Home Cani Salute dei Cani Vomito giallo del cane: cause, sintomi e trattamento

Vomito giallo del cane: cause, sintomi e trattamento

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:49
CONDIVIDI

Il vomito è una reazione normale e frequente dei cani, soprattutto quando mangiano troppo. Tuttavia, quando il cane sta vomitando da giallo a verdastro, di sicuro c’è qualche cosa che non va. Il vomito giallo del cane è un campanello d’allarme della presenza di patologie come pancreatite o sindrome del vomito biliare

Cane vomita (Foto iStock)

Il vomito giallo si verifica quando la bile dell’intestino penetra nello stomaco provocando irritazione e vomito.La presenza di bile è indicata da una sostanza acquosa di colore giallo-verde nel vomito. Se il vomito non si verifica e la bile rimane nello stomaco, l’irritazione dello stomaco del cane,oltre a dolore può causare reflusso gastroesofageo.

Il vomito di solito si verifica al mattino o alla sera tardi, soprattutto nei cani che vengono nutriti una volta al giorno. Ciò può essere dovuto a periodi più lunghi tra i pasti o ad un’inattività gastrica associata che aggrava il flusso biliare. Questa condizione è comune nei cani più anziani, ma può interessare anche i più giovaniEntrambi i sessi sono ugualmente colpiti.

Cause del vomito giallo del cane

cane vomito
Il vomito giallo nel cane (Foto fonte iStock)

Le cause più comuni di vomito giallo nei cani sono le seguenti:

Il vomito giallo ci indica che il cane ha vomitato più volte, svuotando completamente il contenuto dello stomaco in modo che, se continua con il vomito, l’unica cosa che può espellere sarà la bile, un liquido che secerne il Cistifellea per aiutare la digestione nello stomaco.

Il vomito di bile può avere un colore variabile tra il giallo, verde o marrone . Raggiunge lo stomaco quando stiamo facendo la digestione ma, anche, in situazioni di vomito frequente, ecco perché in queste circostanze troviamo vomito giallo schiumoso o mucoso.

Cosa fare se il cane continua a vomitare

cane Stremato
Cane stremato dal vomito

Abbiamo visto che le cause che spiegano il vomito giallo nei cani sono numerose. Quindi cosa fare se il mio cane vomita di giallo?Dobbiamo tenere presente che solo i casi lievi possono essere affrontati a casa, purché l’animale sia un cane adulto sano, non ci siano più sintomi o non peggiorino.

I casi più gravi, richiedono la fluidoterapia, l’uso di antibiotici per cani , l’analgesia e persino la chirurgia, sempre dopo aver raggiunto la diagnosi secondo i test eseguiti dal veterinario, come analisi, radiografie o ultrasuoni. Se il vomito biliare è comune e dura più di 24 ore, consultare il veterinario . 

Il veterinario si prenderà cura dei vari sintomi del cane prima di determinare la causa e proporre un trattamento. Se il vomito biliare giallo è semplicemente dovuto alla scarsa distribuzione dei pasti, il trattamento è di solito accompagnato da un cambiamento nella dieta del cane.

Invece di dargli un solo pasto, ti potrebbe essere consigliato di dividerlo e darglielo in diversi momenti della giornata. Se invece c’è un’ostruzione intestinale, rimuoverà sicuramente l’elemento ostruente tramite un intervento chirurgico. Per garantire il corretto recupero del vostro animale domestico, si consiglia vivamente di seguire rigorosamente le raccomandazioni fornite dal veterinario.

Trattamento

Il cane dal veterinario per controllo sangue nelle urine(foto iStock)
Il cane dall veterinario (foto iStock)

Se non è presente alcuna malattia di base grave, è necessario riconsiderare il comportamento alimentare. Nei casi più gravi, i farmaci possono essere utilizzati per aumentare la motilità gastrica per aumentare l’attività gastrointestinale e quindi prevenire il reflusso.

Anche i farmaci che riducono la secrezione di acido gastrico possono essere utilizzati per prevenire danni alla parete dello stomaco a causa della maggiore acidità della bile. La maggior parte dei pazienti risponde bene a tale trattamento. Alcuni animali rispondono rapidamente al trattamento, mentre altri richiedono farmaci più lunghi.

Quando il cane soffre di vomito cronico, la dieta è una parte molto importante del trattamento, di solito con pasti piccoli e frequenti. Prevenire uno stomaco vuoto per un lungo periodo di tempo aiuta ad aumentare la normale motilità gastrica. Le diete povere di fibre e fibre aiutano lo stomaco a svuotarsi e ridurre la ritenzione gastrica del cibo.

Rimedi domestici per il vomito giallo del cane

cane eroe new york
Le nostre amorevoli cure al cane che soffre

Il vomito giallo nei cani adulti e precedentemente sani può essere curato a casa se è lieve, seguendo queste raccomandazioni:

  • Lascia riposare l’apparato digerente per alcune ore, al massimo 12 ore. Siamo in grado di offrire al cane cubetti di ghiaccio ogni 3 o 4 ore.
  • Se il cane non vomita, proveremo con la somministrazione di acqua, un quarto o mezzo bicchiere a seconda delle dimensioni dell’animale, ogni paio d’ore. Se vogliamo dargli una preparazione isotonica, dovremmo consultarla con il veterinario.  La dieta solida dovrebbe essere riavviata con prodotti come riso o patate cotti, carne macinata cotta e, cosa molto importante, senza grassi, ricotta e, per bere, brodo di pollo o riso che abbiamo preparato (senza cipolla o sale). Offrendoli sempre in piccole quantità e più volte al giorno.
  • Man mano che il cane si riprende, la quantità di cibo può aumentare.

Ricorda che questi rimedi casalinghi dovrebbero essere usati solo in casi lievi di bassa gravità. Se osserviamo vomito giallo persistente nei cani, accompagnato da altri sintomi, dovremmo immediatamente andare al nostro centro veterinario e in nessun caso sostituire il trattamento con questi rimedi.

Vomito giallo nei cuccioli

adottare un cucciolo in estate
L’estate è un buon momento per adottare un cane? (Foto Pixabay)

Il vomito giallo nei cuccioli merita una menzione separata. Tutti i cani che vomitano perdono liquidi che, se non tollerano acqua o cibo, non saranno in grado di sostituirli. Ciò porta alla disidratazione del cane, che è una grave complicazione poiché, a seconda del grado in cui si verifica, potrebbe persino essere incompatibile con la vita.

I cuccioli sono molto vulnerabili, il che significa che possono disidratarsi più velocemente di un cane adulto. Anche i cani anziani e quelli con problemi di salute avranno maggiori probabilità di disidratarsi, quindi in questi casi non possiamo ritardare di andare dal veterinario.

Raffaella Lauretta

Potrebbero interessarti anche i seguenti link:

 

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI