Home Cani Razze di cani per disabili: chi sono i 10 esemplari più adatti

Razze di cani per disabili: chi sono i 10 esemplari più adatti

Vivere con una disabilità è molto difficile ma il supporto di Fido può fare la differenza. Queste le 10 razze di cani per disabili più adatte.

razze di cani per disabili
(Foto Pinterest)

Fido è il leale compagno di tutti: chiunque ne ha uno al proprio fianco vive la sua quotidianità con più gioia, il suo amore spassionato allontana ogni brutto pensiero ed ogni difficoltà.

Difficoltà che nella vita di tutti i giorni si complicano se siamo affetti da una disabilità: di qualsiasi natura sia, rende più impegnative le nostre giornate.

Ma i nostri amici a quattro zampe possono fare la differenza. Viste le loro “magiche doti” nel ridurre il nostro livello di stress, aumentando la produzione di dopamina e di migliore la nostra forma fisica, negli ultimi anni aumentano sempre più le figure dei cani da assistenza: addestrati per aiutare e supportare i disabili, rendendo la qualità della loro vita migliore.

Intelligenti, amichevoli, facili da addestrare, questi amici a quattro zampe possono entrare in qualsiasi luogo pubblico senza problemi, facilitando ogni movimento e spostamento delle persone disabili che affiancano.

Seppur tutte le razze canine siano stupende, solo alcune sono più idonee a svolgere questo “importante compito” e, a seconda della tipologia di disabilità, hanno scopi diversi. Queste le caratteriste delle 10 razze di cani per disabili che soddisfano pienamente tutti i criteri indispensabili per svolgere l’assistenza richiesta.

Caratteriste dei cani da assistenza per disabili

I cani per disabili vengono addestrati specificamente per assolvere un preciso ruolo: di assistenza alle persone affette da disabilità.

cani da assistenza
(Foto Pinterest)

Ma non vengono addestrati tutti nello stesso modo: infatti per ogni disabilità corrisponde uno specifico addestramento che rende adatti i nostri amici a quattro zampe a “lavorare” a stretto contatto con persone che hanno problemi motori o mentali, con non vedenti o sordi, ma anche con diabetici.

Ma non è solo l’addestramento a fare la differenza anche le caratteristiche del cane sono fondamentali, perché alcune razze sono sicuramente più adatte per questo compito. I cani per disabili devono essere:

  • intelligenti e facili da addestrare: i cani per disabili devono svolgere compiti molto impegnativi e complessi, ad esempio dovranno condurre la persona non vedente per strada prestando attenzione a possibili scippi oppure indicare la presenza di uno scalino. Ecco perché devono essere molto intelligenti e facili da addestrare: queste due caratteristiche devono andare di pari passo. Infatti non tutti i cani dall’intelligenza sopraffina sono facili da addestrare e quindi risulterebbe molto difficile insegnargli quel che devono fare;
  • amichevoli e docili: prima abbiamo accennato al fatto che i cani per disabili possono entrare tranquillamente in tutti i luoghi pubblici: per tale ragione devono essere docili e amichevoli, non devono abbaiare troppo, né spaventare le persone che incontrano per strada: infatti l’addestramento per questi cani si basa anche sull’imprevisto;
  • puliti: sembrerà strano, ma non lo è affatto. Queste razze canine per svolgere il loro compito devono vivere a stretto contatto con la persona disabile, la quale non ha la possibilità di mettere “ordine” alla confusione fatta dal cane: dunque vengono preferiti quei cani che perdono poco pelo e che sbavano decisamente meno;
  • grandi lavoratori: il loro compito non è a tempo, devono svolgere le loro funzioni a stretto contatto con la persona disabile 24 ore su 24, ecco perché un cane pigro non è adatto. L’attenzione e l’attitudine al lavoro deve essere massima nei cani per disabili, i quali devono dimostrare che non gli pesa svolgere questo lavoro e che aiutare e sostenere il proprio padrone, in ogni momento della giornata, li stimola e li appaga;
  • forte legame con il padrone: notte e giorno, a lavoro o in casa, a fare la spesa o durante una passeggiata, questi cani non smettono mai di lavorare ed è inutile dire che i loro proprietari dipendono completamente da loro. Ecco perché più è forte il legame e più questi cani saranno protettivi ed amorevoli, svolgendo nel migliore dei modi ogni compito, rendendoli in assoluto perfetti cani per disabili.

Razze di cani per disabili: le 10 più adatte

Le caratteristiche sopra elencate hanno identificato i criteri di scelta per le razze canine più adatte a svolgere questo importante compito: di assistenza alle persone disabili.

cani per disabili
(Foto Pinterest)

Queste le 10 razze di cani per disabili: le più eccellenti.

Labrador Retriever

Intelligente ed estremamente amichevole, è una delle migliori razze di cani per disabili.

Labrador Retriever
(Foto Pinterest)

Educare un Labrador Retriever a nuovi compiti risulta davvero molto facile e la sua sicurezza fa sì che sia sempre impeccabile in situazioni pubbliche.

Con un’ottima propensione al lavoro e fedele compagno ama passare intere giornate insieme al suo padrone, anche sul posto di lavoro.

Qualsiasi sia la disabilità del suo proprietario, questa razza canina è sempre perfetta, ma le sue caratteristiche supportano maggiormente le persone affette da patologie “motorie”. Questo perché i suoi movimenti sono molto delicati e la con bocca riesce a portare al suo padrone qualsiasi oggetto di cui ha bisogno senza distruggerlo.

Golden Retriever

Molto simile al Labrador, anche il Golden Retriever è un ottimo cane per disabili.

Golden Retriever
(Foto Pinterest)

Amichevole, intelligente, divertente e facile da addestrare ama lavorare per e con il suo proprietario: è perfetto per supportare ogni disabilità.

Una delle altre caratteristiche che lo rende adatto come cane per disabili risiede nella sua forza: instancabile nell’affrontare lunghe ed impegnative giornate di lavoro. Socievole e dall’aspetto dolcissimo non creerà problemi quando s’incontrano altre persone durante le varie uscite giornaliere del suo proprietario.

Pastore Tedesco

Seppur dall’aspetto grande e forse anche un pò “intimidatorio” è una delle migliori razze per disabili.

Pastore tedesco
(Foto Pinterest)

Usato principalmente in polizia o come cane da guardia, il Pastore Tedesco sa essere un ottimo cane per assistenza: intelligente, educato e facile da addestrare.

Vista la sua mole è l’ideale per chi ha problemi di mobilità: questo perché in caso di necessità e di emergenza il suo proprietario può appoggiarsi su di lui. Inoltre, per il suo eccellente olfatto è perfetto per monitorare i livelli di zucchero nel sangue ed aiutare le persone diabetiche.

Potrebbe interessarti anche: Cani da allerta per diabetici: chi sono e cosa fanno

Barboncino

Seppur in “miniatura” ed allevato per essere un cane da compagnia, il Barboncino è un eccellente cane per disabili.

Barboncino
(Foto Pinterest)

Questo perché spicca per intelligenza, simpatia e per la sua grande “socialità”, non tralasciando il fatto che è molto facile da addestrare.

Inoltre, viste le diverse taglie accertate di questa razza canina, può essere un ottimo supporto non solo per i disabili chi vivono in città, garantendogli passeggiate sicure, ma anche per quelli che lavorano molto durante il giorno, dimostrandosi instancabile.

Border Collie

Dal sorriso strepitoso, il Border Collie non solo è intelligente ma anche di facile apprendimento, quindi educarlo a qualsiasi compito sarà molto semplice.

Border Collie
(Foto Pinterest)

E’ adatto per quelle persone affette da disabilità che vivono ad esempio in campagna, o in luoghi abbastanza “isolati”: questa razza, dall’energia inesauribile, saprà essere un valido aiuto in tutto e molto affidabile in qualsiasi occasione.

Alano

Estremamente forte, l’Alano può svolgere compiti molto impegnativi e complessi: è per questa caratteristica che viene scelto in particolar modo dai vigili del fuoco.

Alano
(Foto Pinterest)

Dolce, sa donare un amore profondo al suo proprietario e vista la sua intelligenza addestrarlo è facilissimo, rendendolo un eccellente cane per disabili.

Persone affette da patologie motorie o emotive troveranno in lui un ottimo e fedele compagno in grado di permettergli di affrontare ogni giornata con più facilità.

Altra importante caratteristica risiede nella sua concentrazione: nonostante le tante distrazioni quotidiane non staccherà mai gli occhi dal proprio proprietario.

Bovaro del Bernese

Intelligente, socievole e facile da addestrare rientra tra le razze canine eccellenti per accompagnare e supportare le persone disabili.

Bovaro del Bernese
(Foto Pinterest)

Qualsiasi lavoro o compito debba svolgere lo fa con attenzione e in modo impeccabile. Come per il Border Collie, anche il Bavaro del Bernese è perfetto per chi vive in campagna o in montagna rispetto alla città: spazi ampi rispetto ad un appartamento alleggerirà il peso delle sue mansioni.

Segugio

L’intelligenza sommata alla lealtà, all’affetto e alla calma rende il Segugio impeccabile come cane per disabili.

Segugio
(Foto Pinterest)

Anche per questa razza il senso dell’olfatto è molto sviluppato: ecco che le persone diabetiche trovano in lui un valido aiuto per monitorare i livelli di zucchero nel sangue, e non solo. Poiché leggermente pigro si consiglia di affiancarlo alle persone disabili che conducono una vita poco movimentata.

Potrebbe interessarti anche: Segugio dell’Appennino, scheda razza per cane da caccia alla lepre

Boxer

Impeccabili tra la folla, amichevole, intelligente e facile da addestrare: il Boxer è un ottimo cane per disabili.

Boxer
(Foto Pinterest)

Seppur molto buono, per il suo aspetto viene poco considerato per svolgere questo lavoro, in quanto, a differenza di un Labrador, il suo aspetto “spaventa” le persone che incontra in giro con il suo proprietario, rendendogli un pò più complicato svolgere determinati compiti.

Pomerania

Piccolo e dall’estrema intelligenza, il Pomerania è un ottimo cane da assistenza per chi non richiede troppo supporto fisico.

Pomerania
(Foto Pinterest)

Diabetici o persone affette da patologie mentali possono trovare in lui un fedele compagno, specialmente se vivono in una casa di piccole dimensioni.

Rossana Buccella