Home Cani Razze di cani Airedale Terrier: aspetto, caratteristiche, carattere, prezzo, cuccioli

Airedale Terrier: aspetto, caratteristiche, carattere, prezzo, cuccioli

L’Airedale Terrier è un cane di taglia grande, con una struttura equilibrata e dall’aspetto signorile. Non dimostra tantissimo il suo affetto, ma si lega alla sua famiglia.

Adora giocare è un modo per sfogare la sua energia, ma si consiglia di evitare i giochi di lancio in quanto già ha un istinto marcato da predatore.

É un perfetto cane da compagnia, e riesce ad adattarsi quasi in tutti gli ambienti, che sia in appartamento o in campagna.

Riesce comunque a ricoprire anche altri ruoli, come il cacciatore di lontre in acqua, oppure fa da guardiano alla proprietà però non ha un abbaio molto forte, ed è anche più tranquillo rispetto ai suoi simili.

Viene anche usato per le esposizioni canine grazie al suo aspetto particolare, è usato come cane da ricerca dalla Croce Rossa e dalla Polizia inglese.

Caratteristiche

Quali sono le caratteristiche principali di questa piccola razza di cani?

Airedale terrier cucciolo
Airedale Terrier cucciolo
  • Tipo d’impiego: cane da caccia e compagnia
  • Taglia: Grande
  • Vita Media: 12-14 anni
  • Altezza maschio: 56-61 cm
  • Altezza femmina: 56-59 cm
  • Peso maschio: 23-29 Kg
  • Peso femmina: 18-20 Kg
  • Riconoscimento: ENCI

Carattere e stile di vita

Il Terrier in questione si presenta con un carattere socievole, fiducioso, coraggioso e intelligente. Si tratta di una razza molto attenta e non aggressiva.

Un cane attivo, veloce e robusto con grandi capacità di adattamento, tanto da vivere sia in appartamento che in un grande giardino, però non è un cane da stare fermo sul divano a fare le coccole al padrone.

Lo stile sedentario non è adatto a questa razza, deve poter uscire più volte al giorno. Una delle sue passioni è l’acqua, in quanto è stato usato in passato per la caccia alle lontre.

Proprio per il suo passato, spesso mostra un lato testardo e indipendente, nonostante sia molto legato alla famiglia o al gruppo in cui vive.

Se educato bene può convivere tranquillamente con altri animali, anche con i gatti. Ha difficoltà a coabitare con i suoi simili se sono dello stesso sesso, ma una socializzazione precoce può aiutare.

I cambiamenti climatici in linea di massimo non creano problemi. In inverno regge il freddo, solo in estate bisogna fare attenzione al troppo caldo e quindi spostare l’attività in luoghi più freschi oppure in orari adeguati come la mattina presto o la sera tardi.

Il richiamo si deve insegnare da cucciolo poiché l’istinto di rincorrere una preda non lo ferma avanti a niente, nemmeno la voce del padrone che lo richiama con insistenza. E’ diffidente con gli estranei e questo lo rende un buon guardiano.

Prezzo: quanto costa un cucciolo di Airedale Terrier

Il costo per adottare un cane di questa razza varia dagli 800 ai 900 euro ma è variabile in base alle origini, il sesso e l’età.

Come sempre, si consiglia di rivolgersi esclusivamente ad allevatori professionisti e affidabili, per avere un Airedale Terrier con tutti i controlli, pedigree e storia clinica registrati.

Il budget per il sostentamento per cibo e cure di routine è di circa 40 euro al mese.

Aspetto generale

Cane di taglia media, lupoide, l’Airedale Terrier viene classificato come il più grande dei Terrier. Ha una corporatura robusta con proporzioni armoniose.

Qualunque andatura possa assumere, che sia trotto o galoppo, risulta elegante e signorile.

Testa e collo

La testa è allungata con un cranio piatto e non troppo ampio fra gli orecchi, restringendosi verso gli occhi che sono scuri, piccoli e vivaci.

Stop appena accennato, con tartufo di colore nero. Le orecchie, proporzionate alle dimensioni, sono portate a forma di V e lateralmente. Il collo è tendenzialmente muscoloso e di lunghezza moderata.

TRONCO E CODA

Il dorso è dritto, corto e forte. Reni muscolosi. Il torace è profondo ma non largo, con costole cerchiate. La coda di media lunghezza è attaccata alta e ripiegata verso l’alto.

Arti

Gli arti presentano una buona ossatura. Gli arti anteriori con spalle lunghe e inclinate obliquamente. Risultano paralleli ai fianchi e si muovono in modo libero e sciolto.

Gli arti posteriori danno una bella spinta agli anteriori. Hanno cosce lunghe e ginocchia ben angolate. I piedi sono piccoli, rotondi e compatti, con cuscinetti spessi e dita mediamente arcuate.

Pelo e mantello

Il pelo è duro, ruvido, fitto e spinoso, a volte ondulato sul dorso ma mai riccio. Il sottopelo è folto, corto e soffice.

