Home Cani Adottare un Airedale Terrier: tutti i motivi e qual è il suo...

Adottare un Airedale Terrier: tutti i motivi e qual è il suo padrone ideale

Perché adottare un Airedale Terrier? Dovremmo conoscere le esigenze di questa razza e vedere se possiamo esserne il padrone ideale.

Adottare Airedale Terrier
(Foto da Pinterest)

Se volessimo adottare un cane e pensassimo all’Airedale Terrier, bisognerebbe conoscere un po’ più da vicino le esigenze di questa razza. In questo modo potremmo capire di avere o meno le carte in regola per diventare il suo padrone ideale.

Perché adottare un Airedale Terrier

Senza dubbio, se avessimo il terrore di trovare troppi peli morti di cane in giro per casa beh, allora questa potrebbe essere la razza di cane adatta per noi.

Adozione Airedale Terrier
(Foto da Pinterest)

In effetti l’Airedale Terrier è tra quei cani che non fanno la muta. Potremmo pensare che, così stanti le cose, sono poche le cure necessarie da dargli.

Invece è esattamente il contrario: man mano che il pelo matura diventa più rigido e ruvido e, se non fosse tolto accuratamente con la tecnica dello stripping, causerebbe danni alla pelle del cane.

Detto ciò bisogna sapere che adottare un Airedale Terrier significa avere a che fare con un cane che si dimostrerà essere sicuramente di ottima compagnia, ma non da subito.

Il suo carattere rispecchia il suo aspetto fiero e dominante: non cede subito a lusinghe ma si aspetta che la sua fiducia venga conquistata.

È talmente sicuro di sé ed intelligente che perché si affidi al proprietario e ne esegua gli ordini bisogna, quasi sempre, vincere la sua testardaggine.

Se dunque fossimo persone dal carattere fragile ed insicuro, questa razza di cane non sarebbe proprio perfetta per noi: c’è il rischio che sia il cane a prendere il comando e dunque sarebbe difficilmente gestibile.

Ha bisogno di una persona di carattere, che diventi un suo punto di riferimento: deve saperlo richiamare all’occorrenza e premiare quando lo meritasse.

Diverso sarebbe il discorso qualora prendessimo in casa un Airedale Terrier da cucciolo: crescerebbe seguendo già da subito le nostre regole e faremmo meno fatica.

Non è un cane che resterebbe inerme se avessimo con lui un approccio aggressivo: va trattato in modo autorevole e non autoritario.

È un animale che non ama stare fermo troppo a lungo, in casa per tanto tempo e da solo potrebbe annoiarsi e combinare danni.

Il proprietario ideale dovrebbe essere una persona sportiva, amante delle escursioni e delle avventure nella natura: per il cane sarebbe preferibile più in un clima freddo che caldo.

Ha bisogno, già da piccolo, di essere ben educato: la sua indole è di essere un cacciatore perché coraggioso a tal punto da sfidare prede più grandi di lui e potrebbe essere anche addestrato, ma sempre da professionisti.

Più si muove, magari insieme al padrone, e più è sereno e contento: una persona anziana difficilmente saprebbe andare incontro alle sue esigenze.

Con i bambini, invece, sarebbe un amico perfetto nonché un bodyguard eccellente: non da subito e non se il bambino ha atteggiamenti aggressivi nei suoi confronti.

Fatto sta che l’Airedale Terrier, se già a partire dal suo primo mese di vita iniziasse a conoscere pian piano l’uomo ed i suoi simili, non temerebbe di avere a che far con nessuno e da adulto sarebbe un cane socievole ed equilibrato.

Potrebbe interessarti anche: Malattie più comuni nell’Airedale Terrier: quali sono e come prevenirle

Raccomandazioni

Per scegliere quale cane adottare bisogna fare in modo che carattere del proprietario e carattere dell’animale si compensino.

Airedale Terrier
(Foto da Unsplash)

Solo attraverso una piena coscienza di che tipo di padrone potremmo essere per Fido sapremmo di fare una scelta giusta e ragionata.

Non potremmo mai pretendere che l’Airedale Terrier si comporti come un peluche nelle mani di un bambino.

Bisogna sempre vigilare quando Fido dovesse giocarci insieme: se l’animale dovesse percepire un atteggiamento del bambino come un attacco, il cane potrebbe stressarsi e reagire in modo aggressivo.

Tuttavia è un animale tranquillo e molto fedele, sa essere un ottimo amico ed un ottimo compagno di attività fisica: sport come il canicross o il dog agility sarebbero perfetti da fare insieme.

Anche quando dovesse non essere più tanto agile per l’età, sarebbe ottimo stimolare la sua mente allenandola con giochi d’intelligenza.

Il problem solving per i cani è un ottimo metodo per evitare che la sedentarietà rallenti i loro riflessi: soprattutto per i cani con qualche handicap come la cecità.

In appartamento sarebbe il coinquilino perfetto del palazzo perché non abbaia molto, ma di certo una casa con giardino e lunghe passeggiate sarebbero meglio.

Chi volesse adottare un Airedale Terrier deve sapere che ha bisogno di consumare più pasti durante la giornata e che non siano troppo abbondanti: ha lo stomaco delicato ed il cane potrebbe rischiare una torsione gastrica.

Allo stesso modo, bisogna essere coscienti che il cane di questa razza è soggetto a dermatiti e dunque necessita di una cura del pelo specifica; non possiamo farla noi.

È un cane dal forte temperamento, se fiuta un pericolo reagisce attaccando; se ben educato, però, sarebbe in grado di dividere lo spazio anche con altri animali.

Certamente con alcune razze di cani l’Airedale Terrier andrebbe maggiormente d’accordo, ma se fosse vissuto già da piccolo insieme ad altri animali non avrebbe problemi con nessuno.

Scegliere di adottare questo cane significa preoccuparsi delle sue esigenze, anche alimentari: per avere le idee più chiare sulla dieta corretta per l’Airedale Terrier è sempre meglio chiedere al veterinario.

Potrebbe interessarti anche: Dieta corretta per l’Airedale Terrier: alimenti più adatti ed alimenti da evitare

Il padrone ideale per un Airedale Terrier, dunque, è una persona paziente, decisa, sportiva e che sappia interagire con lui in maniera intelligente.

È una razza di cane che ha bisogno di un padrone che sia un leader: dev’essere capace di esaltare il suo essere giocherellone ed intelligente e correggere i suoi spigoli di cocciutaggine ed impetuosità.

S. A.