Home Curiosita Il gatto strofina la faccia su di noi: perché lo fa? Il...

Il gatto strofina la faccia su di noi: perché lo fa? Il vero significato

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:10
CONDIVIDI

Tra i tanti comportamenti bizzarri dei gatti, uno è davvero molto particolare e viene spesso anche frainteso. Quando il gatto strofina la sua faccia su di noi, cosa vuole dirci davvero?

Perchè il gatto strofina la sua faccia sulla nostra?
Perchè il gatto strofina la sua faccia sulla nostra? (Foto Pexels)

Immaginiamo la scena: siamo lì che ci facciamo i fatti nostri, e il nostro gatto si avvicina e strofina la sua faccia sulla nostra. Come mai? Certo, molti comportamenti dei felini sono davvero particolari, a volte incomprensibili. Ma a volte non li riusciamo a comprendere appieno solo perché non sappiamo come interpretarli. Questo comportamento può infatti significare varie cose, e le analizzeremo tutte in questo articolo.

Potrebbe interessarti anche: Il gatto si struscia contro la gamba: ecco perché lo fa

Lo fa per marcare il suo odore

gatto coccole
Il gatto usa delle ghiandole sul viso per lasciare tracce odorose (Foto Pixabay)

Per prima cosa, chiariamolo subito: i gatti non strofinano la loro faccia su di noi perché sentono prurito. Tutt’altro.

Secondo alcuni esperti veterinari, i gatti usano le ghiandole presenti nel loro viso per lasciare segni con il loro odore

Gli esperti chiamano questo comportamento “intestazione” o “stamina”, e viene usato dai gatti per comunicare tra di loro.

Tali ghiandole si trovano nel collo, ai lati del volto, nelle orecchie e nel mento; si attivano quando il micio sfrega il suo viso su oggetti, persone o animali.

Il micio quindi, quando lascia un segno odoroso sfregando il suo viso su qualcosa, sta comunicando con i suoi simili, per far sapere che è stato in quel luogo.

A questo punto, se il gatto strofina la faccia su di noi, ha rivendicato il nostro viso come parte del suo territorio. O forse non è proprio così.

Questo comportamento nasce in natura

La tigre ama l'acqua
I grandi felini usano gli odori in modo simile ai gatti domestici. (Foto Pixabay)

Quando i gatti hanno iniziato a sviluppare questo comportamento, è stato per sopravvivere in natura, visto che potevano farlo solo grazie alla comunicazione.

Nei grandi felini infatti (leoni, tigri, e le altre specie) la segnalazione chimica con feromoni e sostanze odorose simili, è molto diffusa.

Sembra che sia un comportamento che si è evoluto per aiutare i felini ad attirare potenziali partner. Una sorta di biglietto da visita fatto di odori, con cui questi animali si presentavano come esemplari superiori.

Altri scienziati ritengono che potrebbero essere usati anche per avvertire gli intrusi di non avvicinarsi al proprio territorio. Una sorta di minaccia, in questo caso.

E poiché ci sono molte somiglianze nei comportamenti dei gatti domestici con i felini selvatici, sembra proprio che questo tipo di comunicazione basata sugli odori sia estremamente simile.

E poiché in natura, spesso accade che i territori di esemplari diversi si sovrappongono, spesso comunicare correttamente può servire per la sopravvivenza.

Il nostro gatto, in pratica, ha un’eredità di questi comportamenti ancora attiva, per le sue tattiche di sopravvivenza.

I feromoni agiscono come degli agenti che possono alterare il comportamento degli animali. E non solo – come spesso si pensa – dal punto di vista sessuale.

I comportamenti che influenzano infatti sono il legame con altri animali, un segnale d’allarme, comunicazioni sul cibo, tenersi lontano da un pericolo, e l’eccitazione sessuale.

Un bel po’ di informazioni utili, specialmente se siamo un felino che si trova in un habitat naturale nei tempi della preistoria.

Potrebbe interessarti anche: Comportamenti più strani del gatto: separare gli atteggiamenti dai sintomi

Il gatto strofina la faccia per affetto

Dove seppellire il gatto? Cosa dice la legge (Foto Pixabay)
Il gatto ci comunica il suo amore. (Foto Pixabay)

Quando il gatto strofina il suo viso su un oggetto della casa, lo fa per segnare che da ora quella è una sua proprietà. Ma per quel che riguarda noi umani?

In realtà, lo strofinare il viso su di noi può essere un messaggio di amore a tutti gli effetti.

Anche se molti comportamenti con cui i gatti esprimono il loro affetto sono molto particolari ed enigmatici, sanno comunicarlo a chi impara a comprenderli.

Per alcuni esperti, il comportamento del micio che si struscia su di noi con il viso è legato alla socializzazione, al senso di legame e anche al conforto.

Quando il nostro gatto struscia la faccia su di noi, lascia il suo odore con tutto l’affetto che può dimostrare. E cerca anche di attirare la nostra attenzione.

I nostri amici felini infatti possono colpire con la testa anche quando vogliono una coccola. In ogni caso, più il gatto si struscia su di noi, più ci ama.

F. B.