CONDIVIDI

Un povero cane viene abbandonato. L’animale è stato gettato in un dirupo insieme a tutte le sue cose, compresi i suoi giochi

cane abbandonato
Pastore della Lessinia (Foto Facebook)

Si sono liberati di lui e di tutto ciò che gli apparteneva. Questo povero cane, un esemplare di Pastore della Lessinia, è stato abbandonato crudelmente. Il cucciolo è stato gettato, come fosse un oggetto usato, in un dirupo insieme a tutte le sue cose: la sua ciotola, le crocchette, il guinzaglio, i bastoncini per la pulizia dei denti, il guanto per la pulizia del pelo e anche i suoi giochi.

Il cane è stato ritrovato da una pattuglia dei Carabinieri Forestali di Bosco Chiesanuova, in località Vaio della Pisarotta, per un puro caso lo scorso sabato pomeriggio.
L’animale era finito in fondo ad una scarpata e, di sicuro, non c’erano possibilità per lui di poter uscire senza aiuto dal posto in cui lo avevano “confinato” i suoi vecchi proprietari.

In principio, i carabinieri hanno creduto che il cucciolo si trovasse lì per un caso fortuito, magari il cane si era perso, comunque sia si sono immediatamente attivati per recuperarlo e riportarlo dalla sua famiglia.
Ma nel tentativo di riprenderlo si sono resi conto delle difficoltà per muoversi, causate dal terreno irregolare. Così i soccorritori non non sono riusciti a raggiungere il cane che, da canto suo, si mostrava palesemente estenuato.

Il cane viene abbandonato: le sue condizioni ora

Pastore della Lessinia
Cane (Foto Facebook)

A questo punto le forze dell’ordine hanno allertato il Cino Vigile dell’Ulss 9 Scaligera che ha dato il via alle operazioni per salvare il cane, calandosi nel dirupo.
Una volta recuperato, si sono resi conto che il cucciolo non era provvisto di microchip e di conseguenza è stato condotto in un canile di via Campo Marzo a Verona.

Capendo che non aveva nulla da temere, il tenero animaletto si è mostrato più tranquillo ed ha anche iniziato a scodinzolare, quasi a mostrare la felicità che qualcuno fosse finalmente andato a salvarlo. Il cane ha seguito tranquillamente i suoi soccorritori ed è salito senza indugio sul furgone che lo ha portato nella sua nuova sistemazione.
Il Pastore della Lessinia è stato visitato da un veterinario, fortunatamente sta bene a parte il suo aspetto esile, dovuto probabilmente al tempo trascorso nel dirupo in assenza di cibo.

I Carabinieri Forestali stanno ora indagando per scoprire quali esseri abbiano potuto compiere una tale azione e il perché.  Sperando che, mediante le foto pubblicate dalla stampa, qualcuno riconosca il cane e fornisca delle tracce per ritrovare il suo vecchio proprietario.
Nel frattempo sulla pagina Facebook Pastore della Lessinia e del Lagorai è stato pubblicato un post per cercare una nuova famiglia a questo splendido cucciolo che, stavolta, lo ami davvero. Buona fortuna piccolo!

Epilogo della vicenda: individuato il colpevole

cane
Cane (Foto Facebook)

Nei giorni seguenti, mediante un’attenta analisi del veterinario del Canile Sanitario di Verona, dove l’animale si trovava in custodia, è stato individuato il microchip. Il professionista, ignaro dei particolari relativi al ritrovamento del cane, ha provveduto immediatamente a contattare il proprietario per dargli la “lieta notizia del ritrovamento del suo fido”.

Il proprietario, un cittadino di Vigasio, aveva adottato il cane circa un paio di anni fa ma poco tempo fa ha iniziato a maturare l’idea di liberarsi del cucciolo (forse perché troppo vivace). Contrariamente alle aspettative del veterinario, la voce dall’altra parte del telefono non era per nulla felice di quella comunicazione. Il proprietario ha chiaramente espresso che l’abbandono del cane è stato voluto e intenzionale e che non aveva alcun intenzione di riprenderlo.

A questo punto, il veterinario non ha indugiato ad informare i Carabinieri Forestali di Bosco Chiesanuova sia dell’individuazione del micro chip sia di tutti i dati relativi al proprietario del cane, in suo possesso. Gli agenti, ancora increduli per gli inaspettati sviluppi della vicenda, hanno esposto denuncia all’autorità giudiziaria nei confronti del vecchio proprietario che ora dovrà rispondere alle accuse di abbandono e maltrattamento di animali.

Purtroppo questa è un’altra triste storia di amici a quattro zampe che vengono crudelmente abbandonati. Un altro triste episodio è accaduto al cane abbandonato in un centro commerciale ma, in questo caso, i colpevoli sono stati prontamente individuati grazie alle telecamere.

Potrebbe interessarti anche:

M. L.