Home Cani Salute dei Cani Malattie più comuni del Bullmastiff: come si ammala più facilmente

Malattie più comuni del Bullmastiff: come si ammala più facilmente

Grande e grosso ma anche sano? Ecco quali sono le malattie più comuni del Bullmastiff e uno sguardo sulla sua salute generale.

Bullmastiff
(Foto AdobeStock)

A prima vista nessuno penserebbe mai che questo cagnolone grande e grosso potrebbe ammalarsi e anche molto facilmente, ma purtroppo è così: scopriamo quali sono le malattie più comuni del Bullmastiff, come riconoscerle e quando è possibile curarle in modo efficace. E’ bene avere anche un’idea chiara della sua salute e della vita media di questo enorme esemplare, per aiutarlo a superare i possibili momenti difficili.

Salute del Bullmastiff, il gigante ‘a rischio’

Sebbene ci dia l’idea di essere resistente, anzi immune, alle malattie non è proprio così e lo si vede anche dalla durata della sua vita media. Per il gigante molossoide della razza infatti le speranze che superi i 9 anni di vita sono piuttosto scarse, tuttavia è bene tenere sotto controllo la sua salute per ‘correre ai ripari’ il prima possibile.

Bullmastiff che gioca
(Foto AdobeStock)

Eppure il Bullmastiff ha una muscolatura invidiabile: struttura vigorosa ma ‘leggere’ e agile, zampe forti e resistenti, così come la struttura dentale che riesce a tenere stretta oggetti (e altro) con una chiusura a forbice o a tenaglia. Ma può ammalarsi facilmente e anche di patologie piuttosto gravi: vediamole tutte.

Malattie più comuni del Bullmastiff: quali sono

Quali malattie colpiscono più facilmente questo molosso dal pelo corto e attaccato alla pelle? Ve ne sono diverse e, escludendo i vari problemi di respirazione comuni a tutti i cani brachicefali come lui, potrebbe ammalarsi di linfoma canino.

Alimentazione del Bullmastiff
(Foto AdobeStock)

Come tutti i cani di grossa taglia deve fare attenzione non solo a quello che mangia per il rischio di obesità ma anche alla ‘voracità’ con cui assimila il cibo: infatti molto spesso questa razza mangia molto e velocemente, il che lo porta a soffrire di torsione gastrica.

Oltre ai problemi allo stomaco, ciò che accomuna il Bullmastiff agli altri esemplari di grossa taglia sono anche le malattie che riguardano le ossa, tra cui la più frequente è sicuramente la displasia dell’anca e la displasia del gomito.

Questo gigante, affettuoso e amorevole nei confronti della sua famiglia, ha in realtà un cuore ‘ballerino’: sono infatti molto frequenti della malattie cardiache, anche gravi, che ne mettono a rischio la vita stessa. Infine anche gli occhi sono particolarmente sensibili a patologie come l’entropion e l’atrofia progressiva retinica: facciamo caso se il nostro Fido perde facilmente l’equilibrio o sembra avere la vista ‘appannata’.

Malattie più comuni del Bullmastiff: sintomi e cure

Escludendo le malattie alle ossa, che costringono il cane a muoversi e deambulare senza equilibrio e quasi zoppicando, patologie come il linfoma canino possono svilupparsi mostrando come sintomi:

due Bullmastiff
(Foto AdobeStock)
  • dimagrimento eccessivo,
  • nausea e vomito,
  • diarrea,
  • stato generale di spossatezza.

E’ ovvio che si tratta di segnali piuttosto generici e, per questo motivo, dovremmo sottoporre il cane a visita dal veterinario: solo lui saprà fornirci una diagnosi corretta sullo stato di salute del nostro Fido.

Per quanto riguarda le patologie cardiache, facciamo attenzione se il cane mostra segni di affaticamento e difficoltà di respirazione, tosse, se si stanca facilmente e soffre di distensione addominale.

Potrebbe interessarti anche: Scopri l’alimentazione del Bullmastiff: cibi, dosi e rischi per la salute

Cure per le malattie del Bullmastiff: ci sono?

Purtroppo per alcune malattie come il linfoma non esiste una cura specifica, poiché la chemioterapia può sicuramente aiutare ad ‘allungargli’ la vita e a farlo soffrire di meno, ma non riesce a guarirlo completamente. Lo stesso discorso vale per i due tipi di displasia, per i quali non è previsto un rimedio definitivo ma i cui sintomi possono essere alleviati da precise terapie.

Bullmastiff
(Foto AdobeStock)

Per quanto riguarda le malattie cardiache molto dipende dalla patologia in questione, mentre ciò che possiamo fare noi padroni per evitare che al cane si giri lo stomaco o soffra di obesità è razionare le porzioni ed evitare fuoripasto e snack.

Potrebbe interessarti anche: Scopri perché adottare un Bullmastiff: pro, contro e padrone ideale

La cosa migliore che un buon padrone può fare per lui è sicuramente di non essere superficiale e di notare ogni minimo segnale che ci invia il suo corpo per riferirlo al veterinario di fiducia. Spesso anche la tempistica è fondamentale per risolvere malattie magari all’origine, prima che diventino più complicate da curare.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.