Home Cani Il cane lecca i mobili: tutte le spiegazioni del comportamento

Il cane lecca i mobili: tutte le spiegazioni del comportamento

Il cane lecca i mobili, un comportamento bizzarro da correggere. Vediamo come intervenire per aiutare Fido a modificare l’atteggiamento.

cane morde mobili
(Foto AdobeStock)

Per alcuni cani interagire con persone e oggetti leccandoli è un modo come un altro per capire da cosa sono circondati.

Per altri invece può essere un disturbo patologico. Ciò viene stabilito dalla frequenza con la quale l’azione si ripete.

Alcuni studi hanno dimostrato come questa ossessione canina sia spesso collegata a problemi di salute nascosti, ad esempio quando sono presenti patologie come: giardiasi, l’eosinofila, l’infiltrazione linfo-plasmacellulare del tratto gatro-intestinale, un ritardato svuotamento gastrico e la pancreatite cronica.

Queste malattie spingono il cane a leccare ovunque, generando forse sollievo al fastidio che provocano.

Perciò gli esperti consigliano di prestare maggiore attenzione al comportamento di Fido, osservando cosa lecca e con che frequenza nel corso della giornata ripete l’azione ed eventualmente rivolgersi ad un esperto.

Ma cosa significa nel linguaggio canino, quando il cane lecca i mobili? Scopriamolo nei prossimi paragrafi.

Il cane lecca i mobili

cane morde coperta
(Foto AdobeStock)

Alcuni cani dedicano davvero molto del loro tempo a leccare qualsiasi cosa, come ad esempio: leccare arredi di tessuto, il loro lettino, il divano e in particolare i mobili.

Questo comportamento non è ovviamente normale, e può indicare un potenziale problema comportamentale o addirittura una malattia sottostante.

Di seguito alcuni motivi per cui il cane lecca i mobili:

  • disturbo ossessivo-compulsivo: disturbo ossessivo- compulsivo, vuol dire ripetere lo stesso processo più e più volte senza alcun motivo. Stabilendo così un problema comportamentale o emotivo del cane. Può essere generato da una serie di fattori tra cui lo stress o la noia. In questi casi l’intervento di un comportamentista per cani può aiutare a identificare i comportamenti tipici del disturbo ossessivo-compulsivo anche detto DOC, arrivando alla radice del problema;
  • ansia da separazione: questa problematica si verifica maggiormente quando un cucciolo viene separato precocemente dalla mamma e non avendo avuto la possibilità di imparare e sviluppare i normali comportamenti canini, utilizza il leccare come un modo per auto calmarsi. Lo stesso atteggiamento il cane lo assume sia da cucciolo che da adulto quando è l’uomo ad uscire di casa, lasciando il cane solo nell’appartamento. L’animale non avendo il senso del tempo si sente abbandonato e soffre di ansia da separazione, portandolo a leccare mobili e non solo;
  • consolarsi: il cane utilizza la lingua principalmente per curarsi le ferite, generandosi sollievo rinfrescandole ogni qualvolta ne sente il bisogno. Questo rimedio di procurarsi sollievo tramite la lingua, lo utilizza anche se il disagio non è fisico, bensì psicologico. È bene osservare il cane e capire se assume questo comportamento quando ha avuto paura, si sente insicuro, o il cane è stressato. Riportando l’episodio al veterinario;
  • per noia: il cane, come del resto i bambini, quando è annoiato assume un comportamento distruttivo in casa. Possiamo osservare infatti la masticazione di oggetti, ma è altrettanto probabile diriga le sue attenzioni su un oggetto in particolare ad esempio i mobili. Molto spesso per noi il nostro amico a quattro zampe trascorre del tempo a leccare i mobili e ciò va affrontato. Cercare consiglio ad un veterinario è importante per evitare che l’animale possa riversarsi in comportamenti più distruttivi;
  • carenze nutrizionali: l’alimentazione, come ben sappiamo è alla base di una vita sana e lunga. Somministrare i giusti alimenti nelle dosi adeguate al cane, è una condizione fondamentale affinché l’animale non possa soffrire di carenze generate da una cattiva alimentazione. Carenze che l’animale erroneamente cercherà di sopperire attraverso cose strane che molto spesso non è neanche cibo.

È bene quindi, osservare con attenzione il proprio animale domestico, per poter individuare in tempo eventuali comportamenti strani, precedentemente non identificati.

Potrebbe interessarti anche: Il cane lecca piedi, mani e viso degli umani: il significato e i pericoli

Perché il cane usa la lingua

Le principali motivazione che spingono il cane a leccare sono di tipo comportamentale.

Queste nascono dal fatto che il cane allo stato selvatico è abituato a vivere in branco e ad interagire tra di loro istintivamente e molto spesso con la lingua, leccandosi parti del corpo, principalmente quelle intime.

Per riassumere è possibile distinguere diversi motivi per cui il cane lecca, ovvero:

  • per comunicare (ad esempio tra mamma e cuccioli);
  • per dimostrare affetto (ad esempio quando un cane lecca o “lava” il muso e le orecchie di un altro cane);
  • per stabilire una sottomissione di un cane verso un altro.

Molto spesso l’azione di leccare, non si limita tra simili ma ciò accade anche con l’uomo.

In alcuni casi, abbastanza frequenti, il cane riconosce come membro del proprio branco anche l’uomo, considerandolo come uno di loro.

In ultimo, non sottovalutare il fatto che la tua pelle può avere un sapore che può essere gustoso per il tuo cane.

Raffaella Lauretta