Home Cani Salute dei Cani Cane paralizzato: cure specifiche per i bisogni speciali di Fido

Cane paralizzato: cure specifiche per i bisogni speciali di Fido

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:32
CONDIVIDI

Se il cane è paralizzato o ha un problema di salute che rende difficili i suoi movimenti bisogna prevedere delle cure specifiche per i suoi bisogni.

cane paralizzato cure
Cure speciali per il cane paralizzato (Foto iStock)

Ci sono varie possibili cause che possono portare un cane alla paralisi: problemi al midollo spinale, malattie neurologiche, traumi e lesioni sono soltanto alcuni tra gli esempi più comuni. Anche se un cane paralizzato può sembrare una responsabilità enorme, è importante non farsi prendere dal panico: i cani sono animali molto resilienti e, con cure specifiche adatti alla loro nuova condizione, possono vivere felici per tanti anni.

Inoltre, ci sono casi in cui il cane resta paralizzato solo temporaneamente: a maggior ragione, conoscere le regole e le attenzioni da offrire a Fido in momentanea difficoltà di deambulazione è fondamentale per il suo processo verso la guarigione completa.
Ecco quindi tutti i consigli utili e le cure specifiche per venire incontro ai bisogni speciali di un cane paralizzato.

Come prendersi cura di un cane paralizzato: tutto quello che devi sapere

gonfiore addominale cane
Cane disabile: bisogni e cure (Foto Pixabay)

1. Aiutalo a muoversi

La prima cosa, nonché la più ovvia, che bisogna fare quando ci si prende cura di un cane che è rimasto paralizzato è aiutarlo nei movimenti: non sarà semplice per lui spostarsi da un posto all’altro, ma possiamo procurare al nostro amico a quattro zampe un carrellino o una sedia a rotelle specifica per cani con la quale potrà sentirsi più libero nei suoi spostamenti.

2. Attenzione alla dieta

Una corretta alimentazione è indispensabile per la salute di qualsiasi animale domestico, a maggior ragione diventa fondamentale per un cane disabile che non può muoversi e quindi brucia molte meno calorie: la cosa migliore è farsi consigliare dal veterinario la dieta più adatta, che possa nutrire al meglio il tuo amico a quattro zampe senza essere però troppo calorica.

3. L’importanza della fisioterapia

La fisioterapia per cani disabili e, più in generale, un po’ di esercizio fisico adatto alle condizioni del cane paralizzato sono un grande aiuto per migliorare la flessibilità e il tono muscolare. A questi esercizi è utile affiancare anche un buon massaggio per cani, che possa lenire eventuali dolori a muscoli e articolazioni, oltre a migliorare la circolazione sanguigna nell’organismo di Fido.

4. Controlla la vescica del cane

Un cane paralizzato può avere delle difficoltà a urinare da solo: se non urina abbastanza spesso, Fido può incorrere in pericolose infezioni della vescica e delle vie urinarie, che possono a loro volta complicarsi e causare malattie ai reni del cane.
Per evitare che ciò accada, fatti aiutare dal veterinario che ti spiegherà come aiutare il cane a svuotare la vescica: Fido dovrebbe fare la pipì almeno 4 volte al giorno.

donna bacino cane
Amore e coccole per il cane paralizzato (Foto Pexels)

5. Lesioni cutanee e piaghe alla pelle

A volte i cani paralizzati sono costretti a trascinarsi e questo può a lungo andare causare danni e lesioni alla loro pelle, che degenerano in vere e proprie piaghe di difficile guarigione: bisogna consultare il veterinario per evitarlo, utilizzando ad esempio appositi bendaggi o lettini ortopedici specifici per cani che non possono camminare.

6. L’igiene è fondamentale

Igiene e pulizia sono al primo posto per qualsiasi cane, ma diventano ancora più importanti nel cane paralizzato: con l’impossibilità di movimento, infatti, potrebbero non essere in grado di pulirsi da soli e per questo bisogna intervenire in modo tempestivo ed efficace. In alcuni casi è utile utilizzare dei pannolini per cani ed è sempre importante pulire bene il cane da residui di urine e feci.

7. Le passeggiate non devono mancare

Anche se il tuo cane ha bisogno di un carrellino, di una sedie a rotelle o di una particolare imbragatura, ricorda sempre che ha bisogno di andare a spasso e fare una passeggiata come qualsiasi altro cane. Anche se non può fare i bisogni fuori e l’esercizio fisico non è più come prima, ai cani fa sempre bene uscire perché stimola la loro salute mentale con nuovi odori, un nuovo ambiente e cose nuove e curiose da osservare.

Potrebbe interessarti anche:

C.B.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI