Home Cani Salute dei Cani Il cane ha il naso caldo: quando accade e perché

Il cane ha il naso caldo: quando accade e perché

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:57
CONDIVIDI

Hai notato che il tuo cane ha il naso caldo e non umido come al solito? Ecco tutti i motivi che possono riscaldarlo e come correre ai ripari.

Il cane ha il naso caldo
Il cane ha il naso caldo: tutte le cause (Foto Pixabay)

Che bello giocare con il nostro cane e toccare il suo musetto! E’ proprio il contatto con il nostro amico Fido che potrebbe farci accorgere di qualcosa che non va nella sua salute. Pensiamo al suo naso: lo vediamo sempre umido e bagnato, ma quando non è così ci chiediamo, giustamente, quali potrebbero essere le cause. Ebbene è normale chiedersi quali sono i motivi che rendono più caldo il suo naso e soprattutto se c’è da temere per la sua salute. Ecco perché e quando un cane ha il naso caldo.

Come dovrebbe essere il naso del cane?

Dobermann
Dobermann in primo piano (Foto Pixabay)

Partiamo dal presupposto che il naso del cane deve essere solitamente bagnato, umido e freddo (Leggi qui: Naso umido del cane: c’è una spiegazione! Motivi e benefici. Il tartufo del cane, così viene chiamato il suo naso, brilla sul suo muso proprio perché è bagnato. Ma non è sempre così tutta la giornata: può passare da umido a secco, così come accade a noi umani di avere la bocca secca. Le motivazioni di questi ‘sbalzi’ possono essere diverse: si è esposto a lungo al sole, si trova in un ambiente caldo oppure è stato vicino ad una fonte di calore, come ad esempio un camino acceso o un termosifone.

Il suo colore è solitamente nero, sebbene alcune razze possono averlo rosa o di un colore più sfumato. A prescindere dal colore però è importante che non sia troppo secco, poiché questo potrebbe indicare qualche problema di salute. Prima di allarmarci però è importante capire quali possono essere le cause e se possiamo correre ai ripari.

Il cane ha il naso caldo: tutte le cause possibili

Il cane ha il naso caldo
Il cane ha il naso caldo: come capire la causa (Foto Adobe Stock)

La preoccupazione più frequente per un cane che ha il naso caldo e secco è sicuramente che possa avere la febbre. Infatti molti padroni associano il calore del naso canino ad un chiaro sintomo di febbre e di temperatura alterata. Essa dovrebbe aggirarsi normalmente intorno ai 38,5-39,5 °C. Ma non è solo questo il motivo per cui un cane potrebbe avere il naso più caldo del solito: vediamoli tutti.

Il cane ha la febbre

Iniziamo con l’analizzare uno stato febbrile del cane. Non basta che il cane abbia il naso caldo, poiché ci sono anche altri fattori da considerare per poter stabilire una temperatura alterata nel nostro Fido. Dato che misurare la temperatura al cane risulta spesso un’impresa ardua, consideriamo ance la temperatura dell’ambiente in cui si trova il cane, il naso che gocciola, difficoltà respiratorie, tremori, apatia, inappetenza, vomito, tosse e starnuti. Facciamo attenzione al colore delle secrezioni nasali: se è scuro oppure ha una consistenza schiumosa, meglio contattare immediatamente il veterinario (Approfondisci qui: Vomito verde nel cane: cause e rimedi).

Scottature solari

Un cane che è rimasto esposto al sole per troppo tempo, potrebbe facilmente scottarsi. A parte il colpo di calore nel cane che può avere conseguenze anche pericolose, è importante notare anche il suo naso. In particolare quelli di colore rosa o comunque più chiari possono correre il rischio di bruciarsi di più rispetto a quelli neri.

Un naso che si è ‘scottato’ ha anche altre caratteristiche, come ad esempio rossore, irritazione e secchezza. E’ probabile che un esperto veterinario consigli una crema idratante specifica per la pelle del tuo cane. in questo modo il tartufo sarà idratato e darà meno bruciore al nostro amato Fido.

L’ambiente è troppo umido

La temperatura della stanza dove si trova il cane può influire molto sullo stato di secchezza del suo naso. Infatti i cani gestiscono in modo diverso dagli umani il calore. Solitamente questi animali sudano sotto le zampe, nella zona dei cuscinetti: per questo, quando dobbiamo rinfrescarli, si immergono le zampe in acqua fredda. Un ambiente troppo umido può seccare il naso del cane, esattamente come secca la gola a noi umani.

Come proteggere il naso del cane

Prendersi cura del cane
Prendersi cura del cane (Foto Adobe Stock)

Oltre a fare attenzione che l’ambiente in casa non sia troppo umido per noi e per Fido, facciamo attenzione che non si esponga troppo alla luce del sole. Infatti le screpolature al naso e le irritazioni in quella zona sono molto frequenti: il cane potrebbe avvertire un bruciore e un prurito al naso, tanto da toccarsi il muso con la zampa (Leggi qui: Il cane si gratta il muso con la zampa). In questo modo potrebbe irritarlo ancora di più e dare vita ad infezioni, talvolta anche sanguinolente. Chiediamo consiglio al nostro veterinario per farci consigliare una lozione da applicare sul suo naso.

Potrebbe interessarti anche:

F.C.