Manto color fuoco con sella, parte superiore del collo e della coda di color nero o grizzle. Testa e orecchie sono di colore tan ovvero un giallo bruno così come per gli arti fino alle cosce. Qualche macchia bianca è accettabile.

Il padrone ideale per l’Airedale Terrier

Il padrone deve sapere educare l’Airedale Terrier in modo coerente senza essere aggressivo perché il cane non esegue con facilità le richieste, infatti si consiglia di iniziare quando sono cuccioli per avere un buon comportamento da adulto.

Amante della natura e attività all’aperto, è perfetto un padrone sportivo che adora l’avventura. Deve poter fare due ore d’esercizio al giorno, tra sport canini e allenamento con il proprietario. Con questa premessa possiamo capire che non è il cane adatto per degli anziani sedentari.

L’Airedale Terrier è portato per la vita familiare, adatto anche ai bambini. Non si consiglia questo cane agli inesperti però nel caso in cui si volesse adottare ci si può aiutare con gli snack, ma senza esagerare che potrebbe avere dei problemi allo stomaco.

Le dimensioni gli consentono di seguire il padrone ovunque vada, però bisogna ricordare che deve aver avuto una buona socializzazione per adeguarsi a posti diversi.

Nel caso dovesse rimanere da solo a casa, le assenze del suo padrone non devono essere lunghe, potrebbe essere distruttivo se non ha scaricato l’energia.

Alimentazione

Questa razza non è difficile da accontentare sotto l’aspetto culinario, si ciba tranquillamente di crocchette industriali o cibo fatto in casa dal padrone.

airedale terrier adulto
Airedale Terrier adulto

Nella sua alimentazione ideale, comunque, si consiglia di evitare troppa carne, potrebbe portare problemi e provocare un eczema. Sono ben viste le verdure, che lo aiutano per la sua crescita.

Toelettatura

L’Airedale Terrier è una razza non soggetta a fare mute, ma durante l’anno deve avere due o tre sessioni di toilettatura, compresa la tosatura.

Ovviamente quest’attività non deve essere fatta dal padrone, ma deve effettuarla un professionista in quanto ha bisogna di una procedura particolare detta stripping.

La toelettatura dell’Airedale Terrier è infatti specifica per la sua razza, ha esigenze molto particolari.

Patologie comuni

Questa razza, anche se regolarmente vaccinata e curata, potrebbe essere maggiormente predisposta ad alcune patologie.

Come patologie più comuni riscontrate in questa razza abbiamo:

Curiosità sull’Airedale Terrier

Questo cane è il più grande dei Terrier, ed è un cane dalla storia interessante e dalle tante curiosità.

Cenni storici

Una razza britannica originaria della regione dell’Airedale nello Yorkshire. In realtà nel dettaglio, si dice che derivi dalla valle del fiume Aire.

La razza è stata selezionata dai pescatori dell’Aire, incrociando Otterhound con i Black and Tan Terrier, ora estinti ed è entrati nel libro delle razze standard nel 1886.

Dopo tanti tentativi nel 1853 si ottenne la razza ma non come quella attuale, infatti fu chiamata con il nome di Waterside-Terrier. Dopo due anni nel 1879 si seppe la prima uscita ufficiale dell’Airedale ma con un nome ancora diverso, BingleyTerriwei.

Nel 1880 il giudice delle esposizioni canine, Gordon Stables, propose di cambiare il nome in Airedale-Terrier, e così divenne quello ufficiale.

È stato impiegato per la caccia soprattutto alla lontra, in quanto il terrier nuota con disinvoltura anche in condizioni climatiche fredde oppure viene apprezzato anche per eliminare i roditori.

Con gli anni è stato anche trasportato in Germania, luogo in cui ha imparato a cacciare il cinghiale e in più è diventato anche un cane da difesa. Nell’esercito britannico durante la Prima guerra mondiale è stata anche impiegata come messaggero nelle trincee.

Il suo nome deriva dalla regione dell’Airedale (Aire è il nome di un fiume, e “dale” vuol dire vallata). Quindi, traducendo il suo nome, l’Airedale Terrier sarebbe “Cane terrier della vallata dell’Aire”. Solo nel 1963 è stato riconosciuto in modo ufficiale dalle FCI.

Nomi per questa razza

Questo cane dal pelo ondulato e la testa affusolata, somiglia tantissimo ad un pupazzo tutto da coccolare. Per dargli un nome adatto potete frugare tra le 21 lettere dell’alfabeto e fantasticare.

Noi abbiamo scelto la lettera A. Qui potete trovare la lista di nomi per cani che vi aiuterà a scegliere quello più adatto ed originale per il vostro cucciolo.

  • Femmina: Ade e Azalea;
  • Maschio: Aramis e Aron.

Nella storia e nei media

Questo cane è stato anche tra le braccia di Fritz Kreisler, uno dei più talentuosi violinisti. A lui dobbiamo i brani da salotto e numerosi arrangiamenti di vari compositori come Paganini, Albeniz, Corelli e Mozart.

Fritz per il suo cane un po’ scontento, suonò il violino più piccolo del mondo e così lo rese felice.