vivace per tutti i cuccioli, oltre ad essere lo stadio in cui il cane aumenta la sua massa muscolare e il suo volume.

La cosa importante è che in questa fase è fondamentale consultare il nostro veterinario per l’alimentazione. Ricorda che razze molto particolari come il bulldog americano ha bisogno di assumere calcio in più che aiuta a rafforzare le loro ossa, le quali avranno il compito si sostenere molto peso in futuro. Ma quante volte al giorno devono nutrirsi in base all’età? Fino a 3 mesi puoi dargli da mangiare 4 volte al giorno.

Tra 3 e 6 mesi, puoi riempire la ciotola del tuo cucciolo 3 volte al giorno. Da 6 mesi fino a quando è adulto, puoi nutrire il tuo cucciolo 2 volte al giorno. Tieni presente che diverse razze di cani maturano a età diverse, quindi non esiste un’età uguale per tutti in cui i cani smettono di essere cuccioli.

In generale, i cani di piccola e media taglia sono adulti intorno all’età di un anno, mentre i cani di taglia grande e gigante sono adulti intorno ai 18 mesi. A ogni fase di vita del tuo animale, comunque ti invitiamo a consultare il veterinario, per un consiglio professionale.

Come cambia l’alimentazione del cane adulto?

Alimentazione cane adulto

Alimentazione per cani adulti

Questa fase è conosciuta come fase di mantenimento perché i cani fermano i loro sviluppo, non crescono più, ma devono in ogni modo mantenere la loro massa e volume. Qui avviene l’effettivo cambio di alimentazione da cucciolo a cane adulto.

Per quanto riguarda i cani adulti hanno un fabbisogno calorico inferiore per chilogrammo rispetto ai cuccioli. In altre parole, non hanno bisogno di alimenti così ricchi di proteine ​​e grassi, ma richiedono cibi leggermente meno energici.

Certamente, dobbiamo fare una distinzione per i cani da caccia, i cani da lavoro, coloro che praticano intensi sport canini e tutti i cani che svolgono attività fisiche intense o prolungate, richiedono alimenti che forniscano più calorie rispetto ai cani da compagnia.

In questo caso, devi ottenere un cibo più calorico in modo che il tuo cane riceva l’energia necessaria senza dover mangiare molto di più. L’alimentazione delle cagne durante la gravidanza e l’allattamento sono anche loro condizioni particolari per cui l’alimentazione va trattata ancora in modo diverso.

 Alimentazione per cani anziani

Alimentazione cane anziano.Attenzione a non esagerare col cibo

Per i cani anziani dobbiamo sicuramente adeguarci ai loro bassi livelli di attività e di ridurre la quantità eccessiva di proteine per evitare di danneggiare i reni. I prodotti in vendita per questi cani sono generalmente indicati dalla parola ” Senior ” nel nome del loro mangime e di solito dovrebbero avere ingredienti che sono più facili da digerire.

Ai cani anziani inoltre vanno aggiunti integratori alimentari o vitamine specifiche . Una curiosità, ma importante da tener presente che non tutte le razze di cani sono considerate anziane alla stessa età. L’età in cui sono considerati cani anziani di solito varia in base alle dimensioni del cane. Una guida per sapere come considerare l’anzianità di un cane è la seguente:

  • Razze piccole: 12 o più anni
  • Razze medie: 10 o più anni
  • Razze grandi: 8-9 o più anni
  • Razze giganti: 7 o più anni

Naturalmente, la guida è solo un riferimento generale e il tuo cane può invecchiare prima o dopo, a seconda del suo genotipo e dell’ambiente in cui vive, quindi è importante consultare il veterinario per sapere quando dovresti cambiare l’alimentazione del tuo cane adulto per un cane più anziano.

Non dimenticare che i cani anziani devono bruciare ciò che consumano. Controlla le diverse attività per cani anziani che puoi praticare con lui, nel nostro articolo presente nel sito.

Come cambia l’alimentazione dei cani in gravidanza

cane incinta
Cane femmina incinta

Una maggior attenzione riguarda le femmine in stato di gravidanza. La gestazione nei cani dura circa 9 settimane (tra 58 e 63 giorni). Durante le prime settimane le cagne gravide non necessitano di un apporto calorico significativamente superiore a quello normale, poiché i cuccioli in gestazione non crescono molto.

Tuttavia, nelle ultime due o tre settimane di gestazione il fabbisogno energetico del cane aumenta molto ed è necessario un alimento con molte più calorie metabolizzabili e un’alta percentuale di proteine. Sarà sicuramente il tuo veterinario a dirti in quale momento della gravidanza dovresti cambiare il cibo del tuo cane e quale cibo specifico dargli, secondo la sua valutazione come specialista.

Raffaella Lauretta

 

Potrebbero interessarti anche i seguenti link:

 

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI