Home Cani Si può dare l’aspirina al cane: consigli e rischi sul suo uso

Si può dare l’aspirina al cane: consigli e rischi sul suo uso

CONDIVIDI

E’ normale somministrare l’aspirina al nostro cane? Ecco quali sono gli effetti e i possibili rischi di questo farmaco sul nostro Fido.

Aspirina al cane
Aspirina al cane: consigli, dosi e rischi possibili

Come è possibile immaginare che un farmaco utile e prezioso come l’aspirina possa danneggiare il nostro cane, perdendo del tutto i suoi effetti benefici? Eppure è così: se per l’uomo l’aspirina è stata una scoperta incredibile, per il cane può essere un disastro. Prima di capire perché potrebbe fare così male al cane è bene capire di che tipo di farmaco si tratta e in che modo agisce sul suo corpo.

Aspirina al cane: che farmaco è

Noto anche chimicamente col nome di ‘acido acetilsalicilico’, l’aspirina è un antinfiammatorio non-steroideo, conosciuto con la sigla ASA. E’ uno dei farmaci più venduti al mondo, anche per il fatto di essere facilmente acquistabile senza ricetta in farmacia. L’aspirina non è un farmaco prettamente umano, ma è anche utilizzato e prescritto dai veterinari. Infatti agisce sul dolore delle lesioni muscolo-scheletriche e serve anche a prevenire la formazione di coaguli. Ma allora come può far male al nostro cane? Se somministrato in dosi eccessivi.

Infatti una somministrazione eccessiva del farmaco può addirittura provocare un’intossicazione grave. Non tutti i cani avranno lo stesso effetto, infatti metabolizzano in maniera differente farmaci comuni come paracetamolo o ibuprofene. In ogni caso è bene far controllare il nostro cane al veterinario prima di somministrare l’aspirina al nostro cane, per evitare che le sostanze che compongono il farmaco possano depositarsi nel suo organismo.

Aspirina al cane: effetti collaterali

Se preso in quantità ‘giuste’ (che sarà sempre il veterinario a determinare) il farmaco ha effetti positivi. In caso di somministrazione eccessiva il cane potrà manifestare alcuni gravi sintomi come: dolore addominale, ulcera, eccessiva salivazione, vomito con tracce ematiche, diarrea, febbre, difficoltà respiratorie, apatia e spossatezza, insufficienza renale, feci scure, inappetenza, edema celebrare e, nei casi peggiori, morte. Quando pensiamo di aver ecceduto con la dose di aspirina e notiamo alcuni di questi sintomi nel nostro cane, è fondamentale rivolgersi subito al veterinario.

Aspirina al cane: quando gli si somministra una dose eccessiva

Un errore del genere potrebbe essere fatale per l’animale, quindi è necessario portarlo immediatamente al pronto soccorso veterinario più vicino. Una volta visitato il veterinario potrebbe scegliere di procedere con una lavanda gastrica, protettori gastrointestinali o farmaci per controllare i sintomi, fluidoterapia e analisi del sangue.

Da cosa dipende la dose esatta di aspirina da somministrare al cane? Da una serie di fattori tra cui la sua stazza, il peso e lo stato generale di salute. Quindi solo l’esperto saprà definire la dose esatta, la frequenza e la durata totale della cura. Ci sono tanti farmaci che possono avere i medesimi benefici di un’aspirina, quindi perché non valutare un’alternativa?

Aspirina al cane: le sue alternative

Aspirina al cane
Aspirina al cane: quali sono le alternative se il cane ha il raffreddore

Quando si vuole optare per un ‘piano B’ bisogna valutare tutta una serie di antinfiammatori disponibili in commercio o altri analgesici che siano efficaci ma senza effetti collaterali. La scelta naturalmente spetta sempre e solo al veterinario! L’uso di protettori gastrici è importante per proteggere il cane dal rischio di ulcere gastroduodenali.

Quindi se il cane è raffreddato cosa fare? Adottiamo i vecchi rimedi casalinghi, come ad esempio invogliarlo a mangiare rendendo il cibo più gustoso (magari aggiungendo del brodo) oppure più morbido da masticare, usiamo vaporizzatori per ambiente con oli essenziali per rendere l’aria più respirabile, evitiamo l’esercizio fisico e l’attività all’aperto, lasciamolo riposare quando ne ha voglia e idratiamolo, magari utilizzando una siringa senza ago direttamente in bocca.

Aspirina al cane: dosi consigliate

Sebbene niente possa sostituirsi al parere e alla prescrizione medica, ecco una serie di piccole indicazioni sul dosaggio dell’aspirina al cane. Sarà infatti lo specialista a decidere la dose in base al peso del cane, alla sua età e al suo generale stato di salute. Solitamente si consiglia una dose di 5-10 mg per 500gr di peso dell’animale, in pasticche da assumere (magari insieme al cibo) ogni 12 ore.

LEGGI ANCHE: Il cane può bere il latte: ecco tutti i tipi a disposizione per lui

Come far prendere le medicine al cane senza grossi problemi

F.C.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI