Home Cani Salute dei Cani Il cane sbava: come capire se è normale e che rimedi adottare

Il cane sbava: come capire se è normale e che rimedi adottare

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:56
CONDIVIDI

Un problema tipico di alcune razze, ma in realtà può capitare a tutti: ecco perché un cane sbava e come capirne le cause.

Il cane sbava
Il cane sbava: cause e rimedi (Foto AdobeStock)

Chi di noi non ha mai trovato macchie di saliva per terra o non è mai scivolato su un piccolo laghetto di bava? Tutto regalini del nostro amato Fido. Sebbene da alcune razze ci sia da aspettarselo, per alcuni cani è insolito sbavare: quindi bisogna stare attenti a risalire alla causa e trovare una soluzione efficace al problema. Vediamo quali sono i motivi alla base di questa ipersalivazione del cane, quando si tratta di un fenomeno normale e quando preoccuparsi se il cane sbava.

Potrebbe interessarti anche: I sintomi dell’occlusione intestinale nel cane e il trattamento

Il cane sbava: è normale?

Carlino
Carlino (Foto AdobeStock)

Forse è questa la domanda che ci poniamo quando vediamo una quantità di bava incredibile fuoriuscire costantemente dal muso del nostro Fido. Non è il caso di allarmarsi: per alcune razze di cani è assolutamente normale che accada. Vuoi per la conformazione della bocca o per uno sforzo eccessivo durante l’attività fisica o ancora per uno stato di eccitazione, l’ipersalivazione è ormai una routine per quelle razze di cani che sbavano di più.

Ma ci sono alcuni cani che normalmente non sbavano, ed è qui che bisogna porsi la domanda: un cane che solitamente non sbava e inizia a farlo, sta male? Purtroppo la risposta è sì: non è detto che ci sia necessariamente qualche grave problema di salute. Può capitare che un oggetto o uno dei suoi giochi gli sia rimasto incastrato in bocca e lui non riesca più a deglutire bene. Oppure possono avere qualche problema di salute che, trai suoi sintomi, annovera anche quello della salivazione eccessiva. Eccoli di seguito.

Tutti i sintomi ‘preoccupanti’ (bava a parte)

Come spesso accade, per valutare la condizione fisica di un cane non basta basarsi sul singolo sintomo, ma bisogna considerare la sua condizione nel complesso. Infatti dobbiamo capire se il cane, oltre a sbavare copiosamente, abbia anche:

  • l’alitosi,
  • particolari escrescenze nel cavo orale o in bocca,
  • spossatezza e affaticamento insolito,
  • nausea ed episodi di vomito,
  • problemi respiratori,
  • inappetenza e problemi digestivi.

Il cane sbava: tutte le cause possibili

cane
Bulldog inglese (Foto AdobeStock)

Abbiamo già detto che un cane particolarmente ‘bavoso’ appartiene solitamente a quelle razze che hanno il muso largo e capiente. Capita che la saliva si accumuli in questo spazio tra labbro e denti e, quando raggiunge un livello eccessivo, fuoriesca. Ma quando non si tratta di un cane Molosso (Leggi qui: Cani Molossi: quali sono e le caratteristiche comuni), altre possono essere le cause che lo portano a sbavare.

Oggetto esterno: se un piccolo oggetto resta incastrato nella bocca del cane potrebbe essere la causa di questa salivazione eccessiva.

Ptialismo: quando c’è qualcosa che lo fa eccitare, in particolare se si tratta di cibo. Lo stato di eccitazione però può anche essere di natura sessuale: quando il cane si trova alla presenza di una cagna o di qualcosa che stimola le sue fantasie e il suo corpo, solitamente sbava.

Emozione: non è detto che si tratti sempre di una emozione positiva. Anche una forma di stress e di disagio può essere alla base della sua iper-salivazione. Pensiamo a un trasloco o a un viaggio in macchina: i cani non amano ‘avventure’ di questo tipo e tendono a reagire sbavando.

Problema dentale: solitamente sono gli ascessi alla bocca e ai denti che provocano un disturbo di questo tipo. Il cane non riesce a deglutire la sua saliva poiché sente dolore, a causa di infezioni (come ad esempio una stomatite nel cane), infiammazioni delle gengive, dei denti appunto e anche del cavo orale (Leggi qui: Gengivite nel cane: sintomi, cause, rimedi e prevenzione).

Avvelenamento: quando il cane ingerisce sostanze tossiche, che hanno un effetto velenoso su di lui, ha tra i sintomi anche una salivazione eccessiva, oltre alla difficoltà respiratoria, alla dilatazione di occhi e narici.

Punture di insetti: una reazione allergica al morso di insetti, di un rospo o di un rettile, può avere come conseguenze che il cane sbavi in modo eccessivo (Leggi qui: Punture di insetti nel cane: come comportarsi e quali rischi ci sono).

Intolleranze alimentari: alcuni cibi possono provocare in Fido delle reazioni quasi ‘allergiche’. L’organismo del cane quindi risponde a questi alimenti salivando in maniera esagerata rispetto al solito.

Tumori alla bocca: solo il veterinario potrà confermare una diagnosi di questo tipo, poiché avrà valutato questo ed altri sintomi che lo ricondurranno ad un tumore della bocca.

Il cane sbava: cosa fare e che rimedi adottare

Il cane sbava
Il cane sbava: cosa fare (Foto AdobeStock)

E’ ovvio che il rimedio migliore si potrà adottare solo una volta che ci si è accertati della causa. Se si tratta di un problema dentale, è probabile che il dottore proceda direttamente con l’estirpazione del dente. Per curare infiammazioni e infezioni può prescrivere una serie di medicinali a base di antibiotico e antinfiammatori, oltre a raccomandare una corretta igiene orale del cane.

Se invece la salivazione eccessiva è dovuta alla presenza di un corpo estraneo, si procederà con una endoscopia e successivamente alla rimozione dello stesso. In casi peggiori, come quelli appunto legati a tumori della bocca, sarà necessario individuare la zona interessata e lo stadio per capire in che modo procedere.

Francesca Ciardiello