Home Cani Razze di cani che si deprimono: gli esemplari più sensibili alla solitudine

Razze di cani che si deprimono: gli esemplari più sensibili alla solitudine

Razze di cani che si deprimono in assenza del loro padrone? Scopriamo, in questo articolo, quali sono i pelosi che non possono stare lontano da noi.

Razze di cani che si deprimono
(Foto Unsplash)

I nostri amici a quattro zampe farebbero di tutto per proteggerci e, per loro, la compagnia umana è essenziale per vivere bene e in felicità. Ogni padrone sa quanto sia indispensabile la presenza e le cure quotidiane per i cari pelosi e, quando capita di doverci allontanare, non tutti i cani reagiscono bene. Vediamo, allora, quali sono le razze di cani che si deprimono se restano soli.

L’importanza del padrone nella vita degli amici pelosi

Gli amici cani soffrono molto quando il loro padrone è fuori per lavoro o altri impegni durante la giornata. Purtroppo, è inevitabile e nonostante gli insegnamenti, questi animali vivono male l’assenza del loro umano. Continuiamo a leggere qui di seguito.

Razze canine che si deprimono
(Foto Unsplash)

Quante volte ci capita di stare male nel lasciare a casa, da solo, il nostro amato fido? Nella convivenza con il peloso, il momento dell’abbandono è quello più drammatico, sia per lui che per noi.

La realtà e i doveri della vita quotidiana ci costringono ad allontanarci spesso dall’animale domestico e si cerca, comunque, di abituarlo a restare solo in casa, per quanto riesca a controllare le sue emozioni.

C’è da dire che alcuni pelosi non si fanno molti problemi a vivere una parte della giornata in solitudine, dedicandosi a pisolini e giochi tranquilli in un ambiente tutto per loro.

Altre razze canine, invece, possono soffrire molto se vengono lasciate sole per troppo tempo o se, comunque, sono trascurate e poco stimolate all’interno della famiglia.

Per ogni fido, è essenziale ricevere cure e attenzioni quotidiane, tenendo conto delle esigenze di ogni razza e del suo particolare carattere e stato di salute.

Ci sono bau che tendono a soffrire di ansia da separazione e, addirittura, depressione se non ci si prende bene cura di loro e se non gli si dona affetto in ogni situazione.

Molti cagnolini sono più sensibili rispetto ad altri e possono sviluppare gravi malattie e disagi mentali come quelli sopra citate. Leggiamo, qui, quali sono le razze di cani che si deprimono con facilità, soffermandoci su caratteristiche e curiosità.

Razze di cani che si deprimono: ecco i pelosi più delicati

Delicati e gentili, buoni e affettuosi, sono i pelosi che più richiedono la presenza costante del loro padrone umano. Senza il proprietario, questi cani tendono a lasciarsi andare alla tristezza e, nei casi gravi, alla depressione. Conosciamoli meglio qui.

I pelosi che si deprimono
(Foto Pexels)

Le razze canine che si deprimono sono:

  • Chihuahua;
  • Labrador Retriever;
  • Border collie;
  • Bichon a poil frisé;
  • Bulldog francese;
  • Pastore tedesco;
  • Pastore australiano;
  • Fox terrier.

Chihuahua

La prima, tra le razze di cani che si deprimono, è il Chihuahua. Un cagnolino molto ricercato, per il suo aspetto e il suo carattere esuberante. Leggiamo di più su di lui.

Bau che si deprimono
(Foto Pixabay)

Un cagnolino dal temperamento amichevole con tutti, in particolare con i più piccoli e sempre molto energico e vivace, il Chihuahua vive felice in compagnia degli umani. Se è costretto a restare solo, può perdere il controllo e soffrire la solitudine. Anche se sa adattarsi alla vita in appartamento, ci vuole sempre qualcuno accanto a lui.

Labrador Retriever

Un’altra razza canina che tende a deprimersi se resta troppo sola è il Labrador Retriever. Questo cagnolone gentile non può fare a meno della sua famiglia. Vediamo meglio qui.

Il cane immerso nella natura
(Foto Pixabay)

Intelligente, socievole e pieno di slancio se non istinto protettivo nei confronti degli umani, il Labrador Retriever si sente perso e annoiato senza qualcuno intorno durante la giornata. Il suo entusiasmo e la sua allegria contagiosa tendono a spegnersi se nessuno se ne prende cura. Ricordiamo che fido vuole solo noi!

Border collie

Anche il bellissimo e sempre leale Border collie può deprimersi se non riceve abbastanza stimoli nella sua vita quotidiana.

Fido ha bisogno del padrone
(Foto Pixabay)

Un cane sveglio, fedele e molto atletico, che adora essere coinvolto dagli umani in tante attività. Se tutto questo viene a mancare, per il Border collie non è facile andare avanti e può iniziare a soffrire di stress, tristezza e depressione. É importante non dimenticarsi di lui.

Bichon a poil frisé

Non poteva mancare il piccolo e tenero Bichon a poil frisé, peloso che ha bisogno di molte attenzioni e stimoli per vivere felice.

Il cagnolino al lago
(Foto Pixabay)

Anche per questo tenero e irresistibile cagnolino la presenza del suo umano è fondamentale. Il Bichon a poil frisé necessita di amore, coccole e della compagnia costante, per sentirsi protetto e sereno nella casa. Dal carattere amichevole e pieno di energia, soffre davvero troppo se lasciato da solo per troppe ore.

Potrebbe interessarti anche: Adottare un Bichon a poil frisé: pro, contro e com’è il suo padrone ideale

Bulldog francese

Divertente, giocherellone e tanto affettuoso, il Bulldog francese può essere colpito anche lui dalla depressione se non stimolato nel giusto modo. Leggiamo di più su questo piccolo esemplare.

Amico peloso alla finestra
(Foto Pixabay)

Dotato di un carattere straordinario, vivace, simpatico ed estremamente legato a chi si prende cura di lui, il peloso Bulldog francese non potrebbe vivere tranquillo e in salute senza le attenzioni del suo amato padrone. Facile alla depressione senza una presenza affettuosa e sincera che gli faccia tanta compagnia.

Pastore tedesco

Il Pastore tedesco è un altro esemplare che può deprimersi senza la compagnia umana durante le sue giornate piene di attività.

Peloso attende il padrone
(Foto Pexels)

Parliamo di un esemplare molto intelligente e coraggioso, che sacrificherebbe la propria vita pur di salvare quella del suo umano. Il Pastore tedesco soffre molto se non viene curato e amato come pretende, perché sa di meritarlo e non può resistere ore ed ore in solitudine.

Pastore australiano

Altra razza canina che tende a soffrire di depressione e altri problemi è il magnifico Pastore australiano. Vediamo perché.

Cagnolino sul divano
(Foto Pixabay)

Un esemplare sempre attivo e protettivo verso il suo umano e la famiglia. In loro compagnia, il Pastore australiano vive felice e si sente completo. Appena viene lasciato qualche ora da solo, il suo entusiasmo e le sue energie iniziano a diminuire. Fido è troppo legato al padrone per non averlo sempre al suo fianco.

Potrebbe interessarti anche: Curiosità sul Pastore australiano: i segreti sulla sua storia, sul carattere e tanto altro ancora

Fox terrier

L’ultimo esemplare, tra le razze di cani che si deprimono, è il Fox terrier. Si tratta di un peloso che si affeziona molto alla famiglia, senza la quale non potrebbe vivere sereno.

Razze di pelosi che si deprimono
(Foto Pixabay)

Con il suo carattere amichevole e i suoi modi gentili e dolci verso chi si avvicina a lui, il Fox terrier è un cane che dona tutto sé stesso a chi lo ama. In assenza del suo umano, però, questo piccolo peloso può abbandonarsi ad una eccessiva tristezza. Meglio non lasciarlo mai da solo, se non per pochissimo tempo.