Home Cani Il cane ci mette tanto tempo a fare i bisogni: ecco perché

Il cane ci mette tanto tempo a fare i bisogni: ecco perché

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:40
CONDIVIDI

Vi siete mai chiesti perché il cane ci mette tanto tempo a fare i bisogni? Vi spieghiamo le motivazioni per cui a Fido serve così tanto tempo per fare la cacca.

cane ci mette tanto tempo a fare i bisogni
Perchè il cane ci mette tanto tempo a fare i suoi bisogni? (Foto iStock)

Tutti coloro che hanno un cane l’hanno pensato almeno una volta prima o poi: convinti di uscire per un breve giretto, giusto per dar modo al proprio amico a quattro zampe di fare pipì a fine giornata, e invece ci si ritrova lì ad aspettare che Fido trovi il posto, il modo e il momento giusto per svolgere le proprie funzioni corporali.

Ma come mai il cane ci mette tanto tempo a fare i bisogni? Perché per Fido a volte è così difficile fare la cacca? A noi sembra assolutamente impossibile che un’azione così semplice, quotidiana e “spontanea” necessiti di tempi così lunghi, eppure ci sono degli ottimi motivi per cui il cane ha bisogno di prendersi i propri tempi.

Perché il cane ci mette tanto tempo a fare i suoi bisogni?

cane muove terreno dopo bisogni
Cane che fa la cacca (Foto iStock)

Ogni volta che restiamo lì immobili ad aspettare, magari mentre piove o fa freddo, ci domandiamo per quale motivo un cane ci mette così tanto tempo a trovare posto e momento giusto per fare i propri bisogni: in realtà, non esiste un’unica possibile risposta a questa domanda perché le ragioni di questo comportamento canino tipico sono molteplici e hanno a che fare con i fattori più disparati: olfatto, maracatura del territorio e campi magnetici sono gli esempi più lampanti. Ecco quali sono i motivi per cui il cane ci mette così tanto tempo a fare la cacca:

Una bussola interna

Come accennato in questo articolo sulle curiosità canine inaspettate, i cani hanno una vera e propria bussola interna quando si tratta di fare i bisogni: insomma, si può dire che il cane faccia la cacca rispettando i campi magnetici. Per quanto possa sembrare assurdo, la dimostrazione di questa verità è assolutamente basata su rigorose ricerche scientifiche: i ricercatori pensano che il cane tenda a allinearsi sull’asse nord-sud prima di fare i bisogni, ed è per questo che Fido gira su sé stesso prima di accovacciarsi. Un fenomeno molto simile è stato osservato anche per altri animali, come ad esempio le volpi.

Odori e territorio

Per capire come mai il cane ci mette tanto tempo a fare i bisogni non si può prescindere da due aspetti istintivi che i quattro zampe domestici hanno ereditato dai loro antenati lupi: si tratta di qualcosa che ha a che fare con il proverbiale olfatto canino e con la necessità di marcare il territorio. Che si tratti di feci o di urina, il cane ha bisogno di scegliere con cura il luogo dove fare i propri bisogni perché è il loro modo di marcare il proprio territorio rispetto agli altri simili.

Oltre che per marcare il territorio, i bisogni del cane vengono lasciati in posti specifici anche per trasmettere altri tipi di messaggi tra cui il numero di cani presenti nella zona, il loro essere amichevoli o aggressivi, la loro condizione sessuale come nel caso di una cagnetta in calore.
Insomma, gli odori dei bisogni sono un vero e proprio strumento di comunicazione tra cani.

Abitudini e preferenze

Ogni cane ha un carattere ed una personalità ben definiti, che si affiancano alle motivazioni già esposte per le quali Fido ha bisogno di così tanto tempo quando esce a fare i bisogni: un cane ha le proprie preferenze e perché no anche le proprie stranezze e fissazioni, per le quali diventa decisamente esigente quando si tratta di trovare il luogo perfetto per fare la cacca o la pipì.
In ogni caso, se Fido impiega un po’ più tempo a fare i bisogni, non bisogna arrabbiarsi o rimproverarlo: non lo fa per dispetto o per stare fuori più a lungo, ma come abbiamo visto c’è una spiegazione biologica e scientifica per questo suo comportamento.

Potrebbe interessarti anche:

C.B.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